ABBATTISTA Guido – Docente di Storia Moderna all’Università di Trieste. Si occupa di storia politica e culturale della Gran Bretagna e del Nord America nel sec. XVIII e di rapporti tra cultura europea e mondi asiatici (India e Cina) all’epoca dell’espansione coloniale e dell’imperialismo. Di recente pubblicazione (febbraio 2016) un suo volumetto sulla Rivoluzione americana per la collana “Grandanglo-Storia” del Corriere della Sera.
ABENANTE Diego – Insegna Storia e istituzioni dell’Asia all’Università di Trieste. Si occupa di colonialismo e decolonizzazione nel subcontinente indiano, dei rapporti tra identità islamica e nazionalismo in Asia meridionale. È autore di La colonizzazione di Multan: Islam, potere, istituzioni nel Punjab sud-occidentale (E.U.T., 2004) e ha curato, con Elisa Giunchi, L’Islam in Asia meridionale: Identità, interazioni e contaminazioni (Franco Angeli, 2006). Collabora con le riviste Asia Maior e Afriche e Orienti; è membro del comitato scientifico della rivista Geopolitica.
ABULAFIA David – Professore di storia del Mediterraneo all’Università di Cambridge e membro della British Academy. Tra le opere più recenti, Il Grande Mare. Storia del Mediterraneo (Mondadori, 2013).
ADAMO Sergia – Insegna Letterature comparate e Teoria della letteratura presso l’Università di Trieste. I suoi interessi di studio riguardano l’ambito dei rapporti interculturali e in particolare le linee di ricerca della letteratura di viaggio, della storia delle traduzioni e della letteratura della migrazione.
ADORNATO Gianfranco – Insegna Archeologia Classica e Storia dell’Arte Antica presso la Scuola Normale Superiore. Ha pubblicato numerosi contributi su temi di archeologia e storia dell’arte greca e romana, sulla scultura e la produzione artistica in Grecia, Magna Grecia e Sicilia, su Roma arcaica, e sull’iconografia antica.
AHONGBONON Grégoire – Alla fine degli anni ’70 ha iniziato un percorso di fede che lo ha avvicinato agli emarginati. Da allora ha liberato decine di migliaia di malati psichici, incatenati, inceppati o abbandonati nudi lungo le strade delle città in Costa d’Avorio, Benin, Burkina Faso e Togo, facendo sì che si riappropriassero dei più basilari diritti umani, dando loro la possibilità di una seconda vita.
AKSAKAL Mustafa – Professore associato di storia e Ertegün Chair of Modern Turkish Studies alla Georgetown University di Washington. È autore di The Ottoman Road to War in 1914 (Cambridge University Press, 2011) e The Ottoman Empire in The Cambridge History of the First World War (Cambridge University Press, 2016).
ANDREAU Jean – Già membro della Scuola Francese di Roma, si è dedicato alla storia economica e sociale del mondo romano. Sul tema della schiavitù ha scritto, con Raymond Descat, Gli schiavi nel mondo greco e romano (Il Mulino, 2014).
ANGELASTRO Angelo – Caporedattore del TG1, è stato inviato in Italia e all’estero per i più importanti eventi della cultura e dello spettacolo. Ha curato numerosi speciali e ideato le rubriche “TG1 Incontri” e “TG1 Persone”. Dopo aver pubblicato Mondi Miei (Bolis Edizioni, 2013) ha dato alle stampe, nel 2015, il romanzo storico Il bel tempo di Tripoli (Edizioni E/O).
BAISSERO Pio – Già docente di discipline giuridiche ed economiche in Istituti Tecnici e all’Università di Udine quale cultore della materia, è direttore dell’Accademia Europeista del F.V.G.. Si occupa di storia europea e locale. È autore de Il legno di San Marco (Luglio ed., 2011)e di Mitteleuropa. Foreste e alberi (Luglio ed., 2014). Con il romanzo storico Galia, nobili e plebei sulle navi della Lega Santa ha vinto, nel 2015, il premio letterario nazionale Città di Sisto V.
BAIT Maurizio – Giornalista di lungo corso del quotidiano Il Gazzettino e curatore della pagina culturale domenicale denominata Frontiere. Da sempre appassionato e impegnato su temi di cultura mitteleuropea, è autore di diversi testi e libri fra i quali La frontiera leggera (Menocchio, 2003).
BALDO Elisa – Insegnante presso il Liceo artistico Max Fabiani di Gorizia. Giornalista pubblicista, ha sempre amato la comunicazione letteraria e artistica: si occupa di teatro, storia, cultura e tradizioni locali promuovendole attraverso diverse forme anche tra i giovani.
BALES Kevin – Professore di Storia della Schiavitù Contemporanea presso l’Università di Hull e co-fondatore di Free the Slaves, ha affrontato il tema della schiavitù nell’economia globale in Disposable People – vincitore del Premio Viareggio e nominato dall’Associazione delle Università Britanniche come una delle “100 World-Changing Discoveries”. È il principale autore del Global Slavery Index. Di recente ha pubblicato Blood and Earth: Slavery, Ecocide, and the Secret to Saving the World (Spiegel & Grau, 2016).
BARBARIOL Marco – Vincitore del Premio della Giuria Internazionale Urban Promo 2013, Torino, con la propria tesi di laurea, è socio fondatore dello Studio-a29 e di Impact Hub Trieste e presidente dell’Associazione Culturale MANIFETSO2020. Collabora come consulente con la Cooperativa Sociale La Collina sviluppando progetti legati all’innovazione sociale e culturale.
BARBERO Alessandro – Insegna Storia medievale all’Università del Piemonte Orientale, è studioso di storia militare e collabora con giornali, radio e tv. Ha scritto saggi e romanzi storici, fra cui La battaglia. La storia di Waterloo (2003) e il più recente Donne, madonne, mercanti e cavalieri (2013), pubblicati entrambi da Laterza.
BARNESCHI Gianluca – Scrittore e avvocato nel settore delle radiodiffusioni e telecomunicazioni. Per LEG ha pubblicato nel 2013 L’inglese che viaggiò con il Re e Badoglio, vincitore del Premio Cerruglio 2014, rivelatosi un caso storico-letterario e Balvano 1944 – Indagine su un disastro rimosso (2014).
BEARZATTO Francesca – Insegnante di italiano e storia in servizio presso l’Irsml FVG. Autrice per la Nuova Dimensione de Il sale sul taràssaco. Michele Mezzaroba dall’infanzia friulana a Mauthausen (2007), di Sopravvissuto a Buchenwald e al Vajont. La storia di Geremia Della Putta (2012); e per l’Irsml FVG di Per fame o per convinto. Storie di vita e di Resistenza nel mondo contadino. San Leonardo Valcellina 1900-1950 (2015).
BELLAGAMBA Alice – Antropologa, insegna all’università di Milano. Si è occupata del tema della schiavitù e post-schiavitù in Africa, e delle forme contemporanee di lavoro coatto e del traffico di persone. È responsible del progetto ERC-STARTING GRANT SWAB (Shadows of Slavery in West Africa and beyond. A historical anthropology).
BELLANDI Riccardo – Dottore di ricerca in diritto costituzionale all’Università di Firenze, si è occupato dei profili costituzionali della politica di sicurezza. Tra le principali pubblicazioni Il Consiglio Supremo di Difesa (Il Mulino, Bologna, 2011) e Who decides foreign and defense policy in Italy?, in AA.VV., Italian politics (Berghahn, New York-Oxford, 2014).
BELLASPIGA Lucia – Inviata speciale di Avvenire. Tra le sue più recenti pubblicazioni, Medico senza frontiere: ritratto di Carlo Urbani (Ancora, 2013), Nasiriyah fonte di vita 2003-2013 (Ancora, 2013), Il deserto dei Tartari, un romanzo a lieto fine (Ancora, 2014). Vincitrice di numerosi premi, è opinionista in dibattiti televisivi su Rai, Mediaset, La7, Sky e altre emittenti.
BELLAVITE Andrea – Teologo e giornalista, è impegnato in diverse attività culturali e sociali. Insieme a Massimo Crivellari ha pubblicato con LEG L’Isonzo (2014) e Il Carso (2015). Con Tiziana Perini e Marco Bregant ha pubblicato con Ediciclo la Guida al cammino Celeste (2011). Sempre con Ediciclo ha scritto Lo spirito dei piedi. Piccoli passi alla ricerca della verità (2016).
BERGAMIN Alberto – Funzionario regionale. Già nel Direttivo del Centro Culturale Pubblico Polivalente e Consigliere di Amministrazione di Autovie Venete e Autovie Servizi. Cavaliere al Merito della Repubblica.
BERNARDINI Roberto – Nel 2006, come vicecomandante delle forze Nato in Kosovo, ha gestito il processo di transizione verso l’indipendenza della provincia in collaborazione con la missione Unmik delle Nazioni Unite. Già generale di Corpo d’Armata e comandante delle Forze operative terrestri dell’Esercito Italiano, svolge ora attività di conferenziere come esperto di geopolitica.
BERTOLI Marco – Responsabile di Struttura Complessa del Centro di Salute Mentale di Latisana, ha partecipato a progetti internazionali di cooperazione decentrata tra la Regione FVG e gli Stati della Costa D’Avorio, del Benin e del Burkina Faso, in particolare nel recupero e la riabilitazione di persone affette da disturbi mentali.
BERTON Andrea – Studente, attivo nel volontariato, è appassionato di Oriente, interessato all’Induismo e attento osservatore dell’etnologia e dell’etnografia dei popoli.
BIANCHI Vito – È autore per Laterza di Otranto 1480. Il sultano, la strage, la conquista. Fra i suoi libri, tradotti in più lingue, Sud e Islam. Una storia reciproca; Gengis Khan (Laterza, 2003). Viaggio tra i misteri. Culti orientali e riti segreti lungo l’antica via Traiana (Schena Editore, 2010); Dracula. Una storia vera (Cortina Raffaello, 2011).
BIELANSKI Stefan – Professore straordinario e direttore del Centro Internazionale di Ricerca “Mediterraneum” presso l’Istituto di Politologia e presso il Dipartimento di Italianistica dell’Universita` Pedagogica (UP) di Cracovia. È autore di diverse monografie, fra i quali La frontiera che cambiò più volte. I confini orientali della Polonia in età moderna e contemporanea, [in:] Frontiere e immagini d’Europa (Firenze 2014).
Biguzzi stefano – Laureato in Storia, si è dedicato con particolare interesse alla questione irredentista e alla figura di Mussolini. Ha pubblicato per Utet L’orchestra del duce (2003) e Cesare Battisti (2008) mentre per Laterza è tra gli autori del volume Mussolini socialista (2015).
BLED Jean-Paul – Professore emerito presso l’Università Paris-Sorbonne, dove insegna Storia contemporanea tedesca e austriaca. Ha scritto diversi libri, tra i quali svariate biografie. Ha pubblicato per LEG L’Esilio dei Gigli (2003) e Francesco Giuseppe (2016).
BOLZON Irene – Dottore di Ricerca in Storia, culture e strutture delle aree di frontiera, è socia e componente del direttivo dell’IRSML di Trieste e del comitato scientifico dell’Istresco. Tra le pubblicazioni più recenti, Da Roma alla Zona B, Il Comitato di liberazione nazionale dell’Istria, l’Ufficio per le zone di confine e le comunità istriane tra informazioni, propaganda e assistenza, in La difesa dell’italianità, a cura di Diego D’Amelio, Andrea Di Michele, Giorgio Mezzalira (Il Mulino, 2015).
<

BON Silva – Storica contemporaneista, presidente, referente per Trieste e ricercatrice del Centro Isontino di Ricerca e di Documentazione Storica e Sociale “Leopoldo Gasparini” di Gradisca-Gorizia. È stata presidente dell’Istituto regionale per la cultura ebraica nel Friuli Venezia Giulia e coinvolta in numerose altre associazioni e realtà.
BONAZZI Tiziano – Professore emerito dell’Università di Bologna, è uno storico delle idee politiche. È stato Presidente dell’Associazione Italiana di Studi Nordamericani e membro del Direttivo della European Association of American Studies (EAAS). Ha fondato il Centro Interuniversitario di Storia e Politica Euroamericana. Per il Mulino ha scritto Abraham Lincoln, un dramma americano (2016).
BONO Salvatore – Professore emerito dell’Università di Perugia. È presidente onorario della SihMed (Société internationale des historiens de la Méditerranée), da lui fondata nel 1995. È autore di Un altro Mediterraneo. Una storia comune fra scontri e integrazioni, (Salerno Editrice, 2008) e Schiavi. Una storia mediterranea (Il Mulino, 2016).
BOSCHETTI Luca – È sindaco di Cercivento, e, da alpino e socio dell’Ana, ha proseguito la linea dei predecessori, tenendo viva la memoria dei fusilâz. Per il 2016 ha fatto ristampare il libro Sameavin animis dal Purgatori (Coordinamento dei circoli culturali della Carnia – Carnia frontiera 1) e organizzato un nutrito carnet di onoranze e manifestazioni, cui ha invitato anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
BOSCO Flaviano – Laureato in Filosofia, insegnante, si interessa di storia e delle culture del Patriarcato di Aquileia. Collabora con la biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli, la S.A.C. Ostermann di Gemona e l’Ass. Toscani in FVG. Pubblica sulla rivista di cultura friulana La Panarie e sull’Agenda Friulana.
BOTTAZZI Marialuisa – Nel Cerm sin dalla sua fondazione, si è formata presso l’Università degli Studi di Trieste dove ha conseguito il Ph.D. È autrice di Italia medievale epigrafica. L’alto medioevo attraverso le scritture incise (secc. IX-XI) e di altri saggi attinenti l’impiego della scrittura epigrafica, il mondo artigiano a Venezia, le istituzioni cittadine e il Patriarcato di Aquileia.
