Ospiti èStoria 2019

ABENANTE Diego – È professore associato di Storia e istituzioni dell’Asia presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Trieste. Ha scritto saggi su colonialismo e decolonizzazione, sui rapporti tra Islam e potere, e sulla violenza settaria e religiosa.
AEBISCHER Tullio – Fisico e insegnante di matematica e scienze. Specializzato in Didattica della Geografia. Correlatore di tesi sul disegno del mare territoriale. Referente per la geodesia (Comitato Nazionale per il Bicentenario della Nascita di p. Secchi). Autore di articoli e monografie su cartografia, geodesia storica e confini internazionali. Socio SISFA e AIIG.
AKKAD Nader – Ingegnere, ricercatore e imam italiano. Studioso presso la facoltà delle scienze islamiche all’università dell’Azhar al-Sharif in Egitto, è membro e referente per l’Italia del moonsighting committee worldwide MCW per il calcolo ISNA del calendario islamico, docente del corso “Conoscere l’Islam: culto e cultura” del centro Veritas di Trieste, delegato per il dialogo Interreligioso dell’unione della comunità islamica d’Italia UCOII, presidente della comunità musulmana nella repubblica d’Italia e direttore della scuola islamica per l’educazione al dialogo interreligioso.

ALBERINI Umberto – Si occupa di comunicazione per l’Ente Regionale Patrimonio Culturale del FVG. Laureato DAMS a Bologna, già collaboratore di RAI, periodici regionali e direttore della rivista “Tiere Furlane”, dirige con altri la collana di narrativa (s)confini da Forum. Attualmente lavora al progetto di un film sul Friuli distopico.
ALLINEY Guido – Docente universitario. Da anni si interessa alla storia della Prima Guerra Mondiale, alternando ricerche archivistiche a escursioni sui campi di battaglia. Ha pubblicato numerosi libri storici, tra cui Mrzli vrh. Una montagna in guerra (Nordpress, 2000) Mrzli vrh, la battaglia dimenticata (Gaspari, 2009), Caporetto sul Mrzli (Gaspari, 2013), Tolmino 1915-16 (LEG, 2016).

ANDREOLI Vittorino – Specialista in Psichiatria e Neurologia. È co-fondatore e primo Segretario della Società Italiana di Psichiatria Biologica e President of Honour della Session on Psychopathology of Expression della World Psychiatric Association. Fondatore e co-direttore dei Quaderni Italiani di Psichiatria per vent’anni, è stato membro italiano al Safety Working Party della The European Agency for the evaluation of Medicinal Products e docente di Psicologia generale e di Psicologia della crescita presso l’Università del Molise. Tra i numerosi scritti ricordiamo i più recenti L’educazione (Im)possibile (Rizzoli, 2014), Il corpo segreto (Rizzoli 2014) e Ma siamo matti (Rizzoli, 2015).

ANDRIOLO Marlis – Artigiana e volontaria di clown terapia.
APONE Lino – Appassionato di parola scritta, dopo la tesi in linguistica generale e semiotica letteraria, ha iniziato un percorso ininterrotto in diverse case editrici, fino alla carica di direttore commerciale e marketing di Feltrinelli. Da tre anni è consulente per imprese editoriali più piccole e collabora con èStoria.

ARCANGELI Alessandro – Insegna storia moderna all’Università di Verona. Si occupa di storia culturale (anche sul piano metodologico e storiografico), con particolare interesse per la danza e il divertimento, la rappresentazione dell’altro, le passioni e i sogni (in Europa, nei secoli XV-XVII).

ARCELLA Gea – Notaio, ha svolto per alcuni anni la professione forense. Collabora con il Consiglio Nazionale del Notariato quale componente della Commissione Informatica. Docente presso la Scuola di Notariato Triveneto e Presso la Scuola delle Professioni legali di Padova è coautrice di diversi volumi dedicati al diritto dell’informatica e della protezione dei dati personali. Socia e vicepresidente della Federazione Italiana Donne Arti Professioni ed Affari di Udine, riveste il ruolo di responsabile Nazionale della Commissione legislazione nazionale.

AVERNA Valentina – Educatrice presso un micronido a Capriva del Friuli e volontaria di clown terapia.

BARBERO Alessandro – Docente di Storia medievale all’Università del Piemonte Orientale, studioso di storia militare e collaboratore di giornali, radio e tv, è scrittore di saggi, fra cui Costantino il Vincitore (Salerno Editrice, 2016) e Le parole del papa (Laterza, 2016) e romanzi storici, tra i quali il più recente è Caporetto (Laterza, 2017).

BARITONO Raffaella – È professore associato di Storia degli Stati Uniti presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Bologna. Ha pubblicato recentemente Smart Government vs. Deep State: State and Nation, Delegitimization and Political Vision, in Barack Obama and Donald Trump’s Presidential Speeches, in “The New Language of American Democracy, a cura di Ugo Rubeo, “Costellazioni”, a. III, n. 8, 2019.

BARNESCHI Gianluca – Avvocato nel settore delle radiodiffusioni e studioso di storia del XX secolo. Per LEG ha pubblicato L’inglese che viaggiò con il Re e Badoglio, vincitore del Premio Cerruglio 2014, edito anche in edizione inglese nel 2019 e Balvano 1944 – Indagine su un disastro rimosso (LEG, 2014).

BARTEZZAGHI Stefano – Ideatore del festival sull’umorismo “Il senso del ridicolo”, di cui è direttore artistico, cura rubriche su giochi, libri e sul linguaggio per importanti giornali quali La Stampa, La Repubblica, Vanity Fair. Sue le rubriche “Lessico e Nuvole”, “Lapsus”, “Fuori di Testo” e per il settimanale “L’Espresso” la rubrica di critica linguistica “Come dire”. Già direttore di “Golem”, la prima rivista culturale italiana pensata solo per il web, ha condotto rubriche radiofoniche per Radio Due e ha lavorato come consulente culturale.

BASILISCO Marco – Amministratore condominiale e immobiliare, è appassionato di storia e, in particolare, di fortificazioni militari. È coautore dei libri Sentinelle *- le fortificazioni del 33° Ardenza, Fortezze Nascoste e della collana editoriale “Quaderni d’Arresto”, che trattano le fortificazioni permanenti italiane del dopoguerra.

BASSI Vincenzo – Svolge la sua professione di avvocato a Roma. È professore incaricato di diritto tributario presso la LUMSA. È vicepresidente della FAFCE (Federazione delle associazioni familiari cattoliche in Europa), nonché membro del direttivo del Forum italiano delle associazioni familiari. È altresì membro del consiglio centrale dell’Unione dei Giuristi Cattolici italiano.

BEDRAČ Marjetka – È coordinatrice e organizzatrice del Center judovske kulturne dediščine Sinagoga Maribor (Slovenia). È autrice e coautrice di numerose mostre e curatrice di diversi cataloghi e brochure. E’ membro della delegazione slovena dell’IHRA (International Holocaust Remembrance Alliance).

BELLASPIGA Lucia – Laureata in Lettere classiche, ha collaborato con le maggiori testate e oggi è inviata di Avvenire. Ha scritto numerosi libri e per le sue inchieste di scottante attualità ha vinto importanti premi giornalistici. Segue da anni gli argomenti del sociale e della famiglia.

BELLETTI Francesco – Sociologo, direttore del Cisf (Centro Internazionale Studi Famiglia) di Milano dal 2000, coordinando il Rapporto Cisf sulla famiglia in Italia (pubblicato dal 1989, a cadenza biennale). Dal 2017 membro del Board direttivo dell’ICCFR (International Commission on Couple and Family Relationships). Dal 2009 al 2015 è stato Presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari.

BENUSSI Sabrina – Docente di storia e filosofia e documentarista. Tra i lavori più recenti ricordiamo i docufilm Vedo Rosso-Anni ‘70 tra storia e memoria degli italiani d’Istria e 1938 Vita amara. Ideatrice del progetto sulle leggi razziali del Liceo Petrarca di Trieste, è tra i curatori della mostra Razzismo in cattedra.
BERNOCCHI Roberto – Pubblicitario e docente al Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni, Università di Udine sede di Gorizia, Consulente di Comunicazione e Communications Director presso Armando Testa SpA di Milano la più importante agenzia pubblicitaria italiana.

BIANCHI Vito – Insegna all’Università di Bari. Archeologo, scrittore, docente per le “Lezioni di Storia” nei teatri italiani, autore e conduttore di programmi Rai, ha di recente pubblicato Castelli sul mare (Laterza, 2008), Viaggio tra i misteri (Schena editore, 2010), Dracula (Cortina Raffaello, 2011), Gengis Khan (Laterza, 2007) e Marco Polo (Laterza, 2011), Otranto 1480 (Laterza, 2016) e L’Atlante Parigino (Adda, 2018).

BIDUSSA David – Storico sociale delle idee, è autore di numerosi saggi, tra cui Dopo l’ultimo testimone (Einaudi, 2009) e Il passato al presente (con Paolo Rumiz e Carlo Greppi, Fondazione Feltrinelli, 2016). Il suo ultimo libro è The time is Now (Chiarelettere, 2018).

BIELAŃSKI Stefan – Professore e direttore del Centro Internazionale di Ricerca “Mediterraneum” e della Sezione di Studi Italiani presso l’Istituto di Politologia dell’Università Pedagogica di Cracovia, iscritto all’Associazione degli Italianisti Polacchi (SIP) e all’Associazione Internazionale Professori di Italiano (AIPI) è il coordinatore del progetto della prima edizione critica in polacco dell’opera di Giovanni Botero Della ragion di Stato (1589). Autore di diverse pubblicazioni riguardanti la storia del pensiero politico italiano e la storia delle relazioni internazionali in età moderna e contemporanea.
BILOSLAVO Fausto – Giornalista di guerra, ha scritto oltre 6000 articoli per testate italiane e straniere, seguendo drammatici eventi e conflitti, dall’invasione del Libano alla nascita e sviluppo del Califfato. Ha pubblicato due libri sui suoi reportage e un libro fotografico rinnovato annualmente.

BIZZOCCHI Roberto – Docente di Storia moderna dell’Università di Pisa, specializzato sui rapporti Stato-Chiesa tra il medioevo e l’età moderna, sulla storia della cultura storica nell’età moderna e sulla storia della famiglia e dei rapporti di genere. Come autore ha scritto, di recente, In famiglia. Storie di interessi e affetti nell’Italia moderna (Laterza, 2001), Guida allo studio della storia moderna (Laterza, 2002), Cicisbei. Morale privata e identità nazionale in Italia (Laterza, 2008) e I cognomi italiani. Una storia lunga 1000 anni (Laterza, 2018).

BLED Jean Paul – Professore emerito all’Università Parigi – Sorbonne dove insegna storia contemporanea della Germania e dei paesi tedeschi, dirige la rivista “Etudes Danubiennes”. Autore di diversi saggi e numerose biografie di personaggi storici. Con LEG ha pubblicato L’Esilio dei Gigli sulla storia dei Borboni d’Austria, specialmente sulla loro presenza a Gorizia. Insignito di numerosi premi letterari, è all’opera sulla biografia di Marlène Dietrich in uscita nel 2019 con le Editions Perrin.

BON Silva – Si occupa di storia politica e sociale dell’età contemporanea, inerente in particolare il territorio italiano del Nord Est, e dei paesi limitrofi: Austria, Slovenia, Croazia, collaborando con vari Istituti di storia dell’Alpe Adria. Ha pubblicato molti saggi sul mondo ebraico e la Shoah. Recentemente, Teodoro Mayer. Biografia, (in “Archeografo Triestino”, 2016), Il primo dopoguerra a Capodistria. 1918-1922 (in “Archeografo Triestino”, 2016), Letizia Svevo Fonda Savio. Biografia e carteggi (Società di Minerva, 2015) e Guido Miglia. Vivere l’Istria (IRSML FVG – Circolo “Istria”, 2018).
BONAZZI Tiziano – Professore emerito di Storia degli Stati Uniti dell’Università di Bologna, è stato Presidente della “Associazione italiana di studi nordamericani”. Il suo Abraham Lincoln, un dramma americano (Il Mulino, 2016), ha vinto il premio della “Società italiana per lo studio della storia contemporanea” come migliore opera storica del 2016.

BOSCO Flaviano – Laureato in Filosofia, insegnante, si interessa di storia e delle culture del Patriarcato di Aquileia. Collabora con la biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli, la S.A.C. Ostermann di Gemona e l’Ass. Toscani in FVG. Pubblica sulla rivista di cultura friulana “La Panarie” e su “Agenda Friulana”.

BOSSI Giovanni Battista – Ha conseguito il diploma di maturità classica presso il Liceo Stellini di Udine; iscritto all’Ordine degli avvocati di Udine, esercita la professione di Avvocato. Dal 2003 al 2008 è stato consigliere comunale di Udine, dal 2009 al 2014 vicesindaco del Comune di Bicinicco di cui è Sindaco dal 2014.

BOSWORTH Richard – Emeritus Fellow al Jesus College, Oxford. Professore presso le università di Sydney e Western Australia, è stato Reading nel Regno Unito. Autore e editore di circa trenta libri sulla storia moderna italiana, soprattutto sul fascismo. Con Leg Edizioni ha pubblicato Claretta. L’ultima amante del duce (2018).

BOTTAZZI Marialuisa – Nel CERM sin dalla sua fondazione, si è formata presso l’Università degli Studi di Trieste dove ha conseguito il Ph.D. È autrice di Italia medievale epigrafica. L’alto medioevo attraverso le scritture incise (secc. IX-XI) e di altri saggi attinenti l’impiego della scrittura epigrafica, il mondo artigiano a Venezia, le istituzioni cittadine e il Patriarcato di Aquileia.

BOTTAZZINI Umberto – Ha insegnato storia della matematica in università italiane e straniere. Nel 2006 ha vinto il premio Pitagora. Dal 2012 è Fellow dell’American Mathematical Society, che nel 2015 gli ha attribuito il Leon Albert Whiteman Prize. Collabora al “Il Sole24ore-Domenica”. Tra i suoi libri, Numeri (Il Mulino, 2015), Infinito (Il Mulino, 2018).

BOTTINO Margherita – Psicologa e psicoterapeuta, si occupa di orientamento e formazione con adolescenti e adulti. È consulente e formatrice per enti pubblici e privati e per associazioni sui temi dell’identità sessuale, degli stereotipi, dei pregiudizi e del bullismo, in particolare del bullismo omofobico, su cui ha prodotto diverse pubblicazioni. Dal 2008 è responsabile scientifica del progetto finanziato dalla regione Friuli Venezia Giulia “A scuola per conoscerci – per il contrasto all’omofobia e al bullismo omofobico”. Dal 2013 è consigliera dell’Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia.

BRAGAGLIA Cristina – Responsabile delle iniziative culturali della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg, ha ideato, curato e organizzato le principali rassegne espositive realizzate a Palazzo Coronini negli ultimi anni, tra cui anche l’attuale mostra “L’indispensabile superfluo. Accessori della moda nelle collezioni della famiglia Coronini”, curando anche i relativi cataloghi. Si occupa soprattutto di arti decorative e ha partecipato alla stesura di numerosi volumi della collana dedicata alle collezioni della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg, in particolare Orologi, Argenti da tavola e posate, Miniature e silhouette, Stampe del XV e XVI secolo.
BRANCACCIO Giovanni – È professore ordinario di Storia moderna all’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. È membro del comitato scientifico della “Rivista Italiana di Studi Napoleonici” e di “Risorgimento e Mezzogiorno. Rassegna di studi storici”, è socio dell’Istituto per la storia del Risorgimento e della Società Napoletana di Storia Patria. Per i suoi studi sul Mezzogiorno moderno e contemporaneo gli sono stati conferiti i premi nazionali “Cassano” (2006) e Mario Fiore (2015).

BREDA Nadia – Volontaria presso l’Associazione Vip Unduetreclaun Onlus di Gorizia.
BRIOIST Pascal – Professore ordinario al’Università François Rabelais di Tours, lavora al Centro di Studi Superiori del Rinascimento. Specialista sulla figura di Leonardo da Vinci. Ha scritto diversi articoli ed è autore di Léonard, homme de guerre (Alma, 2013). Nel 2019, ha pubblicato Les Audaces de Léonard de Vinci e sta lavorando alla riedizione dei Carnets di Leonardo da Vinci per Gallimard.

BUVOLI Alberto – Presidente onorario dell’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione e direttore della rivista “Storia contemporanea in Friuli”, è autore di numerosi studi sul movimento di liberazione e sul Friuli contemporaneo, ha curato alcune mostre fotografiche-documentarie sulla Resistenza friulana.
CAGLIOTI Francesco – Professore ordinario di Storia dell’arte moderna all’Università “Federico II” di Napoli e ordinario di Storia dell’arte medievale alla Normale di Pisa. Le sue ricerche e pubblicazioni riguardano in particolare il tardo Medioevo e il Rinascimento italiani nei loro centri maggiori, con speciale attenzione alla scultura monumentale. Dal 2011 è membro del consiglio direttivo, e responsabile per la Storia dell’arte, del Dizionario biografico degli italiani.
CAMMAROSANO Paolo – Già allievo della Scuola Normale Superiore di Pisa, ha insegnato Storia medievale all’Università di Trieste. Dal 2005 è Presidente del Centro Europeo di Ricerche Medievali di Trieste. Ha scritto un buon numero di articoli e di libri, tra cui Italia medievale. Struttura e geografia delle fonti scritte (Carocci, 1991) e Nobili e re. L’Italia politica dell’alto medioevo (Laterza, 1998).

CAMPI Alessandro – è Professore ordinario di Storia delle dottrine politiche nell’Università di Perugia, dove insegna anche Scienza Politica e Relazioni internazionali. Ha curato saggi, volumi e antologie. È direttore del trimestrale “Rivista di Politica” ed editorialista dei quotidiani “Il Messaggero” e “Il Mattino”. Di recente ha curato, con Stefano De Luca, Il realismo politico. Figure, concetti, prospettive di ricerca (Rubbettino, 2014) e, con Stefano De Luca e Francesco Tuccari, Nazione e nazionalismi. Teorie, interpretazioni, sfide attuali (Historica, 2018). Tra i suoi volumi recenti, Machiavelli and Political Conspiracies. The Struggle for Power in the Italian Renaissance (Routledge, 2018) e Nación. Historia de una idea y de un mito político (Sequitur, 2019).

CANFORA Luciano – È professore emerito dell’Università di Bari. Fa parte del Comitato scientifico dell’Istituto della “Enciclopedia Italiana”. Dirige la rivista “Quaderni di storia” (dal 1975) e collabora al “Corriere della sera”. Ultime pubblicazioni, Tucidide. La menzogna, la colpa, l’esilio (Laterza, 2016), La schiavitù del capitale (il Mulino, 2017), Cleofonte deve morire. Teatro e politica in Aristofane (Laterza, 2017) e La scopa di don Abbondio. Il moto violento della storia (Laterza, 2018).

CAPECE Adolivio – Maestro nazionale di scacchi, nel 1972 con la nazionale italiana prese parte al campionato del mondo a squadre. In precedenza aveva rappresentato l’Italia al Mondiale Under 20. Nel 1972 inizia anche l’attività di giornalista, commentando il match Fischer-Spassky per il quotidiano La Stampa. Ha poi continuato con le collaborazioni scacchistiche e scritto vari libri, tecnici e storici. Il suo best seller è Imparo gli scacchi (Jouvence, 2016). Attualmente è responsabile Ufficio Stampa delle Federazioni (sportive del CONI) Scacchi e Dama.

CAPPONI Niccolò – Fin da piccolo ha subito il fascino della Storia, soprattutto come racconto, complice il suo retroterra anglosassone. Pertanto, preferisce la narrazione all’analisi, gli eventi alle statistiche, gli esseri umani ai numeri. Divide il proprio tempo tra la scrittura e l’insegnamento, vittimizzando quegli studenti tanto temerari da seguire uno dei corsi che tiene presso un programma universitario per stranieri nella sua città natale.

CAPRARICA Antonio – Giornalista e scrittore. Dopo la laurea in Filosofia alla Sapienza di Roma con Lucio Colletti, ha iniziato la carriera giornalistica a “L’Unità” ed è stato in seguito condirettore di “Paese Sera”. Già corrispondente del Tg1 dal Medio Oriente, è stato a capo dell’ufficio di Corrispondenza della Rai a Mosca, poi a Londra e a Parigi. Con Sperling & Kupfer di recente ha pubblicato Londra infinita. Storie e segreti di una capitale leggendaria (2017), L’ ultima estate di Diana (2017), Intramontabile Elisabetta (2017) e Royal baby. Vite magnifiche e viziate degli eredi al trono (2018).

CAPUOZZO Toni – Laurea in sociologia, è giornalista professionista. Scrive per “Reporter” e per “Epoca” e “Panorama mese”. Vicedirettore del TG5, conduttore della trasmissione giornalistica “Terra!”. Inviato di guerra ha seguito conflitti nei balcani, in Somalia, in Medio Oriente, in Afghanistan…

CARIOTI Antonio – Lavora alle pagine culturali del “Corriere della Sera” e al supplemento “la Lettura”. Il suo libro più recente, Alba nera (Corriere della Sera, 2019), riguarda il fascismo dal 1919 al 1922. È autore dei saggi I ragazzi della Fiamma (Mursia, 2011), Gli orfani di Salò (Mursia, 2008) e Di Vittorio (Il Mulino, 2004). Nel 2018 ha curato il volume Karl Marx vivo o morto? (Solferino).

CASAGRANDE Elena – Laureata in Filosofia, Editoria e Giornalismo, fondatrice e direttrice della rivista “La Chiave di Sophia” e della casa editrice Nodo Edizioni. Consulente per l’organizzazione e la comunicazione di eventi culturali, tiene conferenze all’interno di Università e festival culturali.

CASTIGLIONI Maria – Insegna Demografia all’Università di Padova. Studia il comportamento coniugale, familiare e riproduttivo nei paesi sviluppati, pubblicando su questi temi numerosi articoli e alcune monografie. Nel 2017 con Gianpiero Dalla Zuanna, per Laterza, ha scritto il libro La famiglia è in crisi. Falso!

CATI Italo – Sottufficiale di carriera dell’Esercito italiano ora in pensione e vice presidente nazionale dell’UNIRR, svolge attività di pubblicista e partecipa a numerosi convegni storici. Scrittore di saggi nelle riviste “Uniformi” e “Armi e Storia Militare” e di libri sulla campagna di Russia, come Onore di soldato e 1941-1943. Soldati nella steppa.
CATTERIN Giuseppe – Si è laureato all’Università Ca’ Foscari di Venezia nel 2017 con una tesi sull’espansione fondiaria del monastero di San Giorgio maggiore. Cofondatore del Progetto culturale “Parentesi Storiche”, del quale ricopre il ruolo di responsabile della sezione di storia medievale, è attivo nell’ambito della rievocazione storica.

CAVALLI Fabio – Insegna storia della medicina, antropologia e radiologia forense. È dirigente medico Azienda Sanitaria Universitaria di Trieste e presidente dell’Accademia Jaufré Rudel di studi medievali