Ospiti èStoria 2017

ALLINEY Guido – Laureato in Fisica e Filosofia, è docente di Storia della filosofia medievale all’Università di Macerata. Appassionato di storia militare della Grande Guerra, in particolare sul fronte isontino, è autore di numerosi studi, fra i quali Caporetto sul Mrzli (Gaspari, 2013) e Tolmino 1915-16 (LEG, 2016).
ANGELA Alberto – Scrittore e divulgatore scientifico, è autore e conduttore di programmi tv come Passaggio a Nord Ovest e Ulisse. Tra i suoi libri, ricordiamo: Gli occhi della Gioconda (2016), San Pietro (2015), I tre giorni di Pompei e I bronzi di Riace (2014), Viaggio nella Cappella Sistina (2013), editi da Rizzoli.
ANGELASTRO Angelo – Giornalista in Rai dal 1977 e Capo Redattore del Tg1, ha seguito in Italia e all’estero gli eventi della cultura e dello spettacolo, curato molti Speciali e ideato le Rubriche “Tg1 Incontri” e “Tg1 Persone”. Alla pubblicazione Mondi Miei (Bolis Edizioni, 2013) è seguito il romanzo storico Il bel tempo di Tripoli (Edizioni E/O, 2015).
ARGENZIANO Elisa – Studentessa in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso il polo goriziano dell’Università di Trieste. Membro del giornale studentesco “Sconfinare”, redattrice della rubrica letteraria, e del presidio universitario “Palmira Martinelli” di LiberaControLeMafie./td>
ARMAROLI Paolo – Già professore ordinario di Diritto pubblico comparato all’Università di Genova, è stato deputato al Parlamento nella XIII legislatura. Autore di molte monografie e saggi sulle istituzioni, ha scritto più di 3.000 articoli sui maggiori quotidiani nazionali. Attualmente collabora al “Corriere Fiorentino”.
AURIEMMA Rita – Archeologa e professore aggregato all’Università del Salento. Responsabile di cantieri e progetti di ricerca interdisciplinari. Dal 2015 dirige l’Istituto regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia (IPAC), poi confluito nell’ERPAC, di cui dirige il Servizio catalogazione, formazione e ricerca.
BALDO Lorenzo – giornalista pubblicista, vicedirettore del periodico “Antimafia Duemila”. Dal 2000 è inviato a Palermo per il suo giornale; ha partecipato a numerosi convegni sul tema mafia; ha collaborato con “L’Ora quotidiano” e “I Siciliani giovani”. Con Giorgio Bongiovanni ha scritto Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino (Aliberti, 2010), libro-inchiesta sugli avvenimenti tra la strage di Capaci e quella di via D’Amelio.
BARBERO Alessandro – Docente di Storia medievale all’Università del Piemonte Orientale, studioso di storia militare e collaboratore di giornali, radio e tv, è scrittore di saggi, fra cui Costantino il Vincitore (Salerno Editrice, 2016) e Le parole del papa (Laterza, 2016) e romanzi storici, il più recente è Le Ateniesi (Mondadori, 2015).
BARITONO Raffaella – Insegna Storia e politica degli Stati Uniti d’America all’Università di Bologna ed è direttrice del CISPEA. Ha pubblicato Rendere il mondo sicuro per la democrazia: Gli Stati Uniti e la prima guerra mondiale in P. Pombeni, I cinque anni che sconvolsero il mondo. La prima guerra mondiale (1914-1918) (Studium, 2015).
BARNESCHI Gianluca – Avvocato nel settore delle radiodiffusioni e telecomunicazioni. Per LEG ha pubblicato nel 2013 L’inglese che viaggiò con il Re e Badoglio, vincitore del Premio Cerruglio 2014 e Balvano 1944 – Indagine su un disastro rimosso (2014).
BAROSCO Jenny – aureata in Conservazione dei Beni Culturali, si è avvicinata al mondo della divulgazione e della didattica dell’arte maturando diverse esperienze nel settore. Ha partecipato a numerose mostre come guida museale, ha ideato e coordinato eventi e manifestazioni culturali in collaborazione con il Comune di Aviano tra cui “Shalam Shalom” 10°ed. Attualmente si occupa di formazione e di lingua e cultura italiana presso enti pubblici e privati.
BELLASPIGA Lucia – Inviata di Avvenire, ha lavorato per le principali testate e scritto numerosi libri. Nel 2011 al Quirinale ha ricevuto il premio 10 Febbraio per le inchieste sulle Foibe. Ha tenuto in Senato e alla Camera le Orazioni per il Giorno del Ricordo dell’Esodo Giuliano Dalmata. Attualmente è Giornalista dell’Anno degli Alpini.
BEMBICH Caterina – Psicologa-Psicoterapeuta, dottore in ricerca in Scienze Psicologiche e della Formazione, collabora con l’Università di Trieste, sui temi della famiglia, dell’inclusione e dei processi di sviluppo nel bambino ed è psicologa accreditata presso l’AAS2 per il progetto “Crescere insieme con what’s up”.
BENEDUZI Luis – Professore associato di Storia e istituzioni delle Americhe presso l‘Università Ca’ Foscari di Venezia. Fra i suoi studi sull’emigrazione italiana in Brasile: Imigração italiana e catolicismo: entrecruzando olhares, discutindo mitos (Porto Alegre, 2008); Os fios da nostalgia: perdas e ruínas na construção de um Vêneto imaginário (Porto Alegre, 2011).
BERTUZZI Gian Carlo – Ha insegnato Storia contemporanea all’Università di Trieste. Già presidente dell’IRSML di Trieste, ne è ora vicepresidente. Tra le pubblicazioni recenti, Storia dell’emigrazione regionale, in Un secolo di partenze e ritorni (Forum, 2010); La reazione nazista in Estate autunno 1944 (Il Mulino, 2016).
BEVILACQUA DAVIDE – Designer grafico con forte inclinazione alla scrittura che gli permette di lavorare anche come copywriter. Consulenze per Generali Group, Porsche Italia, Livio Felluga, Jermann, Vini Santa Margherita, Viareggio SuperYacht, Insiel Mercato ed altri. I suoi lavori sono visibili su: www.mumbledesign.it
BIASON Denis – Chitarrista poliedrico, svolge un’intensa attività musicale in diversi stili musicali peculiari (musica classica, flamenco, rock jazz tradizionale e avanguardia). Compositore ed esecutore di colonne sonore per il cinema muto, ha registrato decine di cd e tenuto concerti in Europa, Russia, Messico, Giappone e Medio Oriente.
BIELANSKI Stefan – Professore straordinario presso l’Istituto di Politologia e direttore del Centro “Mediterraneum” presso l’Universita` Pedagogica (UP) di Cracovia. Autore di diverse pubblicazioni, fra cui La Polonia e lo stalinismo [in:] Memoria d’Europa (Milano, 2012); La frontiera che cambiò più volte. I confini orientali della Polonia in eta` moderna e contemporanea [in:] Frontiere e immagini d’Europa (Firenze 2014).

BIZZI Stefano – Giornalista, laureato in lettere moderne, scrive per “Il Piccolo” di Trieste e ha firmato la biografia di Giorgio Petrosyan Con le mie mani (Rizzoli, 2016). Da “infiltrato” ha raccontato la quotidianità del Centro migranti di Gradisca d’Isonzo nel blog “Albergo Cpt” (2007).

BLASINA MISERI Antonia – Presidente del Comitato di Gorizia della Società Dante Alighieri, della Consulta internazionale dei Comitati e Responsabile per la promozione della lingua e cultura italiana nell’area adriatico-balcanica. Docente di lingua inglese, croata e italiana per stranieri, pubblicista e ricercatrice nel campo della croatistica e dell’italianistica.
BOLZON Irene – Dottoressa di ricerca in storia contemporanea e direttrice dell’ISTRESCO. Fa parte del direttivo dell’IRSML-FVG ed è redattrice della rivista “Qualestoria”. Autrice di diversi saggi e volumi, tra cui Gli “Ottimi italiani” (IRSML-FVG, 2016) e Repressione antipartigiana in Friuli (Kappa Vu, 2012).
BOMBI Raffaella – Ordinaria di Linguistica all’Ateneo di Udine, è Presidente della Società Italiana di Glottologia, delegata del Rettore per la comunicazione istituzionale e coordina il Dottorato di ricerca in Studi linguistici e letterari. Fa parte del Consiglio Scientifico della Società Italiana di E-learning e organizza con Orioles la Scuola estiva di glottologia e linguistica.
BOSCO Flaviano – Laureato in Filosofia, insegnante, si interessa di storia e delle culture del Patriarcato di Aquileia. Collabora con la biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli, la S.A.C. Ostermann di Gemona e l’Ass. Toscani in FVG. Pubblica sulla rivista di cultura friulana “La Panarie” e su “Agenda Friulana”.
BOSSI Giovanni Battista – Ha conseguito il diploma di maturità classica presso il Liceo Stellini di Udine; iscritto all’Ordine degli avvocati di Udine, esercita la professione di Avvocato. Dal 2003 al 2008 è stato consigliere comunale di Udine, dal 2009 al 2014 vicesindaco del Comune di Bicinicco di cui è Sindaco dal 2014.
BOTTAZZI Marialuisa – Nel CERM sin dalla sua fondazione, si è formata presso l’Università degli Studi di Trieste dove ha conseguito il Ph.D. È autrice di Italia medievale epigrafica. L’alto medioevo attraverso le scritture incise (secc. IX-XI) e di altri saggi attinenti l’impiego della scrittura epigrafica, il mondo artigiano a Venezia, le istituzioni cittadine e il Patriarcato di Aquileia.
BOUDET Florent – Già docente alle scuole medie e alla facoltà di Scienze della formazione, al Liceo Palissy d’Agen (FR), dove è professeur agrégé di Storia e Geografia, ha elaborato e coordinato progetti europei volti a sviluppare la mobilità internazionale degli studenti e favorire l’educazione alla cittadinanza europea attraverso la storia condivisa e comparata.
BRAGAGLIA Cristina – Responsabile delle iniziative culturali della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg, ha ideato e curato le principali rassegne espositive realizzate a Palazzo Coronini negli ultimi anni, seguendo la pubblicazione dei relativi cataloghi, e ha partecipato alla stesura di numerosi volumi della collana dedicata alle collezioni della Fondazione.
BRAIDA Franco – Presidente del Fogolâr Furlan di Monfalcone dal 2006. Ha proposto e realizzato molti progetti in Regione e all’estero. Ha avuto esperienza diretta di emigrazione sia come dipendente sia come imprenditore.
BRAMBILLA Alberto – Fa parte dell’Équipe Littérature et Culture Italiennes della Sorbona. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, dedicate a nodi culturali fra Otto e Novecento, a particolari fenomenologie letterarie ed ad alcuni protagonisti della letteratura o della cultura italiana, a cui ha dedicato alcune monografie.
BRANDOLIN Gionata – Si laurea al DAMS all’Università di Udine. Nel 2015 realizza il fumetto Selfie!! Nel 2016 pubblica con la Pro Loco di Cormons la graphic novel di carattere storico Gaetano Perusini. Recentemente sperimenta nuove espressioni fumettistiche ispirate all’interiorità.
BREGMAN Ahron – Già ufficiale di artiglieria nell’IDF e assistente parlamentare al Knesset. Insegna presso il dipartimento di Studi Militari al King’s College di Londra. É autore de La vittoria maledetta. Storia di Israele e dei territori occupati (Einaudi, 2017).
BRONDANI Anna Maria – Docente, pubblicista, membro della Società Dante Alighieri e del Club per l’Unesco di Gorizia, del Comitato Didattico nazionale Diesse-Firenze e del Comitato dell’Associazione Mozart Italia di Trieste. Si occupa della contaminazione tra le arti e della divulgazione dei testi classici nelle scuole.
BUTTIGNON Ivan – Pubblica stabilmente con il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno ed è autore di monografie come Compagno Duce, con prefazione di Giorgio Galli e Trieste segreta. 1945-49. Le vicende mai raccontate, nonché curatore di collettanee come Prospettiva Berlinguer, prefazione di Giovanni Fasanella. Lavora nella biblioteca dell’archivio storico della Regione.
CACCAMO Giulia – Insegna Storia delle relazioni internazionali al Corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche di Gorizia. Tra le pubblicazioni più recenti, Il sogno infranto: la grande scommessa degli arbitrati internazionali e del controllo degli armamenti (Istituto Giuliano di Storia, Cultura e Documentazione, 2015), Gli accordi Sykes Picot nella politica estera britannica (Panozzo, 2016).
CACCIARI Massimo – Professore emerito alla Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano e Socio corrispondente dell’Accademia dei Lincei. Tra i suoi libri più significativi, Icone della legge (1985), il trittico teoretico Dell’Inizio (1990), Della cosa ultima (2004), Labirinto filosofico (2014) pubblicati da Adelphi; Umanisti italiani. Pensiero e destino (Einaudi, 2016).
CAIAZZA Tommaso – Dottore in Storia sociale all‘Università Ca’Foscari di Venezia ed ex Visiting student researcher presso la University of California, Berkeley. La sua attività di ricerca si concentra sulla storia dell’emigrazione italiana in California. Attualmente insegna Storia e Filosofia nella provincia di Roma.
CAMMAROSANO Paolo – Allievo della Scuola Normale Superiore di Pisa, è stato professore di Storia medievale presso l’Università di Trieste dal 1972 al 2014 e Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dal 1999 al 2005. Nel 2005 ha fondato il CERM (Centro Europeo di Ricerche Medievali).
CAPUZZO Laura – Giornalista, già collaboratrice de “Il Piccolo”, ha lavorato all’ANSA ed è tra i fondatori dell’Associazione culturale “Radici&Futuro” di Trieste. Autrice del libro Notizie in viaggio (Franco Angeli, 1990), ha vinto il Premio Saint Vincent di giornalismo e il Premio della cultura della Presidenza del Consiglio.
CARDONE Francesca – Diplomatasi a Firenze, si è perfezionata con Graf e Achucarro alla Southern Methodist University di Dallas, dove ha conseguito il Master in Piano Performance. Vincitrice di molti concorsi, ha svolto varie tournées in Italia e in Europa e ottenuto i diplomi in solismo e camerismo dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.
CARIOTI Antonio – Lavora alle pagine culturali e al supplemento “La Lettura” del “Corriere della Sera”. Per Mursia ha pubblicato Gli orfani di Salò (MURSIA, 2008) e I ragazzi della Fiamma (MURSIA, 2011), per il Mulino il saggio Di Vittorio (2004); ha curato per Laterza Intervista sul potere con Luciano Canfora.
CARLINI Roberta – Giornalista e scrittrice, si occupa di economia, politica, società, lavoro e questioni di genere, collabora con “Internazionale” e “L’Espresso” ed è stata vicedirettrice de “Il Manifesto”. Ha scritto per Laterza Come siamo cambiati, Gli italiani e la crisi (2015) e L’economia del noi (2011).
CASASOLA Mauro – Insegnante, già presidente dell’Associazione culturale bisiaca, ha svolto ricerche di carattere filologico e lessicale sul dialetto del monfalconese, pubblicando articoli su riviste locali, il “Vocabolario essenziale italiano-bisiac” destinato al mondo della scuola e il volume di poesie Al burlaz de l’anema (collana “Farina fina”).
CATI Italo – Sottufficiale di carriera dell’Esercito italiano ora in pensione e vice presidente nazionale dell’UNIRR, svolge attività di pubblicista e partecipa a numerosi convegni storici. Scrittore di saggi nelle riviste “Uniformi” e “Armi e Storia Militare” e di libri sulla campagna di Russia, come Onore di soldato e 1941-1943. Soldati nella steppa.
CECCHINI Anna – Presidente dell’Associazione culturale ArteGorizia. Tre i volumi scritti e pubblicati dall‘Associazione, illustrati dalle fotografie di Carlo Gulin, Facciamo un giro sull’auto di suo nonno, Mr. Ford? (2015), Percorsi da sfogliare, (2016) e Sulle tracce di Carlo. Antichi percorsi e nuove scoperte nei luoghi di Carlo Michelstaedter(2017) omaggio al pensatore goriziano a 130 anni dalla nascita.
CECOVINI Riccardo – Goriziano, è Dottore di Ricerca in Storia medievale. Ha indagato l’organizzazione del territorio aquileiese e delle Alpi Giulie tra Tardoantico e Altomedioevo, ma le sue ricerche si sono spinte fino a comprendere diversi aspetti della storia goriziana dall’età moderna a quella contemporanea.
CILIBERTO Michele – Docente di Storia della filosofia moderna e contemporanea alla Scuola Normale Superiore, presidente dell’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento, socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei, membro di numerosi comitati, quali il Comitato direttivo del DBI e del Consiglio scientifico dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.
CIMMINO Marco – Storico militare, specializzato nella prima guerra mondiale, membro della Società Italiana di Storia Militare e del Comitato Scientifico di éStoria. Tra le recenti pubblicazioni: La prima guerra mondiale in Italia, le immagini (L’Espresso, 2015), L’occasione perduta del centenario della Grande Guerra, (Gaspari, 2016), Storia generale della prima guerra mondiale (Gaspari, 2017), La battaglia dei ghiacciai (Mattioli, 2017).
CIMMINO Maria Irene – Friulana di nascita e triestina di adozione, svolge attività di editor e promotrice culturale. Ha contribuito a dar vita all’Associazione culturale irReale-narrativakm0 di cui è attualmente Presidente.
CIMPRIČ Željko – Membro del gruppo che nel 1990 ha creato a Caporetto il museo della Prima guerra mondiale e una decina di anni dopo la Fondazione “Le vie della pace nell’Alto Isonzo”. Come conservatore è interessato alle storie della gente comune che ha vissuto quel conflitto.
CIPOLLETTA Innocenzo – Presidente dell’Università di Trento, di UBS Fiduciaria, del Fondo Italiano d’Investimento e di Aifi, Senior Advisor di UBS Italy Branch, Vice Presidente di Assonime e Febaf e Cavaliere di Gran Croce. È stato Presidente di Ferrovie dello Stato, de “Il Sole 24 Ore”, della Marzotto SpA e Direttore Generale di Confindustria. Pubblicista e commentatore economico di quotidiani, ha firmato numerosi articoli scientifici e libri.
CIPOLLONE Valeria – Archeologa, consulente del Servizio catalogazione, formazione e ricerca dell’ERPAC. Dal 2005 collabora con la Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito della documentazione e della valorizzazione del patrimonio archeologico e numismatico regionale.
COMINCINI Andrea – Giornalista pubblicista e ricercatore indipendente, è stato Helm-Everett Fellow presso la Indiana University. Nel 2012 e nel 2014 ha curato due raccolte di lettere e documenti inediti di Sacco e Vanzetti, Altri dovrebbero aver paura e Le ragioni di una congiura e altri scritti (Nova Delphi).
CODERMATZ Rodrigo – Filosofo antispecista. Studioso dell’esistenzialismo e della psichiatria fenomenologica, si dedica allo studio della psicoanalisi e dell’impatto del veganesimo e dell’antispecismo sulla famiglia e la società. È autore di Veganesimo e famiglia (2014), Spectra (2016) e Scritti animalisti (2017). Collabora con la rivista Liberazioni e con altri siti di divulgazione antispecista. Appassionato di arte contemporanea e cinema ha realizzato una docu-intervista sulla figura e l’opera di Elio Silvestri.
COMELLI Pietro – Giornalista professionista, caposervizio del quotidiano “Il Piccolo” e responsabile della redazione di Monfalcone, è autore del libro Trieste a destra. Viaggio nelle idee diventate azione lontano da Roma (Battello stampatore, 2013) e curatore delle mostre e dei volumi A colpi di manifesti (Spazio In Attuale Editore, 2015) e I mondi di Almerigo (Spazio In Attuale Editore, 2017).
COMO Marzia – Avvocato, è delegato tecnico Area 4 – Principi e Valori – del Comitato Croce Rossa Internazionale di Gorizia, delegato tecnico regionale F.V.G. per la Cooperazione Internazionale C.R.I. e consigliere qualificato istruttore D.I.U.
COMPAGNONE Vincenzo – Giornalista del gruppo L’Espresso e presidente dell’associazione “Gorizia è tua”. È autore di Cento giorni nel Friuli terremotato e di Droga in Friuli, entrambi usciti per Grillo Editore; ha collaborato con la Rai come corrispondente da Gorizia e conduttore di programmi musicali e di intrattenimento.
COMUZZI Paolo – Artista visivo e filmmaker, inizia la sua attività nell’ambito dell’arte visiva nei primi anni ’90, utilizzando fotografia, video e installazioni multimediali come mezzi privilegiati di ricerca. Ha diretto film con tematiche di interesse artistico, sociale ed antropologico e ha collaborato in varie produzioni come direttore della fotografia e montatore.
CORSETTI Vettor Maria – Giornalista, opinionista e consulente editoriale. Già direttore responsabile del bimestrale di politica internazionale “Acque & Terre” e direttore editoriale del mensile “Gazzetta di Venezia”, ha collaborato con quotidiani e periodici nazionali e regionali occupandosi di politica interna ed estera, letteratura e studi storici e cronaca regionale e cittadina. Collaboratore de “Il Gazzettino”.
CORTELLO Alessandro – Diplomato in canto con A. Mariotti al Conservatorio di Udine, ha conseguito il diploma di pianoforte a Ferrara e studiato composizione. Vincitore del Concorso Internazionale “Seghizzi” di Gorizia (2005 e 2007), si è esibito in tutta Italia assieme a noti pianisti e ha partecipato a varie prestigiose produzioni Rai.
COVAZ Roberto – Giornalista, lavora alla redazione di Gorizia-Monfalcone de “Il Piccolo”. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni su storia e personaggi della Venezia Giulia. Tra i titoli recenti: La domenica delle scope (LEG, 2012), Gorizia nella Grande guerra (LEG, 2014), La compagnia dei benandanti (Morganti, 2015) e La casa del Duce (LEG, 2016).
CRAIGHERO Giuseppe – Dirigente scolastico in pensione. Membro del Consiglio direttivo del Fogolâr Furlan di Monfalcone.
CUSARO Francesco Maria – Nipote di un disperso della Campagna di Russia, si dedica alla storia degli italiani sul fronte orientale durante la Seconda Guerra Mondiale ed è Presidente Nazionale dell’Unione Nazionale Italiana dei Reduci di Russia, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani nella conoscenza della storia degli italiani sul fronte orientale.

D’AGARO Daniele – Ha registrato un centinaio di cd e svolto numerose tourneè in Europa, USA, Canada e Russia. “Guest Artist” alla School of Art Institute di Chicago, ha vinto il premio dela critica italiana “Top Jazz” (2007 e 2008, categoria sassofono e clarinetto) e da dieci anni fa parte delle formazioni del pianista F. D’Andrea.

D’ANDREA Michele Un passato nella dirigenza del Quirinale, si occupa di storia, di araldica, di cerimoniale e di musica del Risorgimento. Da giovane ha giocato a basket in serie B per una stagione, contribuendo in maniera decisiva alla retrocessione della sua squadra.
DATO Gaetano – Dopo il dottorato a Trieste, ha pubblicato nel 2014 con LEG il primo volume sulla strage di Vergarolla (Pola, 18 agosto 1946). Si è poi concentrato sulla comunità britannica triestina fra XVIII e XX secolo. Attualmente collabora con l’Università di Bristol.
DATTOLO Antonina – Ricercatrice in Informatica presso l’Università di Udine, è direttrice, presso la sede di Gorizia, del laboratorio di ricerca SASWEB (Semantic, Adaptive, and Social Web) e dell’Unità di Ricerca dell’Istituto Nazionale di Alta Matematica dell’Università di Udine.
DAVIDE Miriam – Ricercatrice all’Università di Trieste, insegna Storia economica e sociale del Medioevo; vice Presidente del CERM, è autrice del saggio Lombardi in Friuli. Per la storia delle migrazioni interne nell’Italia del Trecento (CERM, 2008) e di altri su attività creditizia, amministrazione della giustizia, ruolo delle minoranze e Friuli patriarchino.
DE CURTIS ANTICOLI Elena Alessandra – Terzogenita di Liliana de Curtis, unica figlia di Totò, è la fondatrice dell‘Associazione Antonio De Curtis in arte Totò per recuperare, organizzare e promuovere la figura del nonno. Nell’anno del cinquantenario ha promosso uno spettacolo di e con Enzo Decaro “In arte Toto”, la mostra antologica Totò Genio, e sta lavorando su una serie di progetti per promuovere la parte meno nota di Totò, l’uomo Antonio De Curtis compositore di poesie e canzoni.
DE FALCO Marco – È un artigiano digitale e si occupa della comunicazione delle PMI in termini di formazione e consulenza. Gestisce il suo studio di comunicazione integrata “Plastic Tree” ed è presidente del Gruppo Giovani di Confartigianato Gorizia.
DE FEO Mariolina – Ha svolto e svolge varie attività teatrali, anche a livello nazionale, è presente in moltissime manifestazioni culturali e artistiche e presta la sua voce per l’interpretazione di testi poetici e letterari, anche con riferimento a composizioni e concerti musicali.
DE FRANCISCO Luana – Giornalista del “Messaggero Veneto”, dove da anni si occupa di cronaca giudiziaria. Collabora con “L’Espresso”. Tra i numerosi casi trattati, la maxi truffa sui leasing “dopati” dalla Hypo Alpe Adria Bank e le bonifiche “fantasma” nella laguna di Grado e Marano. Autrice insieme a Ugo Dinello e Giampiero Rossi di Mafia a Nord-Est (Rizzoli, 2015).
DE LUCA Rita – Docente di lettere e latino, membro del Club Unesco Gorizia, della commissione cultura e formazione del Gect, del direttivo della società Dante Alighieri, responsabile della sezione donne cavalieri UNCI Gorizia, è co-ideatrice e curatrice del concorso Certamen letterario volto alla riscoperta degli ingegni locali.
DE MICHELIS Cesare – Professore emerito di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Padova, dirige la rivista “Studi novecenteschi”, collabora con “Il Sole24Ore” e il “Corriere del Veneto” e presiede la casa editrice Marsilio. Tra le pubblicazioni più recenti, Tra le carte di un editore (Marsilio, 2010), “Io nacqui veneziano… e morrò per grazia di Dio italiano”. Ritratto di Ippolito Nievo (Aragno, 2012).
DE RIENZO Nicolò – Si occupa di comunicazione e marketing. Ha lavorato in agenzia e in produzione televisiva a New York, dove ha svolto anche attività imprenditoriale. È consulente nell’ambito del cibo e dell’alta moda di aziende nel Medio Oriente, Asia e Sud Est Asiatico. Con add editore ha pubblicato Grand Hotel Italia. I segreti dei portieri dei grandi alberghi (2016).
DE VECCHI Lorenzo – Dottore di ricerca in Letteratura latina. Dopo essersi formato nelle università di Trieste e Udine, ha continuato il suo lavoro di ricerca concentrandosi sulla letteratura satirica latina e sulla fortuna dell’antico in età moderna. Svolge regolarmente attività di insegnante e di giornalista.

DE VERGOTTINI Giuseppe – Avvocato e professore emerito presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Direttore di Percorsi costituzionali e presidente di Coordinamento Adriatico, ha pubblicato opere dedicate al diritto costituzionale comparato ed alle questioni del confine orientale italiano.

DECLICH Roberto – Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Trieste. Sostituto Commissario della Polizia di Stato in servizio presso la Quetura di Trieste. Segretario Regionale del SIULP (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia). Referente del Presidio di Libera “Eddie Cosina” di Trieste.
DEL DIN Paola – Staffetta partigiana dal 1943 al 1945, prima donna con brevetto da paracadutista, con il padre ufficiale degli alpini; artefice dei primi nuclei di resistenza del 1945 nel caso di occupazione militare jugoslava, medaglia d’oro al valore militare.

DEVETAK Igor- Giornalista, responsabile della redazione goriziana del “Primorski dnevnik”, ha curato le mostre: “Il cinematografo a Gorizia” (1996), “Nora Gregor – La regola del gioco Pravilo igre Die Spielregel” (2001), “Nora, du bist ein Engel” (2015). Tra le sue pubblicazioni: Nora Gregor – L’imperfezione della bellezza (Kinoatelje, 2005).

DI CARO Roberto – Giornalista del settimanale “L’Espresso”, come inviato di Esteri ha raccontato le guerre in Afghanistan e Iraq, le crisi in Pakistan, Iran, Turchia, Caucaso, Haiti, Sudan. In Cultura ha pubblicato inediti di Schnberg, Pound e, grazie a Sergio Campailla, le poesie giovanili di Michelstaedter.
DI PIAZZA Pierluicorgi – Parroco di Zugliano, dove ha fondato un Centro di Accoglienza per immigrati e rifugiati politici. Organizza ogni anno un convegno internazionale sulle questioni della legalità e della pace, a cui partecipano testimoni e intellettuali di tutto il mondo. Ha ricevuto dall’Università di Udine la laurea honoris causa in Economia della solidarietà.
</td>

DI PIAZZA Ruggero – Sacerdote da quasi sessant’anni, da cinque decenni è alla guida della parrocchia di San Rocco a Gorizia. Già direttore della Caritas diocesana di Gorizia, dopo la disgregazione della ex Jugoslavia è stato testimone diretto dell’emergenza clandestini.

DICKIE John – Insegna Italian Studies presso lo University College di Londra. Sulla storia della criminalità organizzata ha scritto, editi da Laterza: Cosa Nostra (2007), Onorate società (2012), Mafia Republic (2014). Ha presentato numerosi documentari su History Channel Italia, tra i quali “Mafia Bunker” e la serie “De gustibus”.
DIVONA Adelasia M. – Sociologa. É ufficiale della Riserva Selezionata dell’Esercito Italiano. Ha servito come ricercatrice militare presso il Centro Studi sulle Post – Conflict Operations, e come analista presso il NATO Rapid Deployable Corps – Italy e il CE.SI.VA. di Civitavecchia.
D’ORSI Angelo – Ordinario di Storia del pensiero politico all’Università di Torino, svolge attività di commentatore giornalistico. Ha ideato e dirige “FestivalStoria”, le riviste “Historia Magistra” e “Gramsciana”. I suoi ultimi libri: 1917. L’anno della rivoluzione (Laterza, 2016) e Gramsci. Una nuova biografia (Feltrinelli, 2017).
DUNSTAN Simon – Scrittore e regista specializzato nella weapons tecnology, soprattutto nel campo degli Armoured Fighting Vehicles, è autore di Il Raid di Entebbe. Luglio 1976 (LEG, 2011) e La Guerra dei Sei Giorni. 1967: Sinai, Giordania e Siria (LEG, 2017).
DURÌ Aldo – Preside presso l’ISIS della Bassa Friulana, ha pubblicato numerosi saggi sulla Grande Guerra in Friuli. Pubblicista, ha diretto le riviste “Almanacco culturale della Carnia”, e “Nickelodeon”. Nel corso del suo mandato dirigenziale ha coordinato diversi progetti internazionali Comenius ed Erasmus.
EMMANUELLI Monica – Direttrice dell’IFSML di Udine, membro dei comitati di redazione delle riviste “Storia contemporanea in Friuli” e “Patria indipendente” e del comitato scientifico dell’Istituto Alcide Cervi, collabora con la Casa delle Donne “Paola Trombetti” di Udine. È autrice di diversi saggi sulla Resistenza nella Destra Tagliamento. Ha curato le mostre “Le radici del futuro. La Repubblica partigiana della Carnia e dell’Alto Friuli” e “Estate 1944: La zona libera partigiana del Friuli Orientale”.
FALCONETTI Virginia – Nata a Roma il 06/11/1980 laureata in antropologia, ricercatrice alla cattedra di sociologia urbana della Sapienza nel 2005-2006, pubblicazioni per Franco Angeli in merito alle architetture sociali urbane. Curatrice dei contenuti dell’ Associazione Antonio de Curtis, coadiutrice nella mostra Toto’ Genio, press agent.Occupata da sempre nel sociale nell integrazione al lavoro di ex nminori con difficolta’..
FELICE Emanuele Professore associato di Economia all’Università di Chieti-Pescara ed editorialista di “Repubblica”. Nel 2016 ha ricevuto il premio Fontamara Ignazio Silone con Perché il Sud è rimasto indietro (Il Mulino, 2013), il Premio dell’Associazione per il Progresso Economico e il Premio nazionale di cultura Benedetto Croce con Ascesa e declino. Storia economica d’Italia (Il Mulino, 2015).
FERLUGA Steno – Astrofisico dell’Università di Trieste con interessi multidisciplinari. Tra di essi vi è anche il volontariato e il mondo dei giovani attraverso il Servizio Civile. In tale ambito è nata l’idea di realizzare questo libro per ricordare lo scopritore della malattia di Alzheimer.
FERORELLI Vittorio – Giornalista e scrittore, lavora all’Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna dal 1997. Già caporedattore della rivista “IBC. Informazioni, commenti, inchieste sui beni culturali”, diretta dall’italianista Ezio Raimondi, fa parte della redazione di “RadioEmiliaRomagna”.
FERRARI Gian Arturo – Docente universitario di Storia del pensiero scientifico a Pavia, è Presidente di Rizzoli Libri. Dal 2010 al 2014 ha presieduto il Centro per il libro e la lettura presso il Ministero dei beni e delle attività culturali. Da gennaio 2014 è anche Vice presidente della società Mondadori Libri e da febbraio del Collegio Ghislieri di Pavia.
FIERRO Giovanni – Autore delle raccolte poetiche Lasciami così (La Quercia, 2004), Il riparo che non ho (Sasso Marconi, 2011), vincitore del premio “Ultima Frontiera” di Volterra 2012, e della plaquette Oleandro e garaža (Qudu, 2015), ha partecipato a varie letture e festival in Italia, Slovenia, Croazia, Austria e Repubblica Ceca.
FILIGOI Mattia Dottorando presso il Dams – Interateneo Università degli Studi di Udine e Trieste (sede di Gorizia). Laureato in Discipline del Cinema presso il Dams, è caporedattore della rivista on-line di critica multimediale “mediacritica.it” e curatore del catalogo del Premio Amidei dal 2013.

FILIPPA Marcella – Storica, direttrice della Fondazione Nocentini, pubblicista e responsabile di collane sul pensiero femminile europeo, ha realizzato documentari e mostre. Autrice di numerosi volumi e saggi su identità, storia della fotografia, razzismo, lavoro e donne, il suo ultimo libro è Donne a Torino nel Novecento. Un secolo di storie (Edizioni del Capricorno, 2017).

FINUCCI GALLO Patrizia – Scrittrice e saggista, dal 1998 dirige a Bologna l’atelier di scrittura creativa H. Stanton Blatch e dal 2008 il sito di letteratura e moda pfgstyle.com. Di Michelstaedter si è occupata, su stampa e tv, lavorando sui suicidi letterari.
FIORENTINI Mario – Professore associato di Istituzioni di diritto romano al Dip. Scienze Giuridiche, del Linguaggio dell’interpretazione e della traduzione dell’Università. Si occupa di diritto romano arcaico, di diritti reali, di diritto criminale e di tradizione romanistica. Tra le sue recenti pubblicazioni, La città, i re e il diritto (2011) e I giuristi romani leggono Omero (2015).
FIORI Simonetta – Inviata di “la Repubblica”, lavora nelle pagine culturali. Ha curato per Laterza un libro-intervista con Alberto Asor Rosa, Il grande silenzio (2010) e con Emilio Gentile Italiani senza padri (2011). Nel 2009 ha vinto il Premiolino. Con il regista Luca Scarzella ha realizzato Ingefilm, un docufilm su Inge Feltrinelli. Collabora con l’Università La Sapienza di Roma.
FIUMANÒ Piercarlo – Giornalista de “Il Piccolo”, caposervizio economia e finanza. È laureato in Storia contemporanea.
FONTANOT Nerina – Segue in Francia i genitori e gli zii, operai ai cantieri di Monfalcone costretti ad emigrare perché antifascisti. Combatte nella Resistenza francese, dove perde due fratelli ed un cugino. Nel dopoguerra ha raccolto memorie e documenti sulla sua famiglia, che ha diretto la lotta partigiana in Francia e nella Venezia Giulia pagando prezzi altissimi.
FORNASIN Alessio – Ricercatore di Demografia presso l’Università di Udine. Dal 2015 è presidente della Società italiana di Demografia storica. È autore di oltre cento pubblicazioni di tema demografico e storico-economico. Le sue ultime ricerche sono incentrate sugli aspetti demografici dell’esercito italiano nella Prima guerra mondiale.
FORMIGONI Guido – Professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università Iulm di Milano. Condirettore della rivista “Ricerche di storia politica”, si occupa di storia internazionale e di storia della Dc e del cattolicesimo italiano nel ‘900. Nel 2016 ha pubblicato una Storia d’Italia nella guerra fredda (1943-1978) (Il Mulino).
FRACCI Carla – Universalmente riconosciuta come una delle più grandi ballerine del XX secolo, prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano dal 1958, definita ‘la Duse della Danza’, ha raccolto successi su tutti i più prestigiosi palcoscenici del mondo, ispirando numerosi artisti e poeti, quale icona di leggiadria, eleganza e perfezione.
FRANZINELLI Mimmo – Studioso dell’Italia del Novecento, ha pubblicato vari volumi. Tra i più recenti, L’arma segreta del Duce (Rizzoli, 2015), Disertori (Mondadori, 2016) e Il tribunale del duce (Mondadori, 2017). Ha curato l’edizione critica del Giornale di guerra 1915-1917 di Benito Mussolini (LEG, 2016).
FUCECCHI Marco – Insegna Lingua e letteratura latina all’Università di Udine. Si occupa in prevalenza di poesia di età augustea e protoimperiale e in particolare di epica flavia (Valerio Flacco e Silio Italico). Fa parte del committee dell’Epic Poetry Network ed è membro del Réseau International de recherche sur la poésie augustéenne.
GABRIELE Mino – Professore di Iconografia e iconologia e di Scienza e filologia delle immagini (Università di Udine). Tra le sue pubblicazioni, Hypnerotomachia Poliphili (Adelphi, 1998), Il libro degli Emblemi di Andrea Alciato (Adelphi, 2009), La porta magica di Roma, simbolo dell’alchimia occidentale (Olschki, 2015), Il primo giorno del mondo (Adelphi, 2016).
GALLI DELLA LOGGIA Ernesto – Storico, professore universitario e giornalista, ha diretto i mensili “Pagina”, “Liberal” e “Foreign Policy” (edizione italiana) e collabora con “Mondoperaio”, “La Stampa”, “L’Espresso” e “Il Corriere della Sera”. Membro dell’Associazione Il Mulino, ne ha diretto la collana “L’identità italiana”. Suo ultimo libro è Credere, tradire, vivere (Il Mulino, 2016).
GARDINI Nicola – Insegna Letteratura italiana e comparata all’Università di Oxford. È autore della grammatica Alpha Test Latino. Con il romanzo Le parole perdute di Amelia Lynd (Feltrinelli, 2012) ha vinto il premio Viareggio-Rèpaci. La sua ultima raccolta di poesie è Tradurre è un bacio (Giuliano Ladolfi, 2015).
GASPARINI Alberto – Già ordinario di Sociologia urbana all’Università di Trieste, dottore honoris causa dell’Università Babes Bolyai di Cluj e dottore e professore honoris causa dell’Università Eotvos Lorand di Budapest, è Presidente del Consorzio Universitario Internazionale dell’Istituto per gli Studi Europei (IUIES), direttore della rivista “FUTURIBILI” e full member del Club di Roma (COR).
GENARD Jean-Marie – Formatosi presso la École normale supérieure de la rue di Ulm, è professore associato di storia e responsabile della sezione cinema del festival Rendez-vous de l‘histoire di Blois, di cui cura anche gli aspetti pedagogici. È presidente dell’Associazione Cinematografica Cinéfil e di Europe Ensemble di Blois.
GENOVESE Aristide – Laureato in Scienze Politiche, segue un percorso formativo artistico che si snoda dai classici alla sperimentazione, passando attraverso diverse esperienze lavorative nel teatro moderno e di tradizione. Nel 1987 si diploma alla Scuola Regionale di Teatro del Veneto ed intensifica la propria attività teatrale come attore e regista.
GENTILONI SILVERI Umberto – Docente di Storia contemporanea alla Sapienza di Roma, dal 2016 scrive per “la Repubblica”. Tra le pubblicazioni recenti: Contro scettici e disfattisti. Gli anni di Ciampi (Laterza, 2013), Bombardare Auschwitz. Perché si poteva fare, perché non è stato fatto (Mondadori, 2015), Il giorno più lungo della Repubblica (Mondadori, 2016).
GIOVAGNOLI Agostino – Ordinario di Storia contemporanea all’Università Cattolica del Sacro Cuore, si occupa di Storia dell’Italia repubblicana, rapporto Stato-Chiesa e storia delle relazioni internazionali. Noto per la trasmissione “Il tempo e la storia” e le pubblicazioni: Chiesa e democrazia (Il Mulino, 2011) e La Repubblica degli Italiani (Laterza, 2016).
GIUSTI Maria Teresa – Professore associato di Storia contemporanea all’Università d’Annunzio di Chieti. Tra i suoi lavori più importanti, pubblicati con Il Mulino, I prigionieri italiani in Russia (2003), con E.A. Rossi Una guerra a parte. I militari italiani nei Balcani. 1940-1945 (2011) e La campagna di Russia 1941-1943 (2016).
GODDI Federico – Dottore di ricerca in Storia contemporanea presso l’Università di Genova, è attualmente ricercatore post-doc per il Centro interuniversitario di studi e ricerche storico-militari. Vincitore del Premio Nicola Gallerano e autore di Fronte Montenegro: occupazione italiana e giustizia militare 1941-1943 (LEG, 2016).
GONANO Juan Arias – Artista plastico, critico d’arte e insegnante, svolge la propria attività da libero professionista. Da 30 anni attivo nel campo artistico, espone in ambito nazionale ed internazionale, insegna materie artistiche e teoriche, si occupa di arte terapia ed è membro attivo di diverse associazioni e istituzioni.
GROSSUTTI Javier P. – Si occupa di emigrazione friulana, emigrazione di ritorno, imprenditorialità etnica e problematiche legate alle comunità friulane e italiane all’estero, temi su cui ha realizzato numerose indagini per conto delle Università di Trieste, Trento e Udine.
GUADAGNINI Remigio – Si occupa di tecnologie digitali. Dal 2002 lavora in Altreforme, partecipando a progetti che integrano arte, comunicazione e multimedia. Negli ultimi anni si occupa di motion graphic, sceneggiatura e regia per video in ambito corporate, artistico e scientifico.
GUETTA Bernard – Giornalista francese, esperto di geopolitica internazionale, collabora con “radio France Inter”, “Libération”, “Nouvel observateur”, “Le Monde”, “L’Express”, “La Repubblica”, “Internazionale” e “Gazeta Wyborcza” polacca. Con Add editore ha pubblicato Intima convinzione. Come sono diventato europeo (2017).
HAIG Fiona – Insegna Storia e lingua francese, italiana ed europea all’Università di Portsmouth (UK). Autrice di articoli pubblicati in UK, USA ed Italia, focalizza la sua ricerca sul Comunismo italiano e francese, partendo dai punti di vista particolari dei comunisti comuni in contesti regionali.
ISMAN Fabio – Ha lavorato per “Il Messaggero”, “Il Piccolo” e “Il Gazzettino” e seguito importanti eventi nel mondo, dal 1980 soprattutto i beni culturali. Ha firmato o cofirmato 39 libri; i più recenti: I predatori dell’arte perduta (Skira, 2009), Andare per le città ideali (Il Mulino, 2016) e L’Italia dell’arte venduta (Il Mulino, 2017).
IVETIC Egidio – Professore associato di Storia moderna all’Università di Padova, si occupa di storia dell’Europa sud-orientale e del Mediterraneo. Libri recenti: Un confine nel Mediterraneo. L’Adriatico orientale tra Italia e Slavia (Viella, 2014); I Balcani dopo i Balcani. Eredità e identità (Salerno editrice, 2015).
JUREN Mitja – Autore di una decina di volumi, è uno dei massimi esperti del fronte dell’Isonzo. Tra i suoi ultimi libri: Le battaglie sul Carso – Le spallate del 1916 (Gaspari, 2014) e con N. Persegati Il Quarto Cavaliere – L’apocalisse dell’attacco dei gas sul San Michele, il 29 giugno 1916 (Gaspari, 2016).
KNEZ Kristjan – Direttore del Centro Italiano “Carlo Combi” di Capodistria, ricercatore del Centro di Ricerche Storiche di Rovigno, presidente della Società di Studi Storici e Geografici di Pirano. Fra le pubblicazioni, il saggio La Municipalità provvisoria di Venezia e l’Adriatico orientale (Il mandracchio, 2010), la curatela degli atti Diego de Castro 1907-2007 (Pirano, 2013, Storia e antologia della letteratura italiana di Capodistria, Isola e Pirano (Unione italiana, 2014).
KOLATA Jens – Già DAAD – Lektor per la lingua e la cultura tedesca all’ Università di Zagabria, attualmente docente di storia in lingua tedesca al Liceo Classico Europeo “Educandato Uccellis” di Udine, collabora con il CIELS di Gorizia ed è presidente dell’Associazione culturale Kulturhaus Görz. Vive a Gorizia. Si occupa della memoria storica del passato nazista e degli autoritarismi.
KOREN Tadej – È impiegato a Kobarid (Caporetto) nell’Ente “Fondazione Le vie della pace nell’Alto Isonzo”, dove dirige il centro di studio e ricerca e la Biblioteca storia di Kobarid. Si occupa della progettazione e conservazione del Sentiero della pace ed è autore della pubblicazione Il Sentiero della pace, Guida lungo il fronte isontino.
LA MANTIA Cesare – Associato di Storia dell’Europa orientale presso il DISPES-UniTs. Lavori recenti, La Bielorussia di Lukasenko: appunti su alcuni elementi costitutivi di un regime autoritario (Amon, 2014), Danzig’s Issue in the Files of the Italian Military to Poland and Italian Military Representatives in the Inter-Allied Commission (Cambridge Scholars, 2015), La “questione balcanica” tra le origini della I g. m. (Aracne, 2016).
LABANCA Nicola – Insegna Storia contemporanea all’Università di Siena. Si interessa di storia militare e di storia dell’espansione coloniale. Dal 2001 è Presidente del Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche Storico-Militari, cui partecipano una dozzina fra le maggiori università. Dal 2013 dirige “Italia contemporanea”.
LIKAR Zdravko – Per 22 anni prefetto dell’Unità amministrativa di Tolmin, nel 1990 è stato promotore della realizzazione del museo di Caporetto, che narra gli avvenimenti sul fronte isontino. Nel 2000 è tra i fondatori dell’Ente “Fondazione Le vie della pace nell’Alto Isonzo”, che guida come presidente da 17 anni.
LIPONE Maria – Laureata in Giurisprudenza e in Sociologia, è specializzata in cooperazione internazionale allo sviluppo ed in emergenze umanitarie. È stata volontaria in Mozambico, Mauritania e Malawi. Coordinatrice di una struttura di accoglienza Sprar, collabora con il CVCS come formatrice nelle scuole.
LODI Pierluigi – Ricercatore storico, è stato per anni funzionario dei Musei provinciali di Gorizia. Curatore di numerosi convegni e mostre, anche internazionali, è da sempre impegnato nella didattica tematica della Grande Guerra.
LORENZIN Beatrice – Nata a Roma da padre esule di Pola, è per la terza volta ministro della Salute. Nel 2008 è stata eletta alla Camera e nel corso della legislatura è stata membro delle commissioni Affari Costituzionali, Bicamerale per l’Attuazione del Federalismo Fiscale e per l’Infanzia. Nel 2013 è stata riconfermata alla Camera dei Deputati.
LORENZINI Claudio – Si è addottorato in Storia: culture e strutture delle aree di frontiera presso l’Università degli Studi di Udine. Ha lavorato come storico ed antropologo. I suoi interessi principali di ricerca sono legati alla società ed all’economia alpina fra età moderna e contemporanea.
LOTTIERI Carlo – Insegna Filosofia politica a Siena e Lugano. Tra i fondatori dell’Istituto Bruno Leoni, si è occupato di liberalismo classico, federalismo e teoria del diritto. Tra gli scritti recenti, Credere nello Stato? Teologia politica e dissimulazione da Filippo il Bello a WikiLeakes (Rubbettino, 2011) e Un’idea elvetica di libertà. Nella crisi della modernità europea (La Scuola, 2017).
LUGHI Paolo – Laureato in Storia del cinema con Alberto Farassino. Lavora dal 1988 all’ufficio stampa della Biennale di Venezia e della Mostra del Cinema. Dal 1990 collabora con il quotidiano “Il Piccolo” di Trieste come critico e giornalista cinematografico.
MANTINI Marco – Collabora con diversi enti e associazioni italiane e straniere nell’ambito della ricerca storica e del recupero della memoria materiale del Primo conflitto mondiale sul fronte isontino. Per l’editore Gaspari ha di recente pubblicato, I tracciati delle trincee sul fronte dell’Isonzo II e III (2007 e 2010) con S. Stok, e La zona monumentale del Monte San Michele (2016).
MARANGON Piero – Laureato in Lettere e in Filosofia insegna Letteratura italiana nei Licei. Ha insegnato Filologia dantesca nelle Università italiane e straniere e tenuto seminari di studio in Italia e all’ estero. Si è occupato in particolare del pensiero politico e di quello etico nelle opere minori e di angelologia nella Commedia..
MARIANI Andrea – Insegna Teoria dei media e dei nuovi media presso l’Università degli studi di Udine. È autore di L’Audacissimo viaggio. I media, il deserto e il cinema nella microstoria della spedizione Tripoli-Addis Abeba 1937 (Mimesis, 2017) e Gli anni del Cineguf. Il cinema sperimentale italiano dai cine-club al neorealismo (1934-1943) (Mimesis, 2017).
MARINI Annalisa – Architetto, esperta di progettazione del paesaggio. Ha curato il Museo Itinerario della Rosa Antica di parco Galvani (Pn) e un ‘giardino terapeutico’ per il CRO di Aviano. Ha studiato la riqualificazione del parco di villa Manin, e redatto, con l’arch. Baccichet, il progetto per il parco di Villa Correr Dolfin a Porcia.
MARTINETTI Cesare – Cronista alla “Gazzetta del Popolo”, a “Repubblica” e dal 1986 a “La Stampa”, di cui è inviato speciale, corrispondente da Mosca, Bruxelles e Parigi, e vice direttore con Mario Calabresi. Dal 2015 dirige il settimanale “Origami”. Due libri, Il Padrino di Mosca (1995) e L’autunno francese (2007) entrambi editi da Feltrinelli.
MARUSSI Manuela – Mezzosoprano e maestro di coro, realizza progetti musicali “a tema” collaborando con personalità quali Moni Ovadia, Lucilla Galeazzi, Quirino Principe, Gianni Gori. E’ direttore artistico del festival “Capriva Castelli e Canzoni”. Dirige il coro femminile “Le Pleiadi” e il Coro Giovanile Freevoices con cui ha conseguito il Premio Maria Carta 2017.
MARZO MAGNO Alessandro – Giornalista, laureato in Storia, ha tenuto per due anni un corso di Storia del cibo alla Statale di Milano. Tra le pubblicazioni più recenti, edite da Garzanti, Il genio del gusto. Come il mangiare italiano ha conquistato il mondo (2015) e Missione grande bellezza. Gli eroi e le eroine che salvarono i capolavori italiani saccheggiati da Napoleone e da Hitler (2017).
MASCILLI MIGLIORINI Luigi – Accademico dei Lincei, insegna presso l’Università di Napoli L’Orientale. Sue una biografia di Napoleone (Salerno editore, premio Fondation Napoléon 2002) e una di Metternich (Salerno editore 2014, premio Filippo Burzio, Accademia delle Scienze di Torino, 2014). Dirige la “Rivista storica italiana” e collabora a “Il Mattino” di Napoli e a “Il Sole24ore”.
MATTIUSSI Dario – Insegnante, segretario del Centro di Ricerca e Documentazione Storica e Sociale Leopoldo Gasparini. Ha pubblicato diversi volumi sulla Resistenza e sul regime fascista in regione, sui campi di concentramento italiani al confine orientale e sull’emigrazione isontina in Sud America.
MAZZOLI Tommaso – Informatico umanista, docente di Comunicazione mobile e dei nuovi media presso la sede di Gorizia dell’Università di Udine è titolare di numerosi altri insegnamenti di informatica sia presso l’Università di Trieste che quella di Udine. Si occupa di promuovere l’uso delle nuove tecnologie nella comunicazione e nella fruizione dei beni culturali.
MEDEOSSI Paolo – Giornalista udinese, è stato a lungo caporedattore al “Messaggero Veneto”, dove si è occupato in particolare di cronaca e cultura. Ha collaborato a far nascere alcune iniziative culturali, assieme a poeti e scrittori. Con Aldo Colonnello, ha curato tre pubblicazioni dedicate al poeta Federico Tavan.
MELLONI Alberto – Ordinario di Storia del Cristianesimo all’Università di Modena-Reggio Emilia, membro del Comitato scientifico dell’Enciclopedia italiana, collabora con “La grande storia”, “Rai Storia” e “La Repubblica”. Nel 2015 ha scritto Il giubileo. Una storia (Laterza) e Il Concilio e la grazia (Jaca Book).
MENEGATTI Beppe – Regista teatrale fiorentino, ha collaborato con Visconti, De Filippo e De Sica e curato la regia di opere, balletti e piecé teatrali di importanti autori, fra cui la prima italiana dello spettacolo Play di Beckett e quella di Maria di Babel. Cura le regie di molti degli spettacoli della moglie Carla Fracci.
MERLO GRADO Giovanni – Ha insegnato nelle Università di Torino e di Milano. Attualmente insegna Storia medievale presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Membro del comitato di direzione della “Rivista storica italiana” e dei comitati scientifici di varie riviste, dal 1994 è Presidente della Società internazionale di studi francescani.
MERLUZZI Franca – Membro del Servizio catalogazione, formazione e ricerca dell’ERPAC. In qualità di coordinatore si occupa di progetti con finalità divulgative. Autrice di saggi e articoli, ha curato i volumi I beni culturali del Friuli Venezia Giulia. Il catalogo in rete e La catalogazione partecipata in rete.
MEYR Georg – Docente dell’Università di Trieste, presidente del Club Unesco di Gorizia, componente del Comitato Direttivo di CISPEA e del Comitato tecnico-scientifico della Rassegna dell’Arma dei Carabinieri. Fra le pubblicazioni recenti: Il valore strategico del’Oceano Atlantico (“Gnosis” n. 1/2016); (cur) Sykes-Picot e il Califfato (Panozzo Editore, 2016).
MISALE Fiorenza – PhD in Ricerca educativa e sociale presso l’Università Roma Tre, nella quale é coorganizzatrice del Laboratorio di storia e cinema. Cultrice di storia del lavoro, si occupa del tema della sicurezza nei luoghi di lavoro con pubblicazioni nazionali e internazionali.
MIZZAN Serena Laurea in archeologia e specializzazione in didattica museale, ha svolto attività di ricerca all’Università di Trieste ed è stata conservatore dei Civici Musei di Storia e d’Arte di Trieste. Passata a Enaip FVG, ha poi rilevato la maggioranza di Prospero srl, società di editoria scientifica multimediale. Dopo un periodo di direzione della Fondazione ICMP, che si occupa di formazione e beni culturali in Porto Vecchio, dal 2015 è direttore dell’Immaginario Scientifico.
MONESTIER Omar – Giornalista professionista, ha lavorato per diverse testate, quali “Cronaca di Verona,” “Il Mattino dell’Alto Adige”, “L’Alto Adige” e “Il Mattino” di Padova (di cui è stato prima condirettore e poi direttore). Dal 2012 è direttore del “Messaggero Veneto”” di Udine e Pordenone, con una parentesi alla direzione de “Il Tirreno”.
MONTESEL Valentina F. – Studentessa di Scienze Internazionali e Diplomatiche presso il Polo Universitario di Gorizia. Ha frequentato il liceo linguistico a Conegliano Veneto ma ha approfondito gli studi in Francia, Inghilterra, Russia. Scrive per il giornale universitario “Sconfinare”.
MONZALI Luciano – Insegna Storia delle relazioni internazionali presso l’Università Aldo Moro di Bari. Autore di numerosi studi sulla storia della politica estera dell’Italia unitaria nell’Ottocento e nel Novecento. Le sue ultime pubblicazioni sono, Gli italiani di Dalmazia e le relazioni italo-jugoslave nel Novecento, (Marsilio, 2015) e Giulio Andreotti e le relazioni italo-austriache 1972-1992 (Marsilio, 2016).
MORO Benedetta – Pubblicista per “Il Piccolo”, dove scrive principalmente per le pagine di cultura e cronaca, collabora con “Focus Storia” e con diversi uffici stampa per l’organizzazione e la promozione di eventi culturali e formativi e coordina la galleria d’arte Lux Art Gallery di Trieste.
MORO Elisabetta – Antropologa della società globale, ordinaria di Antropologia culturale presso l’Università SOB di Napoli, è condirettore del MedEatResearch (Centro di ricerca sociale sulla dieta mediterranea). Tra i suoi libri: La dieta mediterranea. Mito e storia di uno stile di vita (Il Mulino, 2014) e Andare per i luoghi della dieta mediterranea (Il Mulino, 2017).
MOSCARDA OBLAK Orietta – Ricercatrice presso il Centro di ricerche storiche di Rovigno (CRSR) e redattrice della rivista di storia contemporanea “Quaderni“, si occupa di storia dell’Istria nel ‘900, in particolare di tematiche legate alla comunità nazionale italiana, alla scuola, all’esodo e all’instaurazione del regime comunista nel territorio istro-fiumano.
MUROLO Ada – Nel 2008 ha pubblicato un libro di racconti La città straniera (Città del Sole) e nel 2013 il romanzo Il mare di Palizzi (Frassinelli), con cui ha vinto il premio Rhegium Julii – Selezione Opera Prima, si è classificata tra i tre finalisti del premio Porta d’Oriente e ha ottenuto il Premio speciale della giuria de Il Molinello. Nel 2016 ha pubblicato Si può tornare indietro (Astoria edizioni).
NECCI Alessandra – Professore universitario e avvocato. Per Marsilio ha pubblicato: Il prigioniero degli Asburgo. Storia di Napoleone ii re di Roma (2011), Re Sole e lo Scoiattolo. Nicolas Fouquet e la vendetta di Luigi XIV (2013) e Il Diavolo zoppo e il suo Compare. Talleyrand e Fouché o la politica del tradimento (2015).
NEGLIE Pietro – Professore di Storia contemporanea dell’Università di Trieste, è stato Visiting Professor presso l’Università Mgimo di Mosca. Di ultima pubblicazione Il pericolo rosso. Comunisti, cattolici e fascisti fra legalità ed eversione 1943-1969 (Luni Editrice, 2017).
NELLO Paolo – Ordinario di Storia contemporanea all’Università di Pisa. Studioso del fascismo, delle destre e del movimento cattolico, è autore di numerose monografie e saggi, fra i quali, in particolare, quelli dedicati alla biografia politica di Dino Grandi. Sta lavorando per Il Mulino alla stesura di un volume sul ventennio fascista.
NEMETH Gizella – Laureata in storia, fondatrice e presidente del Centro Studi Adria-Danubia, è autrice di numerosi lavori (articoli, monografie, curatele) sui rapporti storico-culturali italoungheresi. Ha fondato e dirige i periodici “Quaderni Vergeriani” e “Studia historica adriatica ac danubiana”.
NETTO Giacomo – Si è diplomato al Liceo Scientifico “Leopardi-Majorana” a Pordenone. Ora frequenta il secondo anno di Scienze Internazionali e Diplomatiche a Gorizia e collabora come redattore per il giornale universitario “Sconfinare”.
NEWTON Nigel – Fondatore e chief executive di Bloomsbury Publishing Plc., casa editrice con la quale pubblica 2500 libri all’anno dale sedi del Regno Unito, India e Australia.
NIOLA Marino – Antropologo della contemporaneità, insegna all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, dove dirige il MedEatResearch (Centro di Ricerca Sociale sulla Dieta Mediterranea). Editorialista de “La Repubblica”, ha una rubrica sul magazine “Il Venerdì”: “Miti d’oggi”. Tra i libri recenti: Homo dieteticus. Viaggio nelle tribù alimentari (Il Mulino, 2015) e Il presente in poche parole (Bompiani, 2016).

NORO Fabiana – Diplomata in pianoforte, studiando anche composizione e direzione di coro, dal 2003 dirige il Coro Polifonico di Ruda, formazione corale maschile con la quale ha vinto numerosi premi in concorsi internazionali. È stata anche maestro collaboratore ai corsi tenuti da Katia Ricciarelli e Raina Kabaivanska.

PADELLARO Antonio – Prima giornalista all’Ansa, è stato al “Corriere della sera” come inviato, notista politico e capo della redazione di Roma. Vicedirettore de “L’Espresso”, è stato condirettore e poi direttore dell’Unità. Ha partecipato alla fondazione de “Il Fatto Quotidiano” di cui è stato direttore fino al gennaio 2015. Tra i libri pubblicati, Il Delitto Moro (Rizzoli, 1979), Chi minaccia il Presidente (Sperling&Kupfer, 1991), Non aprite agli assassini (Dalai editore, 1997).
PAPO Adriano – Già docente dell’Università di Udine, membro estero dell’Accademia Ungherese delle Scienze, fondatore e presidente dell’Ass. Italoungherese P.P. Vergerio, è autore di numerosi lavori sui rapporti storico-culturali italoungheresi. Collabora col Dizionario biografico degli italiani.
PARASECOLI Fabio – Professore associato e direttore delle iniziative di Food Studies all’Università New School di New York City. Ex giornalista de “Il Gambero Rosso”, insegna storia, politica e comunicazione del cibo. Collaboratore dell’Huffington Post, è autore di Al Dente: Storia del Cibo in Italia (LEG, 2014).
PARLATO Giuseppe – Ordinario di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma, presidente della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice e coordinatore del comitato di direzione della rivista “Nova Historica”. Nel 2017 ha pubblicato La Fiamma dimezzata. Almirante e la scissione di Democrazia Nazionale (Luni editrice).
PASCOLI Bruno – Ingegnere e ricercatore storico. Presidente dell’Associazione culturale Isonzo-gruppo di ricerca storica di Gorizia, membro del curatorio della Fondazione Coronini Cronberg e autore di vari testi inerenti la storia della Prima Guerra Mondiale sul fronte dell’Isonzo. Curatore di mostre storiche sul ‘900 goriziano.
PECOUT Gilles – Storico francese, curatore della trasmissione televisiva “Il tempo e la storia”. Detiene la cattedra di Storia politica e culturale dell’Italia e dell’Europa mediterranea del XIX secolo presso la Sorbona. Tra le sue numerose pubblicazioni, Il lungo Risorgimento. La nascita dell’Italia contemporanea (1770-1922) (Mondadori, 2011).
PERRINO Luca – Iscritto dal 1986 all’ordine professionale dei giornalisti, è collaboratore di diversi organi di informazione tra cui ANSA, “Voce Isontina” e “Il Piccolo”, è Presidente dell’associazione culturale “Leali delle Notizie”. Ha fatto parte della Giunta regionale del CONI e dell’Assemblea dell’attuale Corsorzio Culturale del Monfalconese.
PERSEGATI Nicola – Studioso delle battaglie sul fronte dell’Isonzo. Tra i libri pubblicati con Gaspari: San Gabriele, l’orizzonte di fuoco (2007), Le battaglie sul Carso – Doline in fiamme (2014), La grande guerra italiana – Le battaglie (2015), Il Quarto Cavaliere (2016) e I mitraglieri incatenati (2017).
PESSOTTO Alex – Giornalista, dal 2006 collaboratore del quotidiano “Il Piccolo” per le pagine di Gorizia e Monfalcone nonché per quelle culturali. Collabora altresì con l’Accademia Europeista occupandosi di integrazione europea con particolare attenzione ai suoi aspetti socio-economici.
PICCOLI Piergiorgio – Attore, autore e regista, operatore nel campo teatrale dal 1980. Ha ottenuto riconoscimenti ai principali concorsi nazionali di teatro ed ha partecipato ad importanti produzioni in Italia e all’estero. Nel 2001 fonda Theama Teatro occupandosi di formazione, produzione ed organizzazione di eventi.
PILLON Lucia – Si occupa quale libera professionista del riordino e dell’inventariazione di archivi storici, quali l’archivio della Cassa di Risparmio di Gorizia, del monastero di Sant’Orsola, delle famiglie Coronini Cronberg e Lantieri. Socia ordinaria dell’Associazione nazionale degli archivisti italiani, dal 2004 è Ispettore archivistico onorario.
PILOTTO Stefano – É docente al MIB Trieste School of Management, oltre che in varie scuole ed università in Francia, Russia, Spagna e Serbia. Nel 2010 ha ottenuto il titolo di Professore Honoris Causa da parte dell’Institute of International Business Education di Mosca.
PIZZAMIGLIO Martina – Nel 2013 ha conseguito un dottorato Internazionale in Studi Audiovisivi. Dal 2006 fa parte della segreteria organizzativa del Premio Internazionale alla Migliore Sceneggiatura “Sergio Amidei” e lavora come segretaria alla direzione dell’Associazione Palazzo del Cinema.
PIZZAMUS Paolo – Si dedica allo studio dei sistemi trincerati e alla ricerca delle iscrizioni di guerra sul Carso isontino, triestino e sloveno. Tra i suoi libri: Le battaglie sul Carso – Doline in fiamme (Gaspari, 2014) e Il Quarto Cavaliere – L’apocalisse dell’attacco dei gas sul San Michele, il 29 giugno 1916 (Gaspari, 2016).
PLESNICAR Marco – Dottore di ricerca in storia presso l’Università di Trieste, il suo interesse scientifico si concentra sulle strutture politico-istituzionali, sociali ed ecclesiastiche dell’area inclusa tra Italia, Slovenia, Croazia e Austria in età moderna e contemporanea. Collabora con l’ISSR di Gorizia, la Società Filologica Friulana e l’Istituto friulano per la Storia del Movimento di Liberazione.
POLESINI Gian Paolo – Vice caposervizio di Culture del Messaggero Veneto, critico cinematografico e televisivo, ha cominciato dalla prosa, attore negli anni Ottanta con la compagnia teatro all’Aria, con partecipazioni alla Biennale di Venezia e al Festival internazionale del comico di Polverigi. É autore di tre libri: Sangue Blu, MissInTime e On Demand, la tv da leggere quando vuoi.
POLETTO Flavio – Laureato in Fisica, svolge l’attività di ricercatore scientifico. Editore e curatore del libro di Fiona Haig Gli eretici goriziani del 1956: l’Euro-comunismo ha inizio qui? (Ideago, 2016) ne ha tradotto il testo dall’originale inglese.
PORTELLI Ivan – Storico, archivista ed insegnante, ha pubblicato contributi dedicati a vari aspetti della storia istituzionale, culturale e religiosa del Goriziano tra Otto e Novecento; presidente dell’Associazione Culturale Bisiaca collabora con diverse istituzioni culturali locali.
PRATALI MAFFEI Sergio – Architetto e PhD, già responsabile scientifico dell’Istituto Regionale Ville Venete. Autore di oltre 200 pubblicazioni, è docente di restauro all’Università di Trieste ed è stato anche coordinatore dei corsi di Architettura e direttore delegato per Gorizia, nonché componente del CdA di Villa Manin.
PRETELLI Matteo – Docente a contratto di Storia degli Stati Uniti presso l’Università di Torino, ha pubblicato su temi legati alle migrazioni italiane. Fra i suoi ultimi contributi: Mussolini’s Mobilities: Transnational Movements between Fascist Italy and Italian Communities Abroad (Journal of Migration History, 1 (2015), 100-120).
PRINCIPE Quirino – Filosofo della musica, germanista, drammaturgo, poeta, traduttore. Ha insegnato Filosofia della Musica all’Università di Roma Tre; insegna Drammaturgia Musicale e Storia del Teatro all’Accademia per l’Opera Italiana di Verona e Musicologia all’Università IULM di Milano. È autore di vaste monografie su Beethoven, Mahler, Wagner, R. Strauss. Ha introdotto in Italia Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien. Per la sua attività culturale, è Cavaliere della Repubblica e Croce d’Onore di Prima Classe della Repubblica d’Austria.
PUCCINI Simonetta – Nipote di Giacomo Puccini, di cui tutela l’eredità morale. Fondatrice dell’Istituto di Studi Pucciniani di cui è presidente, gestisce il Museo Puccini di Torre del Lago e ha creato l’Associazione Amici delle Case di Giacomo Puccini. Ideatrice della Fondazione Simonetta Puccini per Giacomo Puccini. Tra i volumi più recenti pubblicati con l’Istituto, la Guida al museo Puccini di Torre del Lago (2003), Giacomo Puccini Intimo, di Ferruccio Pagni e Guido Marotti (2007).
PUNTIN Rossana – Laureata in filosofia all’Università di Padova, ha terminato gli studi di dottorato tra Italia e Germania sulle tematiche del co-sviluppo e del multiculturalismo. É funzionaria di programmazione culturale al Comune di Gorizia.
PUPO Raoul – Insegna Storia contemporanea all’Università di Trieste. Fu tra i promotori della revisione storiografica sulle vicende post belliche del Confine orientale d’Italia, a cui ha dedicato varie pubblicazioni, fra cui: Fra Italia e Jugoslavia (Del Bianco, 1989); Il lungo esodo (Rizzoli, 2005), Il confine scomparso (Irsml, 2007).
PUPPINI Marco – Membro della redazione della rivista “Spagna Contemporanea”, collabora con gli Istituti di Storia del Movimento di Liberazione. Ha scritto libri ed articoli, tradotti in sloveno, spagnolo e francese, sul movimento operaio e antifascista friulano e sulla partecipazione italiana alla guerra di Spagna.
REVELANT Nicola – Responsabile del prodotto turistico Grande Guerra di PromoturismoFVG, si occupa dell’organizzazione di servizi turistici e promozione del turismo storico del primo conflitto mondiale in Friuli Venezia Giulia. Dal 2011 al 2016 ha fatto parte del team di lavoro del progetto interregionale “Itinerari della Grande Guerra – Un viaggio nella storia” ed è uno degli amministratori del sito www.itinerarigrandeguerra.it.
REVELLI Marco – Insegna Scienza della politica all’Università del Piemonte orientale. Di recente ha pubblicato con Einaudi Oltre il Novecento (2001), La politica perduta (2003), Poveri, noi (2010), Finale di partito (2013) e Non ti riconosco (2016).
RIBEZZI Andrea – Scrittore di noir con la passione per la storia, dal passato di poliziotto ha tratto ispirazione per i propri romanzi, ambientati a Trieste: Sette fine (Ibiskos, 2009), Eredità blindate (Ibiskos, 2010), Ciliegie in Autunno (Ibiskos, 2011), il racconto Il sorriso della polena (Libra Edizioni, 2012) e Ombre diffuse (Luglio Editore, 2014).
ROMANDINI Matteo – Archeozoologo e archeologo specializzato, Postdoc presso il Dipartimento di Beni Culturali dell’Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna, si occupa dello studio di resti ossei di giacimenti italiani e stranieri del Paleolitico medio e superiore. Dal 2013 è Direttore del Museo della Grotta di Pradis.
ROMANO Fabio – Cultore di Storia delle relazioni internazionali all’università di Trieste, dipartimento di Scienze Politiche e sociali. Tra i suoi ultimi saggi, Le dimensioni internazionali della rivolta siriana: Damasco tra Teheran, Mosca e Bruxelles in Siria, un inverno arabo (Panozzo, 2013) e The Other Way Round: dagli stati nazionali al Califfato universale? in Sykes-Picot e il Califfato. Politica di potenza, crisi e reazione tra Ottocento e Novecento (Panozzo, 2016).
ROMANO Sergio – Storico e diplomatico, è stato direttore generale degli affari culturali del ministero degli Esteri, rappresentante permanente dell’Italia alla NATO e ambasciatore a Mosca fino al 1989. Editorialista de “Il Corriere della Sera”, l’ultimo suo libro è Putin e la ricostruzione della Grande Russia (Longanesi, 2017).
ROMOLI Andrea – Inviato della RAI, ufficiale della riserva con le campagne di Afghanistan, Libano, Kosovo, Iraq e Bosnia. Attualmente giornalista inviato del TG2. Per la Gaspari ha pubblicato L’ultimo testimone. Storia dell’agente segreto Sergio Cionci e degli istriani nella Guerra Fredda (2014) e L’assedio di Gorizia. 1915-1916. Una tragedia dimenticata dalla storia (2016).
ROSSI Davide – Avvocato e docente all’Università di Trieste. Editorialista dell’edizione veneta de “Il Corriere della Sera”, membro della Commissione Interventi a tutela del patrimonio storico e culturale degli esuli e del Comitato per la valorizzazione del patrimonio culturale veneto in Istria e Dalmazia.
ROSSI Marina – Già docente di Storia dei Paesi Slavi alle Università di Trieste e Venezia, è nota in Italia e all’estero per gli studi riguardanti il fronte russo e le prigionie nel corso di due guerre mondiali. Tra le opere più note, I prigionieri dello Zar (Mursia, 1997), Irredenti giuliani al fronte russo (Del Bianco, 1999), Le Streghe della notte. Storia e testimonianze dell’aviazione femminile in URSS (1941-1945) (Unicopli, 2003), L’Armata Rossa al confine orientale (1941-1945) (LEG, 2014).
RUSCICA Valentina – Dottoranda in Scienze Umanistiche (Università di Modena e Reggio Emilia), laureata in Scienze pedagogiche, Scienze dell’educazione e Scienze dei beni culturali, il suo interesse di ricerca è sull’intercultura in prospettiva pedagogica e migrazioni interne ed esterne.
RUZZIER Sergio – Dopo aver pubblicato disegni e strisce a fumetti per “Linus” e altre pubblicazioni, emigra a New York, dove collabora a numerose testate, fra cui il New Yorker. La sua attività si è poi rivolta ai libri a figure. Ha ottenuto vari riconoscimenti e nel 2011 è stato selezionato da Sendak per l’esclusiva Sendak Fellowship.
SABAHI Farian – Scrittrice, giornalista e docente, scrive per “Il Corriere della Sera” e “Io Donna”. Ha vinto i premi: Amalfi sezione Mediterraneo nel 2010, Torino Libera nel 2011 e Con gli occhi di una donna nel 2016. I suoi ultimi libri sono, Noi donne di Teheran e Il mio esilio (con S. Ebadi), pubblicati con Jouvence nel 2014. Nel 2017 uscirà l’autobiografia Battezzata.
SALIMBENI Fulvio – È professore di storia contemporanea all’Università di Udine. È presidente dell’Istituto per gli Incontri Culturali Mitteleuropei e della sezione di Gorizia e Trieste dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Autore di più cento lavori tra monografie, contributi in atti di convegni, saggi in riviste.
SALIMBENI Lorenzo Giornalista pubblicista e ricercatore presso associazioni patriottiche e degli esuli, tra cui ANVGD, Comitato 10 Febbraio e Lega Nazionale; ha pubblicato la raccolta di saggi e articoli Sul ciglio della foiba. Storie e vicende dell’italianità (Pagine, 2016).
SALVATORE Filippo – Ph.D a Harvard, è professore emeritus alla Concordia University di Montreal. Storico, giornalista, saggista e poeta, è presidente della Società Dante Alighieri e del Comitato di Montreal.
SANFELICE DI MONTEFORTE Ferdinando – Già ammiraglio di squadra e Rappresentante Militare Italiano alla NATO ed alla EU, insegna Strategia e Conflitti all’Istituto per la Ricerca sul Negoziato di Gorizia per il corso di preparazione al Concorso Diplomatico e Studi Strategici all’Università di Trieste – Polo di Gorizia.
SAURO Romano – Di origini istriane e discendente da una famiglia di marinai, ufficiale di Marina in pensione, ricopre oggi l’incarico di vertice nella Lega Navale Italiana e sta girando l’Italia con una barca a vela (progetto SAURO100) per ricordare la figura di Nazario Sauro.
SCEGO Igiaba – Scrittrice e giornalista, è autrice, fra gli altri, del memoir La mia casa è dove sono (Rizzoli, 2011), vincitore del premio Mondello, del romanzo Adua (Giunti, 2015) e del libro su Caetano Veloso (add editore, 2016). Ha inoltre curato diverse pubblicazioni sul tema dell’immigrazione e dell’identità.
SCHIAVON Andrea – Giornalista di “Tuttosport”, con add editore ha pubblicato: Cinque cerchi e una stella (2013), vincitore del Premio Bancarella Sport 2013, Il buon ladro (2014) e Don Milani. Parole per timidi e disobbedienti (2017). Con Valentina Diouf ha scritto Quando sarai grande. La mia vita raccontata ad Andrea Schiavon (Mondadori, 2015).
SCHMIDL Erwin – Storico, direttore dell’Istituto per la Strategia e le Politiche di Sicurezza presso l’Austrian National Defence Academy, insegna all’università di Innsbruck e Vienna. I suoi campi di ricerca includono la storia militare moderna, politica, coloniale e culturale.
SELLERI Christian – Laureato in Fisica a Trieste, accanto all’insegnamento nella scuola secondaria si occupa di storia e cultura locali. Organizza conferenze di carattere divulgativo, mescolando scienza, storia e cultura generale
SENTA Antonio – Assegnista di ricerca in Storia contemporanea presso l’Università di Trieste, è autore dei recenti volumi Utopia e azione. Per una storia dell’anarchismo in Italia (1848-1984) (Eleuthera, 2015) e L’altra rivoluzione. Tre percorsi di storia dell’anarchismo (BraDypUS, 2016).
SERIANNI Luca – Insegna Storia della lingua italiana alla Sapienza di Roma. Socio nazionale dell’Accademia dei Lincei, della Crusca e dell’Accademia delle Scienze di Torino, è autore di una nota Grammatica (UTET, 1988) e si è occupato di vari argomenti di storia linguistica italiana. L’ultimo libro è Parola (Il Mulino, 2016).
SFORZA FOGLIANI Corrado – Presidente dell’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari, Vicepresidente dell’ABI e Cavaliere del Lavoro. Avvocato cassazionista, pubblicista e autore di testi giuridici, dal 1986 al 2012 Presidente della Banca di Piacenza, di cui è ora Presidente d’onore, Consigliere di Amministrazione e del Comitato Esecutivo. Dal 1991 al 2016 Presidente di Confedilizia, oggi è Presidente del suo Centro Studi e membro del Comitato di Presidenza.
SGUAZZERO Tiziano – Studioso della storia dei partiti politici e delle culture politiche del Novecento, in particolare azionista e socialista. Tra le ultime pubblicazioni: il saggio Partiti e culture politiche in Friuli in Il Friuli. Storia e società, vol. VI (IFSML, 2016) e la monografia Il socialismo Friulano 1945/1994 (IFSML, 2016).
SILVESTRI Elio – Pittore, scenografo, designer, grafico. É stato direttore artistico presso lo studio Pagot di Milano dove ha prodotto personaggi animati per gli spot del Carosello: Calimero, Giò Condor, Gigante pensaci tu, fino alla creazione di Diabolik per le sorelle Giussani. Docente di scenografia all’Istituto Europeo di Design, si è occupato di comunicazione e illustrazione. É stato vicepresidente e curatore di parecchie pubblicazioni per la rivista scientifica di Metapsichica.
SILVESTRI Nicoletta – Si occupa di diritti universali e sviluppo delle risorse individuali. Promuove azioni di “protezione e cultura animale” e opera nel direttivo della Pro-Fauna Pedemontana. Tutor-Counselor, Floriterapeuta ad approccio gestaltico esistenziale e Facilitatrice in tecniche bioenergetiche, collabora a progetti di Friendly Personal Assistance per le autonomie di soggetti portatori di fragilità.
SOKOL Alessio – Insegna latino e greco al Liceo classico Dante Alighieri di Gorizia; ha partecipato e collaborato a iniziative culturali (tra cui Pordenonelegge e Classici Contro), all’organizzazione di progetti di orientamento universitario e di promozione della cultura classica.
SPIRITO Pietro – Scrittore e giornalista a “Il Piccolo”, è autore di saggi, romanzi, racconti, sceneggiature e testi teatrali, fra cui L’antenato sotto il mare (Guanda, 2010) e Il bene che resta (Santi Quaranta, 2009). Tra i reportage narrativi ha pubblicato La fabbrica del mare (con R. Radini, Trart, 2013) e Nel fiume della notte (Ediciclo, 2015).
SPITALERI Fabio – Ricercatore e professore aggregato di Diritto dell’Unione Europea presso l’Università di Trieste. Ha lavorato come referendario alla Corte di Giustizia dell’Unione. È autore e curatore di numerosi volumi e articoli in tema di istituzioni dell’Unione, uguaglianza, immigrazione, mercato interno e concorrenza.
STASI Alessio – Docente di Storia della Chiesa e notaio della Curia Arcivescovile di Gorizia. Laureato in Teologia a Udine e in Storia e Beni Culturali della Chiesa a Roma, è autore di saggi e articoli di storia e arte su Gorizia nell’età moderna. Collabora a mostre e tiene conferenze in Italia e all’estero.
STEFANELLO Viola Serena – Studentessa del terzo anno di Scienze Internazionali e Diplomatiche dell’Università degli Studi di Trieste a Gorizia e caporedattrice da due anni del giornale universitario “Sconfinare”.
STELLA Gian Antonio – Giornalista e scrittore italiano, inviato ed editorialista de “Il Corriere della Sera”. Scrive di politica, cronaca e costume ed è stato vincitore di numerosi premi. Tra le sue opere, pubblicate con Rizzoli: Odissee (2004), La Casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili (2007) e Il viaggio più lungo (2010).
STELLI Giovanni – Esule da Fiume, è direttore editoriale di “Fiume. Rivista di studi adriatici” e autore di numerosi lavori sulla storia di Fiume, tra cui Fiume e dintorni nel 1884 (Italo Svevo, 1995), La memoria che vive (Società di Studi Fiumani, 2008), Storia di Fiume dalle origini ai nostri giorni (Biblioteca dell’immagine, 2017).
STENER Silvia – Archivista professionista, laureata in Conservazione dei Beni Culturali. Nipote di Eddie Walter Max Cosina, agente di scorta del giudice Paolo Borsellino, è attualmente socia del presidio triestino di Libera “Eddie Cosina” e collaborando a progetti sulla legalità promossi dal Mibac e dall’associazione stessa.
STRADA Vittorio – Studioso di letteratura e cultura russa, ha fondato la rivista internazionale «Rossija/Russia» e ideato La Storia della letteratura russa in sette volumi. Ha insegnato all’Università di Venezia e diretto l’Istituto Italiano di Cultura a Mosca. Per Marsilio ha pubblicato Europe. La Russia come frontiera (2014).
STRIZZOLO Nicola – Ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli studi di Udine, dove insegna Sociologia dell’Educazione e Teorie e Tecniche delle Relazioni Pubbliche. Coordina il Laboratorio di Sociologia del Dipartimento di Scienze Umane per lo stesso Ateneo, vice presiede il Laboratorio Internazionale della comunicazione di Gemona, professore invitato di Sociologia presso il Seminario Interdiocesano di Castellerio Pagnacco. Autore per diverse case editrici e di articoli per Agendadigitale.eu.
SULIG Maurizio – Ex-Ufficiale di artiglieria da montagna. Ha servito in Kosovo ed in Afghanistan, è stato Addetto Militare in Germania, Vicecomandante della Brigata “Sassari”, Advisor di un Maggior Generale dell’Esercito Afghano e Direttore del Centro Studi sulle Post – Conflict Operations.
SUSIC Luca – Analista indipendente e opinionista per diverse testate giornalistiche sulle tematiche balcaniche e dell’Europa Orientale, si è laureato con lode in Scienze Internazionali e Diplomatiche all’Università di Trieste. Ha recentemente pubblicato per Aracne il volume Aleksandar Rankovic e la Jugoslavia socialista (2016).
TARTICCHIO Piero – Nato a Pola, è pittore, scrittore e giornalista. Le sue opere figurano in musei e collezioni di tutto il mondo. Ha scritto Le radici del vento (Midia, 1998), Nascinguerra (Baldini&Castoldi, 2001), Storia di un gatto profugo (Silvia, 2006), L’impronta del Leone alato (Gruppo Albatros Il Filo, 2010), La capra vicina al cielo (Mursia, 2015). Ha diretto L’Arena di Pola.
TAVAGNUTTI Maurizio – Fondatore del C.R.C. “C. Seppenhofer” e iscritto alla Società Speleologica Italiana e istruttore di Tecnica della Scuola Nazionale di Speleologia della Società Speleologica Italiana. Guida speleologica nell’ambito del Collegio delle Guide Speleologiche della Regione Friuli Venezia Giulia, è membro della Pseudokarst-Commission della International Union of Spelelogy. Ha pubblicato il volume Il fenomeno carsico di Taipana e recentemente ha organizzato la prima spedizione speleologica italiana in Cambogia.
TAVANO Sergio – Già insegnante di Storia dell’arte bizantina e di Archeologia e storia dell’arte paleocristiana e altomedievale presso l’Università di Trieste, ha svolto attività scientifica con ricerche e pubblicazioni di interesse storico, archeologico e artistico sui luoghi e monumenti delle terre comprese tra alto Adriatico e Europa centrale.
TEODORI Massimo – Ordinario di storia americana, saggista, già parlamentare, è opinionista di giornali, radio e televisioni italiane e straniere. Gli ultimi suoi libri, editi da Marsilio: Vaticano rapace (2013), con M. Bordin, Complotto! Come i politici ci ingannano (2014), Il vizietto cattocomunista (2015) e Obama il grande (2016).
TERRANEO Benedetta – Dopo il diploma al Liceo Scientifico Duca degli Abruzzi va negli Stati Uniti per laurearsi alla Boston University in Scienze delle Comunicazioni. Rientrata in Italia entra nella Miko S.r.l., produttrice di microfibre ecosostenibili per il settore auto, dove è responsabile design e marketing da più di 5 anni.
TESTA Ariella – Presidente del Comitato di Gorizia della Croce Rossa Italiana.
TOFFOLI Fulvio – Laureato in storia del cinema all’Università di Trieste, dal 1981 al 1996 ha fatto parte dello staff del Festival dei Due Mondi di Spoleto. Ha lavorato con Raiuno, Raidue, Raitre (è stato tra i fondatori di BLOB), Rai International e Canale 5. Da Roma è passato alla Sede Rai del Friuli Venezia Giulia nel settembre 2011.
TOMASIN Giovanni – Laureato in archeologia, è giornalista professionista, collabora con “L’Espresso” e scrive abitualmente per “Il Piccolo” di Trieste. Per lo stesso quotidiano è autore del blog Wanderer, diario di viaggi in Germania, mentre il suo blog personale è Terra e Mare.
TONELLO Andreina – Laureata in giurisprudenza, appassionata di letteratura francese, ha frequentato corsi di dizione e uso della voce presso la Nico Pepe di Udine, la Scuola delle Arti, Danza e Musica di Cussignacco, L’Arlecchino Errante di Pordenone. Collabora come lettrice con l’Associazione Viandants di Basiliano.
TORNO Armando – Giornalista e scrittore, responsabile della cultura de “Il Corriere della Sera” e de “Il Sole 24 Ore” per un quindicennio, poi editorialista dei due quotidiani. Ha scritto numerosi saggi e introduzioni a testi classici e contemporanei, pubblicati da Mmondadori, Bompiani e Rizzoli.
TOZAJ Anila – Giornalista freelance. Laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche, vive in Italia da oltre dieci anni, si occupa dell’ufficio stampa di “Prima”, ufficio progettazioni del design italiano nel mondo. Inviata di due testate nazionali del suo Paese, in qualità di ricercatrice storica e giornalista ha curato numerose traduzioni.
TRAVAGLIO Marco –  Cofondatore e direttore de “Il Fatto Quotidiano”, scrittore e saggista italiano, scrive di cronaca giudiziaria e attualità politica, occupandosi di questioni che spaziano dalla lotta alla mafia ai fenomeni di corruzione. Perry Anderson (storico britannico) lo ha definito il miglior giornalista d’Europa.
TREBBI Giuseppe – Ordinario di Storia moderna e di Storia del Risorgimento nelle Università di Udine e Trieste. Ha scritto recentemente: Le subordinazioni delle città comunali a poteri maggiori in Italia dagli inizi del secolo XIV all’ancien régime (CERM, 2014) e Studi sulla condizione della donna nel Medio Evo friulano (in “Ce fastu?”). Collabora al Dizionario biografico degli Italiani.
URPIS Ornella – Ricercatrice ed organizzatrice delle attività per il Progetto Europeo EUth – Tools and Tips for Digital and Mobile Youth Participation in and acroo Europe del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, UNITS. Coordinatrice del progetto Integrazione sociale e salute sessuale e riproduttiva delle donne migranti in Friuli- Venezia Giulia. Il ruolo della cultura e delle tradizioni familiari del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali e ospedale Burlo Garofalo di Trieste. Docente di Sociologia Generale presso l’Università di Trieste e Polo di Gorizia.
VALERA Gabriella – Storica, Socio fondatore della International Society for Cultural History, fondatrice e Direttore scientifico del Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile; scrittrice e vincitrice di premi letterari. Studiosa delle tradizioni disciplinari (diritto, politica, storiografia, etica) che hanno strutturato i paradigmi della Modernità.
VANDER Fabio – Laureato in filosofia e scienze politiche lavora presso il Senato della Repubblica. Fra i libri più recenti, La democrazia in Italia (Marietti Editore, 2004), Posizione e movimento (Mimesis, 2014), Porzus. “Guerra totale” e Resistenza nel Nord-Est (LEG, 2015) e Critica e sistema. Filosofia del giovane Marx (Manifestolibri, 2017).
VENERI Toni – Dottore di ricerca in Scienze Umanistiche, i suoi principali temi di ricerca sono la costruzione letteraria e scientifica dello spazio in età medievale e moderna, la letteratura di viaggio nei suoi rapporti con la storia della cartografia e le questioni teoriche legate ai rapporti fra storia e letteratura.
VENEZIANI Marcello – Ha fondato e diretto riviste, scritto su vari quotidiani e settimanali ed è stato commentatore della Rai. Fra i suoi lavori: La rivoluzione conservatrice in Italia e La sconfitta delle idee (Laterza), I vinti e Dio patria e famiglia (Mondadori), Alla luce del Mito e Lettera agli italiani (Marsilio).
VERARDO Fabio – Dottorando, si è laureato in Storia e Civiltà europee presso l’Università degli Studi di Udine. Collabora all’attività di ricerca dell’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione per il Friuli Venezia Giulia. Ha pubblicato di recente, Giovani combattenti per la libertà. Renato Del Din, Giancarlo Marzona, Federico Tacoli, (Gaspari, 2013) e Krasnov, l’atamano. Storia di un cosacco dal Don al Friuli (LEG Edizioni, 2012).
VERGINELLA Marta – Professore ordinario di Storia dell’Ottocento e Teoria della storia all’Università di Lubiana. Tra i suoi libri: Il confine degli altri (Donzelli, 2008); La guerra di Bruno. L’identità di confine di un antieroe triestino e sloveno (Donzelli, 2015), Terre e lasciti (Beit, 2016).
VESTITA Ciro – Dottore in medicina e chirurgia si è specializzato in pediatria con una tesi sull’obesità infantile. Si occupò da sempre di medicina naturale e alimentazione ecologica. Insegna fitoterapia e alimentazione all’Università di Pisa.
VEZZÀ Andrea – DRicercatore storico, è laureato in Storia contemporanea all’Università degli studi di Trieste con la tesi di laurea sulla resistenza istriana all’occupazione jugoslava. É autore dei libri Il Cln dell’Istria (Associazione delle Comunità Istriane, 2011), I fratelli Visintini (Famiglia Parentina, 2012), I ragazzi de Quai de Bacalan (Ritter, 2012) e curatore delle mostre e dei volumi A colpi di manifesti (Spazio In Attuale Editore, 2015) e I mondi di Almerigo (Spazio In Attuale Editore, 2017).
VEZZOSI Elisabetta – Insegna Storia degli Stati Uniti d’America all’Università di Trieste. È coordinatrice del dottorato inter-ateneo in Storia delle società, delle Istituzioni e del Pensiero e presidente dell’Associazione Italiana di Studi Nord Americani. Tra le ultime pubblicazioni, Scienziati statunitensi tra distensione e diritti umani (2016).
VICARIO Federico – Docente presso l’Università di Udine, si occupa di linguistica romanza e generale. Dal 2013 è Presidente della Società Filologica Friulana. Responsabile scientifico del progetto di ricerca Dizionario Storico Friulano, è direttore della collana Biblioteca di studi linguistici e filologici della Società Filologica Friulana e membro della redazione di diverse riviste. È socio dell’Accademia Udinese di Scienze, Lettere e Arti, della Società Italiana di Glottologia, della Società di Linguistica Italiana e della Société de Linguistique Romane.
VIGO Edoardo – É un Millennial la cui priorità è fare. Dopo l’esperienza in AIESEC, prima in Brasile e poi nel comitato locale, ha iniziato a collaborare con Satispay a Torino nel 2015 e nel 2016 ha svolto uno stage in Biotechware Srl, una startup che si inserisce nel business della elecardiologia.
VINCI Anna – Per lungo tempo ha insegnato Storia contemporanea presso l’Ateneo di Trieste. Attualmente è presidente dell’IRSML FVG. La più recente pubblicazione è Il difficile cammino della Resistenza di confine (IRSML FVG, Trieste 2016).
VISINTIN Angelo – Docente alle superiori, svolge attività di ricerca presso l’IRSML-FVG, collabora con il Consorzio Culturale del Monfalconese e il Mémorial di Verdun ed è membro del CISRM. Si occupa di storia militare, in particolare sul tema Grande guerra, e di storia regionale contemporanea.
WARD William – Giornalista, scrittore e broadcaster. Ha lavorato sia per la Rai che per la BBC e collabora con numerose testate britanniche ed internazionali. È stato autore e presentatore di “La mia Italia”, una serie di programmi per Radio 4 della BBC; dal 1995 è corrispondente a Londra de “il Foglio” e di “Panorama”.
ZACCARIA Claudio – Ha insegnato Storia romana e Epigrafia latina all’Università di Trieste. È autore di numerose pubblicazioni sulla storia politica, istituzionale, sociale, amministrativa, economica e religiosa del mondo romano con particolare focus sulla documentazione epigrafica relativa all’Italia nordorientale.
ZAGO Anna – Laureata in Architettura e attrice teatrale di formazione classica, ha esperienza nel campo di educazione, animazione e formazione teatrale all’interno delle scuole. Ha ottenuto riconoscimenti come attrice ed ha affrontato ruoli di alto profilo a fianco di importanti nomi del teatro italiano.
ZANNINI Andrea – Docente di Storia moderna e direttore del Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università di Udine. Tra le ultime pubblicazioni: Venezia città aperta (Marcianum, 2009), Didattica della storia (con W. Panciera, Le Monnier, 2013) e Storia minima d’Europa (Il Mulino, 2015).
ZANNINI Luigi – Lavora come programmista regista per la Rai dal 1981. Dal 2007 presso la sede del Friuli Venezia Giulia è autore e regista di diversi documentari a carattere storico e navale. Conduce due rubriche radiofoniche: “Libri a Nordest”, su letteratura ed editoria locale e nazionale, “Tracce”, su argomenti storici, artistici e archeologici.
ZARDINI Francesco – Laureato in Storia contemporanea nel 2014, si occupa di divulgazione culturale. In questo ambito, crea percorsi multidisciplinari utilizzando tecniche comunicative basate sul disegno, la musica e il teatro per rendere le tematiche storiche avvicinabili anche da un pubblico normalmente distante.