BOTTAZZO Massimiliano – Inizia giovanissimo gli studi su Carlo Michelstaedter, dando vita ad un saggio a tre mani dal titolo La pazza persuasione: breve confronto fra Michelstaedter e il buddhismo (1996). Durante gli studi universitari di filosofia ha fondato, insieme ad altri intellettuali, la rivista Simplegadi, di filosofia comparata tra pensiero orientale e occidentale, in cui è contenuto il saggio stesso. Si occupa, inoltre, di poesia: a breve uscirà la sua raccolta Tracce.
BRAGAGLIA Cristina – Si occupa di stampe del XVI secolo, collabora e lavora presso la Fondazione Palazzo Coronini Cronberg di Gorizia. Ha partecipato alla stesura di numerosi volumi sulle collezioni della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg per la quale negli ultimi anni ha curato tutte le mostre ivi organizzate.
BRAICO Manuele – Figlio di esuli istriani; dal 1979 partecipa assiduamente alla vita dell’Associazione delle Comunità Istriane, delle quali è il Presidente dal 2013. È inoltre Vicepresidente dell’Università Popolare di Trieste e della Federazione degli Esuli e membro del consiglio di amministrazione dell’IRCI.
BRECCIA Gastone – Insegna Storia e Letteratura bizantina all’Università di Pavia. Si occupa principalmente di storia militare, in particolare di guerriglia e controguerriglia. Durante l’estate 2015 ha passato un periodo sul campo, in Iraq e in Siria, insieme ai combattenti curdi che combattono contro lo Stato Islamico. Da questa esperienza è nato il recente saggio Guerra all’ISIS (Bologna, Il Mulino, 2016).
BRONDANI MENGHINI Annamaria – dDocente di Lingua e Letteratura Italiana e Latina presso i Licei di Gorizia. È membro del Comitato direttivo della Società Dante Alighieri di Gorizia e del Club UNESCO di Gorizia.
BRUSA Tito Giacomo – Referente del Servizio Politiche Giovanili e Punto Giovani del Comune di Gorizia dalla sua fondazione sino al 2011 e componente del gruppo di lavoro che ha elaborato il primo “progetto Giovani”.
BUCCHI Massimiano – Insegna Scienza, Tecnologia e Società all’Università di Trento ed è stato visiting professor in numerose istituzioni accademiche in Asia, Europa e Nord America. Tra le sue pubblicazioni più recenti Scientisti e antiscientisti (Il Mulino, 2010) e Il Pollo di Newton (Guanda, 2013), premio internazionale La Vigna. Dirige la rivista internazionale “Public Understanding of Science” e collabora con le pagine culturali di “Repubblica”.
BURZ Ulfried – Professore associato di storia contemporanea all’Università di Klagenfurt. Si occupa di nazionalsocialismo, memoria storica, storia della Carinzia, storia contemporanea, ricerca archivistica, storia della prima guerra mondiale. Ha pubblicato e curato nel 2015, Das Grenz- und Frontland Kärnten 1914–1918 (in: Österreich. Geschichte. Literatur. Geographie 4/2015).
BUTTIGNON Ivan – Cultore di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Trieste, è autore di Compagno Duce (Hobby&Work Publishing, 2010) con prefazione di Giorgio Galli, e Prospettiva Berlinguer (Safarà Editore, 2014) con prefazione di Giovanni Fasanella. Ha da poco pubblicato Trieste segreta 1945-49. Le vicende mai raccontate (Aracne Editrice, 2015).
BUVOLI Alberto – Presidente dell’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione e direttore della rivista “Storia contemporanea in Friuli”, è autore di numerosi studi sul movimento di liberazione e sul Friuli contemporaneo, ha curato alcune mostre fortografico-documentarie sulla Resistenza friulana.
CACCAMO Giulia – Insegna Storia delle Relazioni Internazionali presso il corso di laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia. Tra le sue recenti pubblicazioni, Il Tentativo di Unione Doganale tra Austria e Germania del 1931 (ISIG, 2008) e La Vittoria Senza Pace: Le Occupazioni Militari Italiane alla Fine della Grande Guerra (Laterza, 2014) assieme a Raoul Pupo.
CADALANU Giampaolo – Inviato speciale del quotidiano La Repubblica, si occupa di conflitti e politica internazionale. Come Defense correspondent ha seguito le Forze armate italiane nei vari teatri di guerra, dall’Afghanistan al Libano, dall’Iraq al Kosovo. Insegna scrittura giornalistica e conduce un laboratorio di analisi della stampa mondiale per l’università internazionale di Roma.
CALABI Donatella – Professore ordinario di Storia della città e del territorio presso il Dipartimento di Storia dell’architettura e Pro-rettore vicario dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, si interessa di storia dell’urbanistica europea tra Otto e Novecento e di storia della città moderna. Tra le sue opere più recenti, Storia dell’Urbanistica Europea (Bruno Mondadori, 2008) e Venezia e il Ghetto. Cinquecento Anni del ‘Recinto degli Ebrei (Bollati Boringhieri, 2016).
CAMMAROSANO Paolo – Allievo della Scuola Normale Superiore di Pisa, è stato professore di Storia medievale presso l’Università di Trieste dal 1972 al 2014, e Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dal 1999 al 2005. Nel 2005 ha fondato il CERM (Centro Europeo di Ricerche Medievali).
CAMPI Alessandro – Insegna Storia delle dottrine politiche e Scienza politica all’Università di Perugia. È membro del Consiglio direttivo dell’Enciclopedia Machiavelli della Treccani, direttore del trimestrale Rivista di Politica ed editorialista dei quotidiani Il Messaggero e Il Mattino. Nel 2016 ha pubblicato il Giornale di Guerra 1915-1917 di Benito Mussolini (Rubbettino).
CAMPUS Mauro – Insegna Storia internazionale presso la Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” dell’Università di Firenze. Ha scritto L’Italia, gli Stati Uniti e il piano Marshall (Laterza, 2008), Sviluppo, crisi, integrazione (Mondadori, 2012), curato libri, collezioni documentarie, pubblicato saggi in riviste, libri e quotidiani italiani ed esteri. Scrive sul Sole 24 Ore.
CANFORA Luciano – Professore emerito dell’Università di Bari. Dirige i «Quaderni di storia» e collabora con il Corriere della Sera. Tra le sue pubblicazioni più recenti ricordiamo La maschera democratica dell’oligarchia (dialogo con Zagrebelsky, Laterza 2014), Augusto. Figlio di dio (Laterza 2015), Tucidide. La menzogna, la colpa, l’esilio (Laterza 2016).
CARPENEDO Diego – Nativo di Paluzza, già presidente dell’ordine degli ingegneri, è stato consigliere e assessore regionale, poi senatore. Alpino, fa parte del Comitato per la restituzione dell’onore ai quattro ragazzi uccisi a Cercivento. Ha scritto il docu-romanzo Compagnia fucilati, inquadrando l’episodio nella guerra in Carnia, ricostruita anche dai verbali delle sedute segrete della Camera.
CASANOVA Cesarina – Docente di storia moderna, ha studiato le comunità, le famiglie, le relazioni di genere in antico regime e ultimamente la regalità femminile (Regine per caso, Laterza, 2014). Con Giancarlo Angelozzi ha scritto saggi basati su fonti processuali, tra cui Donne criminali. Il genere nella storia della giustizia (Pàtron, 2014).
CAVALLERO Enrico – Insegnante di dizione, recitazione e gestualità teatrale presso A. Artisti Associati di Gorizia. Si occupa della produzione di spettacoli per ragazzi come autore, regista ed interprete. Attore in varie produzioni televisive, quali La ragazza del lago di Andrea Molaioli e Bella addormentata di Marco Bellocchio, presta la voce in documentari e spot pubblicitari. È inoltre presentatore di eventi ed interprete di poesia e prosa nel corso di eventi organizzati in tutto il territorio nazionale.
CECCHINI Gianluigi – Professore di Diritto Internazionale e Diritto dell’Unione Europea dell’Università degli Studi di Trieste, insegna presso il Corso di Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia. Tra le sue opere, Il Colpo di Stato. Media e Diritto Internazionale (Amon, 2012) assieme a Giuseppe Liani, e Verba Manent. L’«Enciclica Quotidiana» delle Parole di Papa Francesco (Amon 2013)
CERETTA Stefano – Assessore del Comune di Gorizia alle Politiche giovanili, Sicurezza, Polizia Locale, Mobilità urbana e Tutela identità linguistiche. Diploma in Perito per il Turismo, ha lavorato con esperienza ventennale nell’ambito della cooperazione sociale e internazionale ed è stato docente presso enti di formazione. È altresì volontario per la Croce Verde e 118.
ČERNIC Mara – Politico e amministratrice, si occupa presso la Provincia di Gorizia di tematiche ambientali. Grande sostenitrice del superamento fisico e mentale del confine tra Gorizia e Nova Gorica, concentra la sua attività nella creazione del dialogo tra soggetti appartenenti a mondi linguistici diversi, ma anche tra soggetti appartenenti a interessi spesso contrapposti, come possono essere quelli nel settore ambientale.
CEVOLIN Guglielmo – Professore Aggregato di Istituzioni di Diritto Pubblico dell’Università di Udine, Presidente di Historia Gruppo Studi Storici e Sociali Pordenone, Coordinatore del LiMes CLub Pordenone Udine Venezia, avvocato cassazionista iscritto all’Albo dei docenti della Scuola Superiore dell’Amministrazione del Ministero dell’Interno della Repubblica Italiana.
CHEVALEYRE Claude – Storico della Cina e ricercatore associato presso il Research Center on Modern and Contemporary China (EHESS, Paris). Ha discusso la tesi di dottorato affrontando il tema della schiavitù nella Cina dei Ming e Qing; le sue attuali ricerche si concentrano sul tema del lavoro forzato nella Cina pre-moderna.
CIMMINO Marco – Storico militare, membro della Società Italiana di Storia Militare, del comitato scientifico di èStoria e socio accademico del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna. Nel 2015, ha curato diversi volumi fotografici sulla Grande Guerra per Espresso-Repubblica e ha partecipato alla realizzazione del documentario di Video Est: “Guerra in montagna”. Attualmente, sta collaborando alla collana “Giornali di guerra” per Hachette.
CISILINO Milena-Maria – Referente Nazionale per l’International Disaster Responce Law della Croce Rossa Italiana, nonchè Presidente regionale F.V.G. della Croce Rossa Italiana.
COLLINI Roberto – Già direttore della sede Rai regionale, è Presidente dell’Istituto di Sociologia Internazionale di Gorizia (ISIG), un istituto radicato nel contesto regionale ma altrettanto dinamicamente volto ed inserito nel quadro internazionale ed è riconosciuto quale centro di eccellenza nello studio delle relazioni internazionali e della cooperazione transfrontaliera.
COMO Marzia – Avvocato, è delegato tecnico Area 4 – Principi e Valori – del Comitato Croce Rossa Internazionale di Gorizia, delegato tecnico regionale F.V.G. per la Cooperazione Internazionale C.R.I. e consigliere qualificato istruttore D.I.U.
COMPASSO Ivan “Grozny” – Reporter free-lance, già direttore del periodico online www.sportallarovescia.it e speaker su Radio Sherwood. Collabora col gruppo Espresso e con la trasmissione di Rai3 Gazebo. È coautore di Ladri di sport: Dalla Competizione alla Resistenza (Agenzia X, 2014)
CORIGLIANO Fabio – Dottore di ricerca presso la Scuola di dottorato in Giurisprudenza di Padova, si occupa di filosofia del diritto. Docente presso il Ciels di Gorizia, è autore della monografia Amministrazione e politica. La rappresentazione degli interessi collettivi (Aracne, 2012) e di vari saggi di carattere giusfilosofico.
COSMA Stefano – Laureato in giurisprudenza, si occupa di comunicazione. Curatore di mostre e organizzatore di eventi, è autore di libri sui vini e sulla storia locale. Già direttore di un mensile di gastronomia, scrive per Il Piccolo e dal 2004 collabora con diverse guide del Touring Club, de IlSole24ore e del Gambero Rosso.
COVAZ Roberto – Giornalista, lavora alla redazione di Gorizia – Monfalcone de Il Piccolo. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni sulla storia e su personaggi della Venezia Giulia. Tra i suoi titoli più recenti, La domenica delle scope (LEG, 2012), Gorizia nella Grande guerra (LEG, 2014), La compagnia dei benandanti (Morganti editore, 2015) e La casa del Duce (LEG, 2016).
COZZI don Marcello – Responsabile nazionale del Servizio SOS Giustizia di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e membro della Segreteria nazionale. È il fondatore e presidente del Ce.St.Ri.M. – Centro Studi e Ricerche sulle Realtà Meridionali a Potenza e della “Fondazione Antiusura Interesse Uomo”. Tra le pubblicazioni più recenti, Poteri Invisibili. Viaggio in Basilicata tra affari, mafie, omicidi e verità sepolte (Editore Melampo, 2014).
CREVATIN Franco – È stato docente di Linguistica e di Antropologia Sociale presso l’Università degli Studi di Trieste, è laureato honoris causa presso l’Università Linguistica di Mosca ed è collaboratore scientifico del Lessico Etimologico Italiano. Ha lavorato in diversi àmbiti linguistici antichi e moderni.
D’ANDREA Dimitri – Professore di Filosofia politica presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Firenze, si è occupato di identità politica e conflitti, di teoria della modernità e di questioni relative al rapporto fra antropologia e politica. Fra le sue pubblicazioni, Sterminio e stermini. Shoah e Violenze di Massa nel Novecento (il Mulino, 2010) con Renata Badii e Shoah, Modernità e Male Politico (Mimesis, 2014).
D’ANDREA Michele – Un passato nella dirigenza del Quirinale, si occupa di storia, di araldica, di cerimoniale e di musica del Risorgimento. Da giovinetto ha giocato a basket in serie B per una stagione, contribuendo in maniera decisiva alla retrocessione della sua squadra.
DAVIDE Miriam – Formatasi presso l’Università di Trieste, dove ha conseguito il Ph.D. e insegna per contratto Storia economica e sociale del medioevo, è nel Cerm sin dalla sua fondazione. E’ autrice di Lombardi in Friuli. Per la storia delle migrazioni interne nell’Italia del Trecento e di altri saggi sull’attività creditizia, l’amministrazione della giustizia, il ruolo delle minoranze e il Friuli patriarchino.
DE JAEGHERE Michel – Giornalista e Managing Editor della rivista Le Figaro-Histoire.
DE LUCA Rita – Docente di Lettere e Latino, vicario dell’ISISS “G.D’ Annunzio” – M. Fabiani” di Gorizia, componente dell’UNCI, membro del Club Unesco Gorizia, e membro della commissione cultura e formazione del Gect e socia di diverse associazioni culturali e di volontariato cittadine. È, inoltre, co-ideatrice e curatrice del concorso Certamen letterario volto alla riscoperta degli ingegni locali.
DE SIMONE Giovanna – Operatrice del centro antiviolenza ed anti-tratta Centro Donna Giustizia di Ferrara. Dal 2015 pubblica sul sito www.tinasimone.it raccontando la lotta contro le brutalità della tratta delle ragazze destinate alla prostituzione nel difficile lavoro dell’operatore sociale.
DE STALES William – Esercente e operatore culturale di Cercivento, è stato presidente del Coordinamento dei Circoli culturali della Carnia, che ha organizzato incontri e dibattiti in merito alle fucilazioni del 1916, facendo uscire dall’oblio la vicenda. Dalle ricerche di testimonianze, condotte sul campo negli anni ’80, è uscito il primo Sameavin animis dal Purgatori (Coordinamento dei circoli culturali della Carnia – Carnia frontiera 1).
DE VECCHI Lorenzo – Dottore di ricerca in Letteratura latina. Dopo essersi formato nelle università di Trieste e Udine, ha continuato il suo lavoro di ricerca concentrandosi sulla letteratura satirica latina e sulla fortuna dell’antico in età moderna. Svolge regolarmente attività di insegnante e di giornalista.
DEL BIANCO Daniele – Direttore di Isig dal 2012 e ricercatore dal 2004, è altresì docente di sociologia e sviluppo presso l’Università degli Studi di Trieste. I suoi campi di ricerca sono: sociologia urbana, regioni confinarie, cooperazione transfrontaliera, sviluppo locale, welfare state.
DESCAT Raymond – Professore emerito di storia greca all’Università di Bordeaux, si occupa di società e economia nel mondo greco, in particolare schiavitù, mercati e scambi;e della storia dell’Asia minore. Con Jean Andreau ha pubblicato per Il Mulino Gli schiavi nel mondo greco e romano (2014).
DEVETAK Igor – Giornalista professionista, responsabile della redazione goriziana del quotidiano Primorski dnevnik. Ha curato le mostre Il cinematografo a Gorizia (1996), Nora Gregor – La regola del gioco Pravilo igre Die Spielregel (2001), Nora, du bist ein Engel (2015). Tra le sue pubblicazioni segnaliamo Nora Gregor – L’imperfezione della bellezza (Kinoatelje, 2005).
DI CARO Eliana – Laureata in Lettere moderne, dal 2000 è giornalista al Sole 24 Ore, dove ha lavorato al mensile di grandi reportage Ventiquattro e alla redazione Esteri. Dal 2012 è al supplemento Domenica, dove si occupa di Storia ed Economia e segue in particolare temi legati alle donne.
DI GIANANTONIO Anna – È insegnante e ricercatrice storica. Si è occupata di storia delle donne durante il fascismo e nella Resistenza e storia degli operai e delle operaie nel territorio isontino. Con la LEG ha pubblicato Gorizia operaia. I lavoratori e le lavoratrici isontini tra storia e memoria 1920-1947 (2000). Membro del direttivo dell’Istituto regionale per la storia del movimento di Liberazione nel FVG, ha pubblicato con Gianni Peteani, Ondina Peteani. La lotta partigiana, la deportazione ad Auschwitz, l’impegno sociale: una vita per la libertà (Mursia, 2011).
DI PIAZZA Pierluigi – Fondatore del Centro di Accoglienza e di Promozione Culturale “Ernesto Balducci” di Zuliano (UD). Membro onorario della Commissione Interecclesiale Justicia y Paz di Bogotà. Autore per Laterza di Il mio nemico è l’indifferenza. Essere cristiani nel tempo del grande esodo (2016), Compagni di strada. In cammino nella chiesa della speranza (2014), Fuori dal tempio. La Chiesa al servizio degli uomini (2011).
DI PIETRO Alessandra – Giornalista, scrive per il settimanale Gioia! e sul sito della Stampa. Ha pubblicato Madri Selvagge con Paola Tavella (Einaudi, 2006) e Godete! (add editore, 2014). Da poco è uscito il suo terzo libro: Il Gioco della bottiglia (add editore, 2015), un’indagine sul rapporto tra alcol e adolescenti.
DIARRA Yacoub – Attivista anti-schiavista e per i diritti umani, esponente di IRA Mauritania (Iniziativa per la Rinascita del Movimento Abrogazionista in Mauritania), fondatore e già presidente del Comitato di Pace di IRA, è attualmente presidente dell’APS IRA Mauritania – Sezione Italia.
DIKÖTTER Frank – Storico della Cina moderna. Il suo libro Mao’s Great Famine ha vinto il premio Samuel Johnson della BBC per la Non-Fiction e tradotto in tredici lingue. Nel 2016 è uscito il sequel sulla Rivoluzione culturale, The Cultural Revolution (Bloomsbury).
DOLHAR Poljanka – Giornalista professionista, per la redazione triestina del quotidiano Primorski dnevnik si occupa prevalentemente di cultura. È coautrice della guida Kako lep je Trst – Com’è bella Trieste (ZTT-EST, 2011). Ha curato, insieme ad altri, la raccolta di poesie di Srečko Kosovel Tra Carso e Caos, Pre/sentimenti (Comunicarte, 2014) e la mostra permanente sul Narodni dom di Trieste (2016).
DOMINI Roberto – Ammiraglio in ausiliaria. Ha comandato Nave Mogano, il contingente italiano in Sinai e la base di Augusta. Ha scritto saggi per la Rivista marittima, Naval forces, la Società Italiana di Storia Militare, Bollettino dell’ufficio storico e Marinai d’Italia. Tra le pubblicazioni più recenti, Hesperia, i Triveneti e il Mare (2014).
DORDOLIN Anna – Architetto. Ha collaborato ai corsi di Architettura degli Interni e Restauro Architettonico.
DRESCHER Seymour – Professore di Storia e Sociologia, è autore di numerosi testi sulla schiavitù e la sua abolizione. Tra le numerose pubblicazioni ricordiamo Abolition: A History of Slavery and Antislavery (Cambridge University Press, 2009) e Econocide: British Slavery in the Era of Abolition (The University of North Carolina Press, 2010)
EL NASIF Amani – Nata in Siria e oggi residente nel Vicentino, questa giovanissima autrice ha riportato meritato successo con Siria Mon Amour (Piemme, 2013), opera biografica scritta a quattro mani con la giornalista Cristina Obber, nella quale, attraverso la narrazione del suo trascorso personale, affronta il delicato tema dei matrimoni combinati e dei maltrattamenti di cui sono vittime le donne in molti paesi arabi.
ERCOLANI Paolo – Filosofo, scrittore e docente dell’Università di Urbino. Autore di libri e articoli che hanno suscitato forti dibattiti in ambito nazionale e internazionale. Scrive per La Lettura (Corriere della sera), il Manifesto e MicroMega. E’ titolare del seguitissimo Blog “L’urto del pensiero”(il Manifesto). Collabora con Rai filosofia ed è stato ospite della trasmissione “Omnibus” (LA 7).
ERMACORA Matteo – Docente a contratto in Storia del lavoro all’Università di Venezia Ca’Foscari. Tra le sue pubblicazioni sul primo conflitto mondiale, Cantieri di guerra. Il lavoro dei civili nelle retrovie del fronte italiano 1915-1918 (il Mulino 2005); Fronti interni. Esperienze di guerra lontano dalla guerra 1914-1918 (con F. Ratti, A. Scartabellati Edizioni scientifiche italiane 2014)
FABI Lucio – Storico e consulente museale. Ha pubblicato svariati libri sugli aspetti sociali e iconografici del primo conflitto mondiale e ha collaborato all’allestimento di vari musei della Grande Guerra in Trentino, veneto e Friuli venezia Giulia. Svolge attività espositiva in Italia e all’estero.
FADINI Ubaldo – Insegna Filosofia morale presso l’Università di Firenze. È autore di numerosi saggi, tra i più recenti Il Futuro Incerto. Soggetti e Istituzioni nella Metamorfosi del Contemporaneo (Ombre Corte, 2013). e Divenire Corpo: Soggetti, Ecologie, Micropolitiche (Ombre Corte, 2015).
FANNI CANELLES Massimiliano – Professore a contratto all’Università Alma Mater di Bologna insegna Cooperazione sanitaria Internazionale nella Facoltà di Scienze Politiche. Dirige il mensile SocialNews, giornale a patrocinio RAI segretariato sociale; è Presidente di @uxilia Onlus e della Fondazione @uxilia che fonde l’arte e il sociale con particolare attenzione alla cooperazione internazionale.
FEDELE Paolo – Professore aggregato di Economia Aziendale presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell’Università di Udine. Ha lavorato per numerose organizzazioni governative e non governative in Belgio, Croazia, Italia, Kenia, Montenegro, Polonia, Serbia, Slovacchia e Spagna. È autore di pubblicazioni internazionali ed italiane.
FERLETIC Andrea – Laureato in storia presso l’università degli studi di Trieste, consigliere provinciale e accompagnatore storico sui luoghi della Grande Guerra. Coltiva da anni lo studio della guerra civile americana come momento di concentrazione d’innovazioni in ambito militare. Attualmente impegnato nel primo studio italiano sui reparti di colore nella guerra civile americana.
FERRARI Gian Arturo – Docente universitario di Storia del pensiero scientifico a Pavia, è presidente di Rizzoli Libri. Dal 2010 al 2014 ha presieduto il Centro per il libro e la lettura presso il Ministero dei beni e delle attività culturali. Da gennaio 2014 è anche Vice presidente della società Mondadori Libri e da febbraio del Collegio Ghislieri di Pavia.
FICAI VELTRONI Enrica – Creativo pubblicitario copy writer – Soroptimist International Club Firenze.
FIELDS Nic – Assistant director alla British School di Atene e professore di Storia Antica presso l’Università di Edinburgo, è specializzato in storia della Guerra greca, ellenistica, romana e bizantina. Ha pubblicato oltre trenta testi di storia militare tra cui Spartacus and the Slave War 73–71 BC.A gladiator rebels against Rome e numerosissimi articoli accademici sulla guerra nell’antichità.
FILIDORO Costantino – Laureato in Sociologia Politico Istituzionale, è cultore della materia presso l’Università di Triete dove, nel Polo di Gorizia, tiene da anni un seminario sul rapporto arabo palestinense. Ha pubblicato: Palestina Un dialogo interrotto (Panozzo,2013) Grande Guerra Le verità dimenticate (Panozzo,2015) e come co-autore, Siria Un inverno arabo (Panozzo, 2013).
FILORAMO Giovanni – Già professore di Storia del cristianesimo all’Università di Torino. Si è occupato di storia del cristianesimo antico, in particolare dello gnosticismo, del monachesimo orientale e di fenomeni profetici e visionari. Tra le pubblicazioni più recenti, La croce e il potere. I cristiani da martiri a persecutori (Laterza, 2011) e Ipotesi Dio. Il divino come idea necessaria (Il Mulino, 2016).
FINI Massimo – Scrittore e giornalista. E’ autore di due fortunate biografie storiche: Catilina. Ritratto di un uomo in rivolta (Mondadori, 1996) e Nerone. Duemila anni di calunnie (Marsilio, 2013). Per Marsilio ha pubblicato Una vita. Un libro per tutti. O per nessuno (2015).
FINKELMAN Paul – Professore presso l’Università Saskatchewan College of Law e l’Università della Pennsylvania, è specialista in storia legale americana, relazioni interraziali, schiavitù e libertà civili. Autore di più di 200 articoli e oltre 40 libri, è esperto in legge della schiavitù, storia costituzionale, libertà religiosa, storia dell’Africa americana e della guerra civile americana.
FIORENTINI Mario – Livornese trapiantato a Trieste, è prof. associato di Istituzioni di diritto romano al Dip. Scienze Giuridiche, del Linguaggio dell’interpretazione e della traduzione dell’Università. Si occupa di diritto romano arcaico, di diritti reali, di diritto criminale e di tradizione romanistica,cercando di coniugare i principi elaborati dall’esperienza giuridica romana con le realtà sociali antiche, senza trascurare il lungo filo che li lega alla contemporaneità.Tra le sue recenti pubblicazioni, “La città, i re e il diritto” (2011) e “i giuristi romani leggono Omero” (2015)”.
FIORI Simonetta – Inviata de La Repubblica, lavora nelle pagine culturali. Ha curato per Laterza un libro-intervista con Alberto Asor Rosa, Il grande silenzio (2010) e con Emilio Gentile Italiani senza padri (2011). Con il regista Luca Scarzella ha realizzato Ingefilm, un docufilm su Inge Feltrinelli. Collabora con l’Università La Sapienza di Roma. Nel 2009 ha vinto il Premiolino.
FLORES D’ARCAIS Paolo – Filosofo. Direttore di MicroMega. Tra i suoi libri più recenti: La guerra del Sacro. Terrorismo, laicità e democrazia radicale (Raffaello Cortina, 2016), La democrazia ha bisogno di Dio. Falso! (Laterza, 2013), Il caso o la speranza? (in controversia con Vito Mancuso, Garzanti, 2013) e Democrazia! Libertà privata e libertà in rivolta (Add editore, 2012).
FOA Anna – Insegna Storia moderna all’Università di Roma La Sapienza. Si è occupata di storia della cultura nella prima età moderna, di storia della mentalità, di storia degli ebrei. Tra le sue pubblicazioni più recenti, Andare per Ghetti e Giudecche (Il Mulino, 2014), Portico d’Ottavia (Laterza, 2015) e Portico d’Ottavia n. 13. Una casa del ghetto nel lungo inverno del ’43 (Laterza, 2016).
FRANCO Antonella – Presidente Soroptimist Gorizia.
FRANZINELLI Mimmo – Studioso dell’Italia del Novecento, ha pubblicato vari volumi. Tra i più recenti L’arma segreta del Duce. La vera storia del carteggio Churchill-Mussolini (Rizzoli, 2015) e Disertori. Una storia mai raccontata della seconda guerra mondiale (Mondadori, 2016). Ha curato l’edizione critica del Giornale di guerra 1915-1917 di Benito Mussolini (LEG, 2016).
FUZELLIER Michel – Dopo decenni di esperienza come illustratore, regista di spot animati e direttore artistico di celebri film d’animazione – tra i quali Momo, Opopomoz, La Gabbianella e il gatto – esordisce alla regia cinematografica con Iqbal: Bambini senza Paura. Attualmente, sempre con Gertie, sta curando la produzione della serie tv SBRAIN! – Freaked Out Neurons.
FYNN PAUL Jeff – Studioso della storia della schiavitù, e delle istituzioni economiche nel Mediterraneo medievale. Fra le opere più recenti, The Rise and Decline of an Iberian Bourgeosie: Manresa in the Later Middle Ages, 1250-1500 (Cambridge, 2016) e di prossima uscita The Cambridge World History of Slavery. È coeditore degli Studi sulla Schiavitù Globale per le serie di libri Brill e editore di area europea del “Journal of Global Slavery”.
GAIANI Gianandrea – Giornalista bolognese, dopo la laurea in Storia Contemporanea si è occupato di analisi storico-strategiche, studio dei conflitti e reportage dai teatri di guerra. Dirige il web magazine Analisi Difesa, collabora con Il Sole 24 Ore, Libero, Il Mattino, Limes, Panorama ed è opinionista di radio e tv. Ha scritto Iraq Afghanistan – Guerre di pace italiane (La Toletta, 2008).
GAINOT Bernard – Maître de conférences honoraire in storia moderna presso l’Università PARIS I Panthéon-Sorbonne. Le sue ricerche trattano la storia della colonizzazione europea e quella delle guerre della Rivoluzione e dell’Impero, in particolare quelle coloniali. Autore di La schiavitù in 100 mappe (LEG, 2016).
GALLAS Lorenzo – Co-fondatore, nel 2013, della Gallas Group Sas, agenzia del lavoro specializzata nella ricerca e selezione del personale domestico. La Gallas Group attualmente conta tre sedi nel Friuli-Venezia Giulia e altre tre in prossima apertura nel vicino Veneto.
GARLATTI-COSTA Massimo – Laureato in Scienze Politiche e con un MA in directing & screenwriting alla Northern Media School di Sheffield, lavora da oltre venti anni in UK e in Italia come regista di fiction e documentari, per BBC, C4, RAI e produzioni indipendenti. Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali.
GASPARI Paolo – Storico ed editore a Udine, per un decennio si è occupato di storia sociale nelle campagne settentrionali in rapporto ai rapporti tra proprietari e contadini. Da oltre vent’anni si occupa di storia militare della Grande Guerra e, basandosi su fonti d’archivio e sulla diaristica, ha pubblicato libri divenuti fondamentali per la rivalutazione delle battaglie della ritirata di Caporetto.
GASPARINI Alberto – Già ordinario di sociologia urbana nell’Università di Trieste, è presidente del Consorzio Universitario Internazionale dell’Istituto per gli Studi Europei (IUIES) e direttore della rivista “FUTURIBILI” e full member del Club di Roma (COR). È stato insignito del titolo di Dottore Honoris Causa dall’Università Babes Bolyai di Cluj e del titolo di Dottore e Professore Honoris Causa dall’Università Eotvos Lorand di Budapest .
GERONI Luca – Insegnante di Materie Letterarie presso l’Istituto Tecnico “Leonardo da Vinci” di Trieste, da anni scrive articoli, cura mostre e cataloga oggetti d’arte per musei e gallerie della regione. Ultimamente si è dedicato allo studio dell’argenteria e dell’oreficeria di area germanica.
GHEDA Paolo – Insegna Storia Contemporanea all’Università della Valle d’Aosta, è membro del collegio docente del Dottorato di Politica, Istituzioni, Storia dell’Università degli Studi di Bologna e dirige le collane “Quaderni di Storia, Politica, Economia” e “Spiritualità e promozione umana” di Rubbettino. Attualmente continua a studiare il secondo dopoguerra in Italia sotto il profilo politico ed ecclesiale.
GIARDINA Andrea – Professore di storia romana alla Scuola Normale Superiore, presidente della Giunta centrale per gli studi storici, socio nazionale dell’Accademia nazionale dei Lincei, presidente del Comité international des sciences historiques e del Consiglio scientifico del Festival èStoria.
GIORGINI Gualtiero – Collabora da vent’anni con “La Contrada”, e ha all’attivo partecipazioni al Festival dell’operetta, a opere liriche, a produzioni Rai e Mediaset. Ha curato anche regie e allestimenti e svolto attività pedagogica presso il Dams dell’Università di Trieste e l’Accademia teatrale “Città di Trieste”.
GNOLI Antonio – Giornalista. È stato a capo delle pagine culturali di Repubblica, con cui collabora. Ha scritto con Bruce Chatwin La nostalgia dello spazio (Bompiani, 2000) e con Franco Volpi I prossimi titani: conversazioni con Ernst Jünger (Adelphi, 1997).
GODDI Federico – È dottore di ricerca in Storia presso l’Università degli Studi di Genova. Vincitore del Premio Nicola Gallerano (2014), è autore di Fronte Montenegro. Occupazione italiana e giustizia militare (1941-1943) (Leg edizioni, 2016). Attualmente è Research fellow presso la Filozofski fakultet – Univerzitet Crne Gore (Università del Montenegro).
GRANDINETTI Roberto – Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Padova. I temi di ricerca attuali sono: le strategie delle imprese nell’economia globale, l’apertura internazionale dei distretti industriali, i processi di knowledge management e la creazione di nuove imprese. I risultati dell’attività di ricerca sono stati presentati in convegni nazionali e internazionali e hanno portato alla pubblicazione di numerosi articoli e volumi.
GRANDO Giuliana – Psicoanalista e psicoterapeuta, è supervisora e formatrice secondo l’orientamento freudiano dello psicoanalista e psichiatra parigino Jacques Lacan. Docente incaricato dell’Istituto Freudiano per la Clinica la Terapia e la Scienza di Milano per la specializzazione in psicoterapia, attualmente insegna Psicologia dello Sviluppo.
GRASSI Riccardo – sociologo, lavora nel campo della ricerca e delle politiche sociali dal 1997, con particolare attenzione al tema dei giovani. In venti anni di attività ha affrontato il tema dei giovani sia sul versante della ricerca (in particolare con Istituto IARD, SWG ed Agenzia Umbria Ricerche), sia sul versante dell’implementazione di azioni attraverso attività sul campo in particolare con la coop. Vedogiovane e con la Città Metropolitana di Milano.
GRENOUILLEAU Olivier – Membro dell’Istituto universitario di Francia, ha pubblicato diverse opere sulla storia delle tratte negriere, sulla schiavitù e la sua abolizione, e sul capitalismo marittimo.
HAMADI Shady – Nato a Milano nel 1988 da madre italiana e padre siriano. Fino al 1997 gli è stato vietato di entrare in Siria in seguito all’esilio del padre Mohamed, membro del Movimento nazionalista arabo. Con lo scoppio della rivolta contro il regime di Bashar al-Assad nel 2011, diventa un attivista per i diritti umani e la causa siriana. Collabora con “Il Fatto Quotidiano”, ha scritto La felicità araba ed Esilio dalla Siria (add editore, 2016).
HELLER Ágnes – Filosofa ungherese, è stata il massimo esponente della corrente filosofica denominata Scuola di Budapest, il suo pensiero è stato molto discusso soprattutto in occidente negli anni ’70 e ’80 e in Italia in particolare con riferimento ai movimenti degli anni ’70. Tra le pubblicazioni più recenti, La bellezza (non) ci salverà con Zygmunt Bauman (Il Margine, 2015) e Il vento e il vortice. Utopie, distopie, storia e limiti dell’immaginazione con Riccardo Mazzeo (Erickson, 2016).
HIRSCHFELD Gerhard – Professore di Storia Moderna e Contemporanea all’Università di Stuttgart. Le sue pubblicazioni includono libri, articoli e saggi sulla Germania e Europa Occidentale nel XX secolo. Tra le pubblicazioni più recenti sul tema della Prima guerra mondiale, Deutschland im Ersten Weltkrieg (S. Fischer, 2013), Die Deutschen an der Somme 1914-1918: Krieg, Besatzung, Verbrannte Erde (Klartext, 2016).
ILARI Virgilio – Presidente della Società Italiana di Storia Militare dal 2004, autore di una trentina di volumi e un centinaio di monografie. Tra i lavori più recenti Gli Scrittori militari italiani dal 1285 al 1799 (Litosroma, 2011) e Markiz Paulucci. Filippo Paulucci delle Roncole (1779-1849) (SISM – Acies Edizioni, 2014) e la curatela dei Quaderni Sism, in particolare Naval History (2014) e Future wars (2016).
ISNENGHI Mario – Esperto di Grande Guerra, fascismo, conflitti fra memorie, soggettività e discorso pubblico. È Presidente dell’Iveser e autore di numerose pubblicazioni, da ultimo Convertirsi alla guerra (Donzelli, 2015) e la quarta edizione del volume del 2000 scritto insieme a Giorgio Rochat, La Grande guerra 1914-1918 (Il Mulino, 2014). Ha curato Il mio diario di guerra di Benito Mussolini ( Il Mulino, 2016).
IVETIC Egidio – Professore associato di Storia moderna presso l’Università di Padova. Si occupa di storia dell’Europa sud-orientale e del Mediterraneo (Adriatico). Libri recenti: Un confine nel Mediterraneo. L’Adriatico orientale tra Italia e Slavia, (Viella, 2014); I Balcani dopo i Balcani. Eredità e identità, (Salerno editrice, 2015).
JANČAR Drago – Narratore, drammaturgo e saggista. Ha lavorato come giornalista, scrittore e sceneggiatore, poi come redattore editoriale. La sua opera è tradotta in oltre 20 lingue e ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti in diversi Paesi, fra i quali il premio Prešeren alla carriera, lo Herder Preis per la letteratura e il Premio Hemingway. Tra le pubblicazioni più recenti Aurora boreale (Bompiani, 2008) e Stanotte l’ho vista (Comunicarte Edizioni, 2015).
JOACHIN MAGNANI Matteo Francesco – Di formazione torinese, dopo aver conseguito il Ph.D., ha svolto attività di ricerca presso l’EHESS di Parigi e la MMSH (Aix-Marseille Université) presso la quale ricopre l’incarico di “Cercheur Associé”. Si occupa di storia sociale del Mediterraneo orientale con particolare attenzione al sistema giudiziario veneziano a Creta. Ha pubblicato in riviste e volumi collettanei in Italia e all’estero.
KAWONGA Pacem – Speaker internazionale, membro del Global Plan e della delegazione del Malawi presso le Nazioni Unite, fa parte ed è responsabile del Dream Program 2005 per il trattamento dell’Aids in Malawi. Grazie alle cure ricevute, ha una vita serena con i suoi due figli e sostiene centinaia di donne. Ha pubblicato il libro autobiografico Un domani per i miei bambini (Piemme, 2013).
KODILJA Renata – Università degli Studi di Udine, Presidente CUG – Comitato Unico di Garanzia, delegata Pari Opportunità dell’Università di Udine, coordinatrice Laurea Triennale in Relazioni Pubbliche e Laurea Magistrale in Comunicazione integrata per le imprese.
KOITA Khady – Attivista franco-senegalese per i diritti umani e leader internazionale nella lotta contro le mutilazioni genitali femminili e i matrimoni forzati sia in Africa che nel resto del mondo, ha raccontato la sua storia in Mutilata (Cairo Editore, 2006).
KOLATA Jens – Già DAAD – Lektor per la lingua e la cultura tedesca all’ Università di Zagabria, attualmente docente di storia in lingua tedesca al Liceo Classico Europeo “Educandato Uccellis” di Udine, collabora con il CIELS di Gorizia ed è presidente dell’Associazione culturale Kulturhaus Görz. Vive a Gorizia. Si occupa della memoria storica del passato nazista e degli autoritarismi.
LABANCA Nicola – Insegna Storia contemporanea all’Università di Siena. Si interessa di storia militare e di storia dell’espansione coloniale. È dal 2001 Presidente del Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche Storico-Militari, cui partecipano una dozzina fra le maggiori università. Dal 2013 dirige “Italia contemporanea”.
LALOVIC Marina – Giornalista serba, nel 2000 si trasferisce in Italia dove si laurea presso l’Università “La Sapienza” in Editoria e Giornalismo. Attualmente fa parte di Radio3Mondo, dove conduce la rassegna della stampa estera e gli approfondimenti del programma.
LAVARONE Massimo – Laureato presso l’Università di Trieste in Lettere con indirizzo archeologico. Archeologo libero professionista e operatore didattico. Cofondatore della Società Friulana di Archeologia – ONLUS è il responsabile della stessa per la ricerca archeologica e per le attività didattiche con le scuole.
LEGIŠA Jasna – Direttrice del Laboratorio di Analisi comportamentale NeuroComScience. Ha introdotto in Italia alcune applicazioni delle tecniche scientifiche di analisi non verbale, tra cui l’inserimento di esse nell’ambito investigativo e nella selezione del personale. Docente universitario, è attiva nello sviluppo di nuovi strumenti e tecniche di analisi non verbale. Tra le sue pubblicazioni Ti leggo in volto (Armando editore, 2015).
LEMMA Gianluca – Volontario internazionale in Ecuador dal 1996 al 2000 con l’Ong ACCRI, in un progetto rivolto a bambini lavoratori, ha poi vissuto diverse esperienze professionali all’estero. Dal 2005 è il Italia come operatore della stessa Ong coordinando attività di educazione allo sviluppo sul territorio e nelle scuole.
LEONI Diego – Si occupa di fotografia e cinema nelle guerre del Novecento, curando varie iniziative e pubblicazioni. Fra esse si segnalano i suoi saggi sulla Grande Guerra, la memorialistica e la montagna, fra i quali il più recente è La Guerra Verticale (Einaudi, 2015).
LEVIS SULLAM Simon – Ricercatore in Storia contemporanea presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Tra le sue pubblicazioni più recenti, L’Apostolo a Brandelli. L’Eredità di Mazzini tra Risorgimento e Fascismo (Laterza, 2010) e I Carnefici Italiani. Scene dal Genocidio degli Ebrei, 1943-1945 (Feltrinelli, 2016)
LIUZZI Giorgio – Laureato in Storia Contemporanea all’Università di Trieste, nel 2007 ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Pisa. Da anni collabora e pubblica con l’IRSML di Trieste sul tema dell’occupazione nazista. Ricercatore nel progetto nazionale dell’Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia.
LIVI BACCI Massimo – Professore emerito di Demografia all’Università di Firenze e socio dell’Accademia dei Lincei. Tra le ultime pubblicazioni, In cammino. Breve storia delle migrazioni (Il Mulino, 2011), Amazzonia. L’impero dell’acqua (Il Mulino, 2012) e Il pianeta stretto (Il Mulino, 2015).
LODI Pierluigi – Ricercatore storico, è stato per anni funzionario dei Musei provinciali di Gorizia. Curatore di numerosi convegni e mostre, anche internazionali, è da sempre impegnato nella didattica tematica della Grande Guerra.
LONGO Giuseppe O. – Professore emerito di teoria dell’informazione all’Università di Trieste, si occupa di comunicazione e delle conseguenze socioculturali della tecnologia. Ha pubblicato Il nuovo Golem, Homo technologicus, Il simbionte, Il senso e la narrazione, Homo Immortalis, Bit Bang. Inoltre: tre romanzi, undici raccolte di racconti e numerose opere teatrali.
LORENZINI Claudio – Dottore di ricerca in Storia: culture e strutture delle aree di frontiera (Università degli Studi di Udine). Si occupa prevalentemente di storia della società, dell’economia e della cultura dell’area alpina, con particolare riguarda all’area orientale, in età moderna e contemporanea.
LUGHI Paolo – Laureato in Storia del Cinema con Alberto Farassino. Lavora dal 1988 all’Ufficio Stampa della Biennale di Venezia e della Mostra del Cinema. Dal 1990 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste come critico e giornalista cinematografico.
MAGNANI JOACHIN Matteo Francesco – Di formazione torinese, dopo aver conseguito il Ph.D., ha svolto attività di ricerca presso l’EHESS di Parigi e la MMSH (Aix-Marseille Université) presso la quale ricopre l’incarico di Cercheur Associé. Si occupa di Storia sociale del Mediterraneo orientale con particolare attenzione al sistema giudiziario veneziano a Creta. Ha pubblicato in riviste e volumi collettanei in Italia e all’estero.
MAGNANI Stefano – Ricercatore in Storia romana presso l’Università di Udine, si occupa di tematiche riguardanti la geografia storica del mondo antico e l’epigrafia latina. Tra le ultime pubblicazioni, ha curato, con M. Buora, Le iscrizioni con funzione didascalico-esplicativa. Committente, destinatario, contenuto e descrizione dell’oggetto nell’instrumentum inscriptum, Atti del VI incontro Instrumenta inscripta, Aquileia, 26-28 marzo 2015, in «AAAd», LXXXIII, 2016.
MAGNI Claudio – Inizia a suonare e remixare musica alla fine degli anni ’80. Dopo molte esperienze, soprattutto di conduzione radiofonica, oggi si occupa soprattutto di produzione di musica elettronica e remissaggio.
MAGRIS Claudio – Ha insegnato Lingua e Letteratura tedesca presso le Università di Trieste e di Torino. È recensore e saggista del Corriere della Sera e di numerose altre riviste e giornali europei. Nell’ottobre 2015 ha pubblicato il suo ultimo romanzo, Non luogo a procedere (Garzanti,).
MALNI Paolo – insegnante di storia e filosofia nei licei, collabora con varie istituzioni culturali. Si occupa delle sorti dei civili durante la Grande guerra, su cui ha pubblicato diversi saggi ed i volumi Fuggiaschi. Il campo profughi di Wagna 1915-1918, S. Canzian d’Isonzo 1998 e Gli spostati. Profughi, Flüchtlinge, Uprchlíci 1914-1919, vol. 2, La storia, Rovereto 2015.
MALNI PASCOLETTI Maddalena – Insegna materie letterarie in Istituti d’Istruzione secondaria di II grado della Provincia, collabora a mostre e iniziative culturali di istituzioni. Presidente della Sezione di Gorizia dell’Associazione nazionale Italia Nostra . Dal 1991 è membro effettivo del Curatorio della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg, contribuendo ad iniziative espositive.
MANCUSO Vito – Teologo e scrittore. Dal 2009 è editorialista del quotidiano La Repubblica.Tra i suoi scritti ricordiamo L’anima e il suo destino (Garzanti, 2007), Io e Dio. Una guida dei perplessi (Garzanti, 2011), Il principio passione (Garzanti, 2014) e il suo recente Dio e il suo Destino (Garzanti, 2015).
MANDIĆ Oleg – Di origini russe, è stato prigioniero politico ad Auschwitz. Tra i pochi sopravvissuti, si è occupato di giornalismo ed editoria. Ha al suo attivo molte onorificenze tra le quali la Croce di Oswiecim-Auschwitz “per aver tutta una vita promulgato la verità su Auschwitz”. Socio del Rotary International, si dedica da anni ad attività umanitarie.
MANTINI Marco – Collabora con diversi enti e associazioni italiane e slovene nell’ambito della ricerca storica e del recupero della memoria materiale del Primo conflitto mondiale sul fronte isontino. Per l’editore Gaspari ha pubblicato: Da Tolmino a Caporetto. I percorsi della Grande Guerra tra Italia e Slovenia (2006); Viaggiare nella storia. Dall’Adriatico al passo di Monte Croce Carnico (2007); Il racconto dei segni della Grande Guerra (2007); con S. Stok: I tracciati delle trincee sul fronte dell’Isonzo II e III (2007 e 2010).
MARANGON Francesco – Professore ordinario di Economia ed Estimo Rurale presso l’Università di Udine. Presiede la Società Italiana di Economia Agraria. Ha pubblicato oltre 200 lavori sulle politiche di sviluppo rurale della UE, sulla sostenibilità delle produzioni e dei consumi alimentari, sulla valutazione monetaria delle risorse ambientali.
MARANGON Piero – Laureato in Lettere e in Filosofia insegna Letteratura italiana nei Licei . Ha insegnato Filologia dantesca nelle Università italiane e straniere e tenuto seminari di studio in Italia e all’ estero. Si è occupato in particolare del pensiero politico e di quello etico nelle opere minori e di angelologia nella Commedia.
MARANO Loredana – Umanista e latinista, ha pubblicato una grammatica latina, quattro raccolte di poesie, saggi critici, teatro, racconti, sei romanzi, tra cui L’Ultima Eneide (Bonaccorso, 2014) e Chi è immerso nel mare non ha paura della pioggia (Del Bucchia, 2015).
MARIN Benvenuta – Laureata in Pedagogia, ha insegnato materie letterarie e latino presso il Polo Liceale “Dante Alighieri” di Gorizia. Per molti anni ha seguito i progetti di Orientamento in uscita in collaborazione con le Università di Udine e di Trieste. È responsabile del settore Istruzione dell’Unione Italiana Ciechi di Gorizia.
MARTINA Alessandra – Conservatore dei Musei Provinciali di Gorizia, è responsabile del Museo della Grande Guerra e della Fototeca. Si interessa in particolare di storia e storia culturale del territorio avendo pubblicato numerosi saggi su cataloghi e riviste specializzate. Ha partecipato all’ideazione e all’allestimento di numerose mostre, la più recente è Balla 3 – Un Giacomo Balla riscoperto nella propaganda interventista italiana (2015).
MARZO MAGNO Alessandro – Giornalista, laureato in Storia. Ospite fisso alla trasmissione Geo & Geo, ha tenuto per due anni un corso di storia del cibo all’università Statale, di Milano. Tra le pubblicazione più recenti, edite da Garzanti, si ricordano Il genio del gusto. Come il mangiare italiano ha conquistato il mondo (2015) e Con stile. Come l’Italia ha vestito (e svestito) il mondo (2016).
MASSERIA Emanuela – Giornalista pubblicista, collabora con diverse testate tra cui Messaggero Veneto, La Voce del popolo e Terra e vita. Laureata in Psicologia a Trieste nel 2001, ha successivamente conseguito un master in Psicologia clinica e Arteterapia. A maggio uscirà il suo primo libro, L’uso terapeutico della metafora (edizioni Psiconline).
MEDEOSSI Paolo – Giornalista, a lungo caporedattore al Messaggero Veneto di Udine, dove si è occupato di cronaca e cultura. Fra i fondatori del gruppo I Cercaluna (con il poeta Pierluigi Cappello), dell’Associazione Colonos a Villacaccia e della Cooperativa Pavees a Bordano.
MEDEOT Gabriele – Diplomato in pianoforte, autore del libro Rock History suona la storia (Tsunami Editore), opera in ambito formativo giovanile. Produce 10 edizioni del concorso PopRockContest premiato come miglior concorso per giovani emergenti. Direttore del progetto Vocational Educational and Training con MTV Italia.
MENEGHINI Marco – Socio del C. R. C. “C. Seppenhofer” e responsabile nazionale del Catasto delle Cavità Artificiali della Società Speleologica Italiana. Ha condotto studi sulle Gallerie cannoniere del M. Fortin di Farra, e sulle fortificazioni del Monte Sabotino.
MENGHI Fulvia – Artista, da autodidatta sviluppa interesse per le arti visive ed è orientata al racconto fotografico ed alla fotografia di strada. Con il portfolio “Quartieri spagnoli” (parte della mostra Ragazze interrotte) è stata nominata Autore dell’anno 2014 FIAF- Regione Marche.
MENSURATI Stefano – Conduttore di Trapocoinedicola, la rassegna stampa notturna di Radiouno un programma di approfondimento quotidiano dei principali fatti del giorno accompagnato dalla lettura delle prime pagine dell’indomani. Giornalista professionista dal 1990, ha lavorato per varie testate italiane e straniere occupandosi in particolare di politica estera.
MERCALLI Luca – Presidente della Società Meteorologica Italiana, è fondatore e direttore della rivista “Nimbus”, coordinatore dell’Osservatorio Meteorologico del Collegio “Carlo Alberto” di Moncalieri e docente alla Scuola di Studi Superiori dell’Università di Torino (SSST) e al Politecnico di Torino. È editorialista per La Stampa e conduce per RAI 3 “Scala Mercalli”, programma sulla sostenibilità ambientale.
MEROI Fabrizio – Ricercatore in Storia della filosofia, insegna Storia della filosofia dal Rinascimento all’Illuminismo e Storia della filosofia moderna e contemporanea presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento. Collabora, inoltre, con l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento di Firenze. Tra le sue pubblicazioni dedicate al pensatore goriziano L’inquietudine e l’ideale. Studi su Michelstaedter (ETS, 2010), Persuasione ed esistenza. Filosofia e vita in Carlo Michelstaedter (Storia e Letteratura, 2011).
MEYR Georg – Insegna Storia delle relazioni internazionali e Storia dell’America del Nord al Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Trieste ed è coordinatore del corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche dell’Università di Trieste a Gorizia. Ha curato di recente Siria. Un inverno arabo (Panozzo ed., 2013) e pubblicato La deriva delle alleanze: verso un conflitto difficilmente evitabile, in AA.VV. Da Sarajevo al Carso (Luglio ed., 2014)
MEZZENA LONA Alessandro – Responsabile delle pagine culturali de “Il Piccolo”. Ha pubblicato saggi sulla letteratura italiana. Nel 2013 ha vinto il Premio Grado Giallo Mondadori con il racconto “Non credere ai santi”. Ultime pubblicazioni La morte danza in salita. Ettore Schmitz e il caso Bottecchia (2014), e La Via Oscura (2015).
MICHELIN Corinna – Laureata in Psicologia a Trieste. Specializzata in Psicoterapia presso la COIRAG di Milano. Dottorato di ricerca in Neuroscienze e Scienze cognitive presso l’Università di Trieste. Lavora come psicologa/psicoterapeuta all’A.A.S. n.2 Bassa Friulana-Isontina dove si occupa dei giovani con esordio psicotico e stati mentali a rischio.
MITRI Andrea – Diplomato presso il Liceo Scientifico “Paolo Diacono” di Cividale del Friuli nel 2006, collaboratore nell’impresa di famiglia Mitri Franco dall’anno 2008 quindi titolare della “Cicli Mitri s.n.c. di Andrea Mitri & C.” da gennaio 2015.
MOLÀ Luca – Professore di Storia dell’Europa Moderna all’Istituto Universitario Europeo di Firenze. È uno dei membri fondatori del Global History and Culture Centre dell’Università di Warwick (2007). Ha curato il volume Italian Technology from the Renaissance to the Twentieth Century (Bloomsbury, 2014), mentre nel settore espositivo ha curato la mostra Sulla Via della seta. Antichi sentieri tra Oriente e Occidente (Palazzo delle Esposizioni di Roma nel 2012-13).
MORELLI Federica – Insegna Storia delle Americhe all’Università di Torino. Si occupa di storia dell’America latina e di storia atlantica. Tra le sue pubblicazioni recenti Il Mondo Atlantico. Una storia senza confini, sec. XV-XIX (Carocci editore, 2013) e L’indipendenza dell’America spagnola. Dalla crisi della monarchia alle nuove repubbliche (Le Monnier, 2015).
MOVIO Gianluca – Consigliere giuridico istruttore di Diritto Internazionale Umanitario per la Croce Rossa Italiana.
NEMEC Gloria – Docente e ricercatrice di Storia sociale, ha lavorato sul campo dei processi collettivi e di formazione delle memorie. È autrice di svariate pubblicazioni: sul lavoro industriale, tra fascismo e anni ’70, sulle memorie femminili di frontiera, sulle dinamiche dell’internamento manicomiale, sulle popolazioni coinvolte nell’esodo dall’Istria e sulla formazione della minoranza italiana nei territori ceduti, sulle ridefinizioni sociali e comunitarie dall’una e dall’altra parte del confine orientale nel secondo Novecento.
NICOLI Massimiliano – Dottore di ricerca in Filosofia, ha svolto attività di ricerca e insegnamento presso l’Università di Trieste, l’EHESS di Parigi e l’Université Paris Ouest Nanterre La Défense. Si occupa soprattutto del pensiero di Michel Foucault e di critica del management, a partire dalla propria esperienza di lavoratore e attivista sindacale. Ha pubblicato Le risorse umane (Ediesse, 2015).
NIOLA Marino – Antropologo della contemporaneità. Insegna all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Editorialista de La Repubblica, ha una rubrica settimanale sul magazine “Il Venerdì” intitolata “Miti d’oggi”. Tra i suoi libri recenti, Hashtag. Cronache da un paese connesso (Bompiani 2014) e Homo dieteticus. Viaggio nelle tribù alimentari (Il Mulino 2015).
NORBEDO Alessandra – Figlia di esuli istriani, laureata in materie letterarie, giornalista pubblicista, collabora da più di trent’anni con l’Associazione delle Comunità Istriane, di cui è stata vicepresidente. Già caporedattore e responsabile delle pagine culturali del quindicinale “La nuova Voce Giuliana”, dal 2014 è il direttore responsabile del periodico.
ODIFREDDI Piergiorgio – Ha studiato matematica in Italia, Stati Uniti e Unione Sovietica, e insegnato logica presso l’Università di Torino e la Cornell University. Collabora a la Repubblica e Le Scienze, e nel 2011 ha vinto il premio Galileo per la divulgazione scientifica. Tra le sue opere più recenti, la trilogia geometrica C’è spazio per tutti, Una via di fuga e Abbasso Euclide! (Mondadori, 2010, 2011 e 2013) e per Rizzoli Come stanno le cose (2013) e Il museo dei numeri (2014).
PACINI Marco – Caporedattore centrale del quotidiano Il Piccolo di Trieste. Nel 2005 ha ideato il progetto “vicino/lontano – identità e differenze al tempo dei conflitti”. Ha curato e introdotto alcune pubblicazioni tra le quali Il diritto e il suo rovescio di Carlo Galli (Forum Editrice universitaria udinese, 2010). Dirige una collana di saggi brevi edita da Forum-Editrice universitaria udinese.
PAHOR Boris – Scrittore. È stato segnato dalla persecuzione fascista nei confronti della comunità slovena della Venezia Giulia. Membro del Fronte di Liberazione sloveno, è stato deportato nei lager nazisti, esperienza che ha segnato gran parte della sua produzione letteraria, in particolare il capolavoro Necropoli (Fazi editore, 2008), tradotto in oltre venti lingue. È autore di una trentina di volumi di narrativa e saggistica, tra i quali Triangoli rossi (Bompiani, 2015). Candidato al Nobel per la Letteratura.
PALADINI Marina – Professore ordinario di Letteratura italiana, ha insegnato all’Università di Trieste dal 1982 al 2014, dedicandosi a ricerche su autori e movimenti letterari ottocenteschi e a studi di carattere teorico metodologico. Dal 2003 è Presidente dell’Istituto Gramsci del Friuli Venezia Giulia.
PALAZZOLO Carmen – Esule dall’isola di Cherso; giornalista pubblicista, già direttore editoriale di Comunità Chersina e direttore responsabile de La nuova Voce Giuliana, collabora con più testate del mondo dell’esodo giuliano-dalmata per il quale svolge pure da oltre vent’anni attività di operatore culturale.
PANGERC Desirée – Docente di antropologia applicata, dello sviluppo, della sicurezza e delle emergenze, nel 2006 avvia la ricerca lungo le rotte balcaniche del traffico di esseri umani. Dal 2008 si reca Bosnia Erzegovina per due anni, prestando servizio come Programme Officer all’Ambasciata d’Italia a Sarajevo.
PASCOLI Bruno – Presidente dell’Associazione culturale “Isonzo – Gruppo di ricerca storica” di Gorizia, studioso della storia del Novecento. Coautore di pubblicazioni e curatore di mostre storiche, fotografiche e uniformologiche dei due conflitti mondiali. Co-curatore del catalogo della mostra «Soldati. Quando la storia si racconta con le caserme», attualmente allestita presso la Fondazione Carigo.
PARASECOLI Fabio – Professore associato e direttore delle iniziative di Food Studies all’Università New School di New York City. Ex giornalista del Gambero Rosso, insegna storia, politica e comunicazione del cibo. Collaboratore dell’Huffington Post, è autore di Al Dente: Storia del Cibo in Italia (LEG Edizioni, 2014)
PASCOLO Paolo – Professore ordinario di Bioingegneria industriale presso l’Università di Udine, responsabile ASSOARMA per i rapporti con l’Università per le Commemorazioni della Prima Guerra Mondiale, Direttore del CIRF Centro Interdipartimentale per la lingua e la cultura friulana dell’Università di Udine.
PASTRELLO Gabriele – È stato docente di Economia Politica e Storia del Pensiero Economico presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Trieste. Commentatore del Piccolo di Trieste e del Manifesto, studioso della politica economica europea, ha di recente pubblicato La Germania, il problema d’Europa? Deutschland as ever (Asterios, 2015).
PAULON Sergio – Psicologo specialista in psicoterapia, attualmente Coordinatore Sociosanitario della AAS2 Bassa Friulana-Isontina. Ha lavorato per molto tempo nel campo del disagio giovanile e ha partecipato a numerosi programmi di prevenzione dello stesso sia in ambito regionale che nazionale, con particolare riferimento alle problematiche riguardanti i problemi alcol correlati.
PELI Santo – Ha insegnato storia contemporanea nella facoltà di Scienze Politiche di Padova tra il 1974 e il 2012; le più recenti pubblicazioni sono: La Resistenza in Italia. Storia e critica (2004), Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza (2014) entrambe con Einaudi.
PELLIZZON Arturo – Socio fondatore di Historia e primo Presidente, segretario CISL della Provincia di Pordenone.
PENNACCHI Antonio – Tre le pubblicazioni più recenti, i romanzi Canale Mussolini (Mondarori, 2010, premio Strega) e Il fascio comunista (Mondadori, 2003, premio Napoli), da cui è stato tratto il film Mio fratello è figlio unico. È autore di Camerata Neandertal (Baldini & Castoldi, 2014), Storia di Karel (Bompiani, 2013), Palude (Dalai, 2011), Fascio e martello -Viaggio per le città del Duce (Laterza, 2008). Collabora a “Limes”.
PERAZZA Franco – Psicologo-psicoterapeuta, è Direttore del Dipartimento di Salute Mentale della AAS 2 “Bassa Friulana-Isontina”. Ha svolto una intensa attività di formazione del personale sanitario. E’ stato per dieci anni componente dell’Ordine degli psicologi del FVG. E’ componente della Assemblea del GECT-GO.
PESSOTTO Alex – Giornalista, dal 2006 collaboratore del quotidiano Il Piccolo per le pagine di Gorizia e Monfalcone nonché per quelle culturali. Collabora altresì con l’Accademia Europeista occupandosi di integrazione europea con particolare attenzione ai suoi aspetti socio-economici.
PICCINNI Gabriella – Insegna Storia Medievale all’Università di Siena. Tra le pubblicazioni più recenti, Le calamità ambientali nel tardo medioevo europeo (con Matheus, Pinto, Varanini) (Firenze University Press, 2010), Miti di città (con Bettini, Boldrini, Calabrese), (Monte dei Paschi di Siena, 2010); Family and Domesticity, in The Cultural History of Food in the Medieval Age, (Berg Publishers, 2011).
PILLON Lucia – Si occupa del riordino e dell’inventariazione di archivi storici. In questa veste ha collaborato e collabora con diversi enti della città e della regione. Socia ordinaria dell’Associazione nazionale degli archivisti italiani, nel 2004 è stata nominata Ispettore archivistico onorario. A tale attività affianca la cura di iniziative editoriali e mostre. Ha pubblicato inventari e strumenti archivistici, saggi storici, scritti di carattere divulgativo e guide turistiche.
PIRJEVEC Jože – Professore di Storia dell’Europa orientale presso l’Università di Pisa, Trieste e Padova e professore di Storia dei Paesi Slavi presso l’Università di Trieste. Attivo come pubblicista, è consigliere scientifico presso l’Istituto di ricerche di Capodistria e professore di Storia contemporanea presso quell’Università. Tra le pubblicazioni, ricordiamo Tito e i suoi compagni (Einaudi, 2015) e Le guerre jugoslave: 1991-1999 (Einaudi, 2002), premio Acqui-Storia 2002.
PISA Gianmarco – Operatore e ricercatore di pace, è segretario di IPRI (Istituto Italiano Ricerca per la Pace) Rete CCP (Corpi Civili di Pace), attivo in progetti per la trasformazione dei conflitti e autore di saggi sul “lavoro di pace” (“Corpi Civili di Pace in Azione” e “La Pagina in Comune”).
POCECCO Carla – Esule istriana, ragioniere e perito commerciale, ha operato come impiegata amministrativa meritando l’onorificenza di Maestra del Lavoro. Ora, da pensionata, opera nell’Associazione di Volontariato As.tr.A di Trieste, in quella dei Maestri del Lavoro – Consolato di Trieste – e in quella delle Comunità Istriane.
POLLI Paolo – Manager nel settore dei trasporti, è curatore della rassegna letteraria Il Libro delle 18.03 e direttore dell’Associazione culturale Apertamente.
PORTELLI Ivan – Storico, archivista ed insegnante, ha pubblicato contributi dedicati a vari aspetti della storia istituzionale, culturale e religiosa del Goriziano tra Otto e Novecento; presidente dell’Associazione Culturale Bisiaca collabora con diverse istituzioni culturali locali.
POSTOGNA Marzia – Attrice, è laureata in Discipline dello Spettacolo e collabora con vari teatri, tra cui “La Contrada”, lo “Stabile del Friuli-Venezia Giulia” e il lirico “Giuseppe Verdi”, anche in veste di cantante. Ha preso parte a vari film e sceneggiati Rai.
PRADELLA Chiara – Laureata in Scienze dell’educazione, in Filosofia, e iscritta al master di II livello in consulenza filosofica, si sta occupando di valorizzare la figura di Carlo Michelstaedter, con particolare riguardo alla città di Gorizia. Impegnandosi a salvaguardare la celebre soffitta di Palazzo Paternolli.
PRINCIPE Quirino – Filosofo della musica, germanista e saggista. Ha insegnato Filosofia della Musica all’Università di Roma Tre; insegna Drammaturgia Musicale e Storia del Teatro all’Accademia per l’Opera Italiana di Verona. È autore di vaste monografie su Beethoven, Mahler, Richard Strauss.
RIBEIRO COROSSACZ Valeria – Insegna Storia e teorie dell’antropologia all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Conduce ricerche sul campo in Brasile dal 1996 lavorando sulle relazioni sociali tra i sessi, il razzismo e il femminismo. In Italia si è occupata di migrazioni e razzismo. Ha pubblicato numerosi articoli in Italia e all’estero.
RIDOLFI Pietro – Delegato Tecnico Nazionale per la disseminazione del Diritto Internazionale Umanitario della Croce Rossa Italiana, nonchè Presidente della Commissione Nazionale per la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario della Croce Rossa Italiana.
ROBBE Federico – Assegnista di ricerca in Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Bergamo. Ha pubblicato: Andreotti e l’Italia di confine. Lotta politica e nazionalizzazione delle masse, 1947-1954 (con P. Gheda, Guerini e Associati 2015); L’impossibile incontro. Gli Stati Uniti e la destra italiana negli anni Cinquanta (Franco Angeli, 2012). In giugno uscirà: Seveso 1976. Oltre la diossina (pref. di A. Tornielli, Itaca 2016).
ROJC Tatjana – Si occupa di critica letteraria e letterature comparate. Docente di traduzione e di letteratura slovena, ha collaborato con diversi atenei italiani e sloveni. È autrice di monografie in lingua italiana e slovena, e di studi sulla poesia slovena tra Ottocento e Novecento. A Boris Pahor ha dedicato la monumentale monografia in occasione del suo centenario, Così ho vissuto. Biografia di un secolo (Bompiani, 2013). Ha collaborato con Pahor alla stesura di Triangoli rossi (Bompiani 2015).
ROMANO Fabio – È cultore di Storia della relazioni internazionali presso il dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Trieste, dove si è laureato nella medesima materia, approfondendo le relazioni tra la corona di Giordania ed il sionismo. Specializzatosi sul Medio Oriente, è autore di numerosi articoli e saggi sulle relazioni internazionali della regione.
ROMANO Sergio – Storico e diplomatico, è stato direttore generale degli affari culturali del ministero degli Esteri, rappresentante permanente dell’Italia alla NATO e ambasciatore a Mosca fino al 1989. L’ultimo suo libro è In lode della guerra fredda (Longanesi, 2015). È editorialista del Corriere della Sera.
ROMOLI Andrea – Inviato speciale RAI. Dottore di ricerca internazionale in sociologia e cultore della materia in sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università di Udine. Capitano della Riserva Selezionata dell’Esercito, specializzato in comunicazione istituzionale e operativa. Veterano di Iraq, Afghanistan, Bosnia Libano e Albania per un totale di 7 turni di missione.
ROTELLI Franco – Medico psichiatra, ha lavorato per quasi dieci anni con Franco Basaglia. Ha poi diretto per quindici anni il Dipartimento di Salute Mentale di Trieste e per altri dieci anni l’Azienda Sanitaria di Trieste. E’ Presidente della Commissione sanità del Consiglio Regionale del FVG.
SABAHI Farian – Scrittrice, giornalista e docente, scrive per Il Corriere della Sera e Io Donna. Nel 2010 è stata insignita del Premio Amalfi sezione Mediterraneo e nel 2011 del Premio Torino Libera. I suoi ultimi libri sono Noi donne di Teheran e Il mio esilio (con S. Ebadi), pubblicati entrambi con Jouvence nel 2014.
SAGNET Yvan – Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazione al politecnico di Torino, è stato il leader del primo sciopero dei braccianti stranieri contro i caporali e gli imprenditori agricoli nelle campagne di Nardò in Puglia nell’agosto 2011. Grazie a quello sciopero fu approvata in Italia dopo decenni la Legge penale contro il Caporalato.
SAGUES Renzo – Amministratore immobiliare, per anni è stato Presidente del Gruppo Sionistico di Trieste, divenendone successivamente Vice Presidente Nazionale. È da anni Presidente della Sezione regionale del Keren Hayesod – Fondazione israeliana – che sostiene la Alijà, ovvero il ritorno allo stato di Israele degli Ebrei in difficoltà nel mondo. Attualmente collabora con la Comunità Ebraica di Trieste alla memoria dei Deportati nei campi di Sterminio.
SALIMBENI Fulvio – Docente di Storia Contemporanea all’Università di Udine, Direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Pace “Irene” dell’Università di Udine, Presidente del Comitato di Trieste e Gorizia dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, Presidente dell’Istituto per gli Incontri Culturali Mitteleuropei di Gorizia.
SANFELICE DI MONTEFORTE Ferdinando – Addetto Navale e Rappresentante Nazionale di Collegamento presso SACLANT all’Ambasciata Italiana a Washington, insegna Studi Strategici alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Trieste. Tra le sue opere di ultima pubblicazione, Guerra e Mare: Conflitti, Politica e Diritto Marittimo (Mursia, 2015).
SANGIULIANO Gennaro – Vicedirettore del Tg1, insegna alla Facoltà di Economia della Sapienza e dirige la Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno. Collabora al Sole24Ore. Autore di diversi saggi, di recente ha pubblicato Quarto Reich, come la Germania ha sottomesso l’Europa (Mondadori, 2015) e la biografia Putin, vita di uno zar (Mondadori, 2015).
SANTIN Alessandra – È cultore di Pedagogia presso l’Università di Padova, (Facoltà di Scienze Psicologiche e Scienze della Formazione) e l’Università di Trieste (Facoltà di Scienze Sociali). Ha curato la formazione di animatori professionali e culturali, esperti di Metodologie, Valutazione e Comunicazione (IRRSAE). Cura, allestisce, presenta mostre d’arte e percorsi didattici museali. Si interessa di storia della Critica d Arte contemporanea e dell’utilizzo di criteri interpretativi attuali.
SANTIN Cristina – Pianista, ha studiato con Petrushansky, il Trio di Trieste e il duo Tal – Groethuysen. Si esibisce abitualmente in Europa e negli Usa. Docente presso l’Università Popolare e il Collegio del Mondo Unito, è corripetitrice al Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste.
SANTIN Luciano – Giornalista, ha scritto per varie testate (Meridiano, Messaggero Veneto, Panorama, l’Espresso, l’Europeo, Famiglia Cristiana) e curato trasmissioni per Rai, TeleCapodistria e Telequattro. Si interessa di storia ed etnofolklore locale, e sulla Grande Guerra ha allestito: “Guerra di note – Note di guerra” e “Eros e Thanatos”.
SAULLO Alessandro – Medico psichiatra presso il CSM di Gorizia. Si è occupato di attività di ricerca nel campo della salute mentale, è componente del gruppo di progetto del GECT-GO per la salute mentale. Dal 2015 è nel direttivo della “Conferenza Permanente per la Salute Mentale nel Mondo Franco Basaglia”.
SCACCHI Anna – Insegna letteratura angloamericana all’Università di Padova. Si occupa principalmente di multilinguismo, razza e genere, traduzione culturale e fa parte del progetto di ricerca Postcolonialitalia. Tra i volumi curati, Parlare di razza. La lingua del colore tra Italia e Stati Uniti (Ombre corte, 2012) e Transatlantic Memories of Slavery: Reimagining the Past, Changing the Future (Cambria Press, 2015).
SCAVUZZO Giuseppina – Architetto. È ricercatrice in Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli studi di Trieste, dove coordina il Laboratorio di Progettazione architettonica III e insegna Architettura degli interni e Composizione architettonica 3.
SCHMIDL Erwin – Storico, direttore dell’Istituto per la Strategia e le Politiche di Sicurezza presso l’Austrian National Defence Academy; insegna all’università di Innsbruck e Vienna. I suoi campi di ricerca includono la storia militare moderna, politica, coloniale e culturale.
SERENELLINI Mario – Giornalista, critico, ideatore e direttore di mostre e festival è autore di eventi (Future Film Festival di Bologna, Cinema di Frontiera a Marzamemi, Un mare di cinema a Lipari, Festival della Memoria di Ercolano). Tra le realizzazioni più recenti, Confessioni di un fantasma (mono-musical, 2014).
SERRI Mirella – Docente di Letteratura e giornalismo. Collabora a “La Stampa”, “Ttl”, e “Sette-Corriere della Sera”, e con programmi televisivi a Unomattina, Rai5 e RaiStoria. Tra i suoi ultimi libri ricordiamo Sorvegliati Speciali. Gli intellettuali spiati dai gendarmi (1945-1980) (Longanesi, 2012) -premio De Cia- e Gli invisibili. La storia segreta dei prigionieri illustri di Hitler in Italia (Longanesi, 2015).
SEVERINO Emanuele – Filosofo, accademico dei Lincei, ha insegnato Filosofia teoretica alll’Università di Venezia. Tra le sue numerose opere ricordiamo La potenza dell’errare (Rizzoli, 2013), con Angelo Scola Il morire tra ragione e fede (Marcianum Press, 2014), In viaggio con Leopardi. La partita sul destino dell’uomo (Rizzoli,2015) e Dike (Adelphi, 2015). La casa editrice Adelphi ha dedicato una collana ai suoi scritti.
SGUAZZERO Tiziano – Ha insegnato a lungo storia e filosofia nei licei e nell’ambito della storia contemporanea ha orientato la propria attività di ricerca sulla questione religiosa del Risorgimento italiano e sulle culture politiche del Novecento, in particolare quella azionista e quella socialista.
SIENA Sorella Anastasia – Referente Nazionale per la formazione nella Cooperazione Internazionale della Croce Rossa Italiana.
SILVESTRI Marina – Giornalista, ha lavorato per i programmi radiofonici e televisivi della Rai Regionale e di Rai 3 e come redattore per le testate informative di Trieste, Trento e Roma; è presente in iniziative culturali e collabora con riviste di settore. Tra le pubblicazioni più recenti, Aurelia Gruber Benco. Trieste, l’identità europea e la politica della cultura (Ibiskos, 2009), La rosa del Freddo (con R. Mosetti, R. Purini, B. Mondadori, 2012) e Ambraverde (Palombi, 2013).
SIOLI Marco – Insegna storia dell’America del Nord alla Statale di Milano. Ha ottenuto varie Fellowships negli Stati Uniti (Philadelphia, New York, Los Angeles e Chicago). Tra le sue pubblicazioni sul tema della schiavitù e del pregiudizio razziale la curatela del volume di Victor Schoelcher Per l’abolizione della schiavitù (2006) e il recente Expo d’America (2014), entrambi per l’editore Ibis di Pavia.
SOKOL Alessio – Insegna latino e greco al Liceo Dante Alighieri di Gorizia ed è impegnato in iniziative volte a diffondere la cultura dei classici anche al di fuori del mondo della scuola.
SPIRITO Pietro – Scrittore e giornalista al quotidiano Il Piccolo, è autore di saggi, romanzi, racconti, sceneggiature e testi teatrali fra cui L’antenato sotto il mare (Guanda, 2010) e Il bene che resta (Santi Quaranta, 2009). Tra i reportage narrativi ha pubblicato La fabbrica del mare (con Roberta Radini, Trart, 2013) e Nel fiume della notte (Ediciclo, 2015).
ŠTEKAR Andrej – Presidente del circolo numismatico sloveno “Slovensko numizmatično društvo J.V. Valvasor“ di Trieste è autore di diversi articoli numismatici pubblicati su »Cronaca numismatica«, »Il Giornale della Numismatica«, »Numizmatični vestnik« e sugli »Annali di Studi istriani e mediterranei Annales«, editi dall’Univerza na Primorskem – Università del Littorale.
STOPPA Alfredo – Già libraio, fondatore delle edizioni C’era una volta, come scrittore e relatore ha partecipato a molti eventi letterari nazionali. Come autore ha pubblicato una trentina di libri sia in Italia che all’estero, ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Ha collaborato ai testi del documentario “Chi ha paura di Cappuccetto Rosso?” della regista Eva Ciuk (sulla realtà dei Rom in Kossovo). Tiene corsi di scrittura per insegnanti e laboratori per ragazzi sia in Italia che all’estero.
STRIZZOLO Nicola – Ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli studi di Udine, dove insegna, come professore aggregato, Sociologia dell’Educazione e Teorie e Tecniche delle Relazioni Pubbliche. Coordina il Laboratorio di Sociologia del Dipartimento di Scienze Umane per lo stesso Ateneo, vice presiede il Laboratorio Internazionale della comunicazione di Gemona, professore invitato di Sociologia presso il Seminario Interdiocesano di Castellerio Pagnacco. Autore per diverse case editrici e di articoli per Agendadigitale.eu.
SVOLJŠAK Petra – Vicepresidente del Comitato nazionale per le commemorazioni del centenario della Prima guerra mondiale, presiede l’Istituto storico Milko Kos ZRC dell’Accademia slovena di scienze e belle arti e insegna all’Università di Nova Gorica. Il tema principale delle sue ricerche e7 la Prima Guerra mondiale e l`esperienza slovena, con particolare accento sula problematica della profuganza, violenza e occupazioni, il ruolo delle donne, vittime e la memoria della guerra, storia urbana della Grande Guerra.
SWAIN Geoffrey – Professore emerito di storia della Russia e dell’Europa dell’Est. Studia la Russia del periodo della rivoluzione e della Guerra civile, la storia della Lettonia durante la seconda guerra mondiale, il primo dopoguerra e la Jugoslavia di Tito. Tra le principali pubblicazioni, Between Stalin and Hitler: Class War and Race War on the Dvina, 1940-46 (Routledge-Curzon, 2004) e le biografie di Trotsky (Longman-Pearson, 2006), Tito (LEG, 2016) e Khrushchev (Palgrave, 2016).
TAMIMI Widad – Figlia di un medico palestinese e di una donna di origini ebree, è cresciuta a Milano prima di trasferirsi a Lubiana, dove si occupa di ricongiunzione familiare in un campo profughi. Scrive per il quotidiano Delo. Il suo ultimo libro è La chiave color ruggine (Mondadori, 2016).
TASSIN Ferruccio – Giornalista pubblicista e redattore della rivista «Nuova Iniziativa Isontina», è socio fondatore e vicepresidente dell’Istituto di Storia Sociale e Religiosa di Gorizia, deputato della Deputazione di Storia Patria per il Friuli, socio della Deputazione di Storia Patria per la Venezia Giulia, socio onorario del Memorial Kärnten Koroschka di Klagenfurt, membro del Comitato direttivo della Società Filologica Friulana.
TAVAGNUTTI Maurizio – Svolge attività speleologica, è fondatore del C.R.C. “C. Seppenhofer” e iscritto alla Società Speleologica Italiana e istruttore di Tecnica della Scuola Nazionale di Speleologia della Società Speleologica Italiana. Svolge attività come guida speleologica nell’ambito del Collegio delle Guide Speleologiche della Regione Friuli Venezia Giulia ed è membro della Pseudokarst-Commission della International Union of Spelelogy. Ha pubblicato il volume Il fenomeno carsico di Taipana e recentemente ha organizzato la prima spedizione speleologica italiana in Cambogia.
TAVANO Sergio – Già insegnante di Storia dell’arte bizantina e di Archeologia e storia dell’arte paleocristiana e altomedievale presso l’Università di Trieste, ha svolto attività scientifica con ricerche e pubblicazioni di interesse storico, archeologico e artistico attorno a luoghi e a monumenti della Provincia di Gorizia.
TEODORI Massimo – Ordinario di storia americana, saggista, già parlamentare, è opinionista di giornali, radio e televisioni italiane e straniere. Gli ultimi suoi libri sono Vaticano rapace (Marsilio, 2013), con Massimo Bordin, Complotto! Come i politici ci ingannano (Marsilio, 2014), e Il vizietto cattocomunista (Marsilio, 2015). Recentissima la pubblicazione di Obama il grande. Con un’indispensabile guida alle presidenziale 2016 (Marsilio, 2016).
TESTA Ariella – Presidente del Comitato di Gorizia della Croce Rossa Italiana.
TOFFA Nadia – Conduttrice de Le Iene al fianco di Pif e Geppi Cucciari, nell’aprile 2014 ha pubblicato Quando il gioco si fa duro (Rizzoli) sul fenomeno dell’azzardopatia in Italia. Nel 2015 ha vinto il primo premio nella sezione TV del Premio Internazionale Ischia di Giornalismo e condotto il programma Open Space, in prima serata su Italia 1.
TOFFUL Bruno – Ha svolto attività teatrale sia come attore protagonista che come collaboratore presso compagnie amatoriali e professionali. Da alcuni anni si è specializzato nella lettura di testi letterari sia in lingua italiana che in lingua friulana. Ha collaborato con diverse associazioni per la celebrazione di importanti avvenimenti storico-letterari.
TOLEDANO R. Ehud – Direttore del programma di studi Ottomani e Turchi presso l’Università di Tel Aviv è fra i massimi esperti di storia della schiavitù nell’impero ottomano. Tra le ultime pubblicazioni, con Dror Ze’evi, Society, Law, and Culture in the Middle East: “Modernities” in the Making, (Walter de Gruyter, 2015).
TOMASELLA Andrea – Laureato in Sociologia per il Territorio e lo Sviluppo all’Università di Trieste è referente del Gruppo Comunicazione Giovani e nell’ambito di èStoria cura la “Gazzetta di èStoria”.
TOMASIN Giovanni – Laureato in archeologia, è giornalista professionista e scrive abitualmente per Il Piccolo di Trieste. Per lo stesso quotidiano è autore del blog Wanderer, diario di viaggi in Germania, mentre il suo blog personale è Terra e Mare.
TONELLO Andreina – Laureata in giurisprudenza, appassionata di letteratura francese, ha frequentato corsi di dizione e uso della voce presso la Nico Pepe di Udine, la Scuola delle Arti, Danza e Musica di Cussignacco, L’Arlecchino Errante di Pordenone, collabora come lettrice con l’Associazione Viandants di Basiliano.
TORNO Armando – Giornalista e scrittore, editorialista per Il Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore. Ha scritto numerosi saggi e introduzioni a testi classici e contemporanei. Tra le sue ultime pubblicazioni, Elogio delle illusioni (Bompiani, 2013) e i saggi introduttivi a David F. Strauss, La vita di Gesù o esame critico della sua storia (La Vita Felice, 2014) e a Elena Bono, Seneca chiese: che cos’è la verità? ne La moglie del procuratore (Marietti 1820, 2015).
TRANI Elisa – Architetto, titolare di AprèsStudio a Gorizia, svolge la professione nell’ambito del recupero del patrimonio architettonico e paesaggistico; ha partecipato a convegni e tenuto conferenze in Italia e all’estero pubblicando contributi scientifici sulle tematiche della tutela del patrimonio culturale; è vicepresidente di Italia Nostra Onlus Sezione Gorizia e membro direttivo del Club UNESCO di Gorizia, Console Touring Club Gorizia.
TREBBI Giuseppe – Ordinario di Storia moderna all’Università di Trieste e di Storia del Risorgimento nelle Università di Udine e Trieste. Ha scritto recentemente Le subordinazioni delle città comunali a poteri maggiori in Italia dagli inizi del secolo XIV all’ancien régime (a cura di M. Davide, CERM, 2014) e Studi sulla condizione della donna nel Medio Evo friulano (in “Ce fastu?”). Collabora al Dizionario biografico degli Italiani.
TUBARO Renato – Impegnato politicamente nei decenni Cinquanta e Sessanta nella Democrazia Cristiana di Gorizia, ha svolto un ruolo di primo piano tra i protagonisti della rinascita culturale e socio-politica del Goriziano nel secondo dopoguerra, ideando e costituendo il Centro di Studi “A. Rizzatti”, favorendo l’avvio della rivista Iniziativa Isontina e costituendo nel 1966, con quattro amici, l’Istituto per gli Incontri Culturali Mitteleuropei”.
TURCINOVIC GIURICIN Rosanna – Si è formata al quotidiano “La Voce del Popolo” di Fiume dove ha lavorato fino al 1992 come responsabile delle pagine culturali, collaborando poi con il Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana e Dalmata di Trieste (CDM) come responsabile dell’Ufficio stampa ed Eventi. È stata direttore della Newsletter e dell’Osservatore Adriatico, periodico dell’ANVGD di Trieste. “Maddalena ha gli occhi viola” Comunicarte 2016, è il suo ultimo libro.
VALERA Gabriella – Docente di Storia e Critica della Storiografia presso l’Università di Trieste, direttore del Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile (Trieste) e socio fondatore della International Society for Cultural History. È autrice di saggi sul paradigma scientifico della Modernità e sulle tradizioni disciplinari del mondo storico-morale. Si occupa inoltre di cultura giovanile.
VANDER Fabio – Laureato in filosofia e scienze politiche lavora presso il Senato della Repubblica. Fra i suoi libri più recenti, La democrazia in Italia. Ideologia e storia del trasformismo (Marietti Editore, 2004), Posizione e movimento. Pensiero strategico e politica della Grande Guerra (Mimesis, 2014) e Porzus. “Guerra totale” e Resistenza nel Nord-Est (LEG, 2015).
VATTIMO Gianni – Filosofo e politico, è vicepresidente dell’Academía da Latinidade e membro dei comitati scientifici di varie riviste italiane e straniere. Ha diretto la “Rivista di Estetica” e ha ricevuto lauree honoris causa da diversi atenei in Europa e in America. Tra le numerose opere, ricordiamo il suo ultimo lavoro assieme a Santiago Zabala, Hermeneutic Communism (Columbia University Press, 2011).
VECCHIONI Domenico – Diplomatico di carriera, ha ricoperto numerosi incarichi alla Farnesina e all’estero. È stato Console Generale a Madrid e a Nizza, vice Rappresentate Permanente al Consiglio d’Europa e Ambasciatore d’Italia a Cuba. Saggista e divulgatore ha scritto diverse biografie storiche. Collabora abitualmente con “BBC/History”.
VENERI Toni – Dottore di ricerca in Scienze Umanistiche con indirizzo italianistico, i suoi principali temi di ricerca sono la costruzione letteraria e scientifica dello spazio in età medievale e moderna, la letteratura di viaggio nei suoi rapporti con la storia della cartografia, le questioni teoriche legate ai rapporti fra storia e letteratura.
VERARDO Fabio – Dottorando, si è laureato in Storia e Civiltà europee presso l’Università degli Studi di Udine. Collabora all’attività di ricerca dell’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione per il Friuli Venezia Giulia. Ha pubblicato di recente, Giovani combattenti per la libertà. Renato Del Din, Giancarlo Marzona, Federico Tacoli, (Gaspari, 2013) e Krasnov, l’atamano. Storia di un cosacco dal Don al Friuli (LEG Edizioni, 2012).
VERGINELLA Marta – Professore ordinario di Storia dell’Ottocento e Teoria della storia all’Università di Lubiana. Tra i suoi lavori più recenti Le memorie difficili (Beit, Trieste 2013); Profughe slovene tra Grande Guerra e ascesa del fascismo in Storia delle donne (9, 2013) e La guerra di Bruno. L’identità di confine di un antieroe triestino e sloveno (Donzelli, Roma 2015).
VERROCCHIO Ariella – Direttrice scientifica dell’Istituto Livio Saranz. Da diversi anni i suoi principali interessi sono rivolti allo studio delle trasformazioni del lavoro e delle diverse problematiche storico-sociali a queste collegate. Di recente ha curato Il lavoro cambia (con E. Vezzosi, Edizioni Università di Trieste, 2013).
VESTITA Ciro -Dottore in medicina e chirurgia si è specializzato in pediatria con una tesi sull’obesità infantile. Si occupò da sempre di medicina naturale e alimentazione ecologica. Insegna fitoterapia e alimentazione all’Università di Pisa.
VIGINI Chiara – Figlia di esuli istriani; durante la sua presidenza dell’IRCI (2012/2015) è stato allestito e aperto il Museo della civiltà istriana fiumana dalmata. E’ membro del gruppo di lavoro Esuli-MIUR come insegnante, attiva nella divulgazione storica giuliana ai giovani. Coltiva la passione per le chiese rurali e le tradizioni istriane.
VIRGILIO Maria – Avvocata del foro di Bologna e già docente universitaria in Bologna, è Presidente dalla associazione GIUdIT- Giuriste d’Italia e socia della associazione Orlando. È impegnata nella difesa delle donne colpite da violenza e discriminazione, nonché nella tutela dei diritti fondamentali di donne e uomini. Svolge una intensa attività di formazione professionale rivolta agli operatori impegnati a contrastare la violenza maschile sulle donne, italiane e migranti. Scrive e interviene in tema di libertà femminile, violenza maschile contro le donne, prostituzione, traffico di esseri umani, crimini internazionali.
VITALE Guido – Giornalista professionista, direttore dell’area Comunicazione e della redazione giornalistica dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. È responsabile del giornale “Pagine Ebraiche,” del Portale “Moked” e dei periodici “Sheva,” “Italia Ebraica” e “DafDaf.
VISINTIN Dario – Laureato in Storia moderna presso l’Università di Trieste. Collabora con il Centro di Ricerca sull’Inquisizione dell’Università di Trieste. Si occupa di Inquisizione romana in Friuli e nella Repubblica di Venezia. Tra l’altro ha pubblicato L’attività dell’inquisitore fra Giulio Missini in Friuli (1645-1653): l’efficienza della normalità, Edizioni Università di Trieste – Circolo culturale Menocchio, 2008.
VON DER SCHULENBURG Sibyl – Autrice di romanzi storici e di psico-narrativa, in cui racconta di persone in condizioni psichiche conflittuali. Tra i suoi romanzi, Il barone (Il Prato edizioni, 2010), Per Cristo e Venezia (Il Prato edizioni, 2015). È stata ideatrice e direttrice del premio letterario Scrittori Dentro, riservato ai detenuti.
WAHAB Addy Abdul – Nato in Iraq, vive in Italia dal 2009. Laureato in veterinaria, esperto di informatica, appassionato coltivatore di erbe aromatiche, mostra diversi interessi culturali.
WARD William – Giornalista, scrittore e broadcaster. Ha lavorato sia per la RAI che per la BBC e collabora con numerose testate britanniche ed internazionali. È stato autore e presentatore di “La mia Italia”, una serie di programmi per Radio 4 della BBC; dal 1995 è corrispondente a Londra de il Foglio e di Panorama.
WAUCHOPE Melissa in arte DAMSON – Nata in Australia, si laurea in Belle Arti alla James Cook University di Queensland. Per seguire il suo percorso artistico si trasferisce in Italia alla fine degli anni ’90. Tutt’ora risiede vicino a Venezia, a Conegliano, dove lavora come artista poliedrica usando con disinvoltura molti linguaggi – pittura, istallazione, fotografia – in una ricerca estetica in cui l’attenzione per l’immagine converge con l’impegno filosofico.
WIHTOL de WENDEN Catherine – Politologa e sociologa francese. Specializzata in migrazioni internazionali, è consulente presso il Consiglio d’Europa e presso l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Tra le ultime pubblicazioni, Atlante mondiale delle migrazioni (Vallardi, 2012) e Il diritto di migrare (Ediesse, 2015).
ZACCARIA Claudio – Ha insegnato Storia romana e Epigrafia latina nell’Università di Trieste. È autore di numerose pubblicazioni sulla storia politica, istituzionale, sociale, amministrativa, economica e religiosa del mondo romano con particolare focus sulla documentazione epigrafica relativa all’Italia nordorientale.
ZANNINI Andrea – Docente di Storia moderna all’Università di Udine. Tra le sue ultime pubblicazioni Venezia città aperta. Gli stranieri e la Serenissima, XIV-XVIII sec. (Marcianum, 2009), Didattica della storia. Manuale per la formazione degli insegnanti (con W. Panciera, Le Monnier, 2013, III ed.) e Storia minima d’Europa. Dal Neolitico ad oggi (Il Mulino, 2014).
ZANNINI Luigi – Programmista regista per la RAI dal 1981. Dal 2007 presso la sede RAI Friuli Venezia Giulia è autore e regista di diversi documentari a carattere storico e navale. Conduce settimanalmente due rubriche radiofoniche: “Libri a Nordest” che si occupa di letteratura locale e nazionale e “Tracce”, su argomenti storici, artistici e archeologici.
ZEEVI Dror – Insegna storia alla Hebrew University di Gerusalemme. Dal 2006 al 2009 è stato presidente della Middle East and Islamic Studies Association d’Israele. Ha pubblicato diversi libri e articoli sulla storia sociale e culturale ottomana. Attualmente conduce ricerche assieme a Benny Morris sui massacri perpetuati in Armenia fra il 1894 e il 1924.
ZLOBEC Ciril – Tra i maggiori poeti sloveni contemporanei, redattore e direttore di riviste letterarie. Prese parte alla guerra partigiana. Esordì insieme ad altri tre autori con l’antologia Pesmi štirik (Poesie di quattro, 1953), che segnò il distacco della poesia slovena dal realismo socialista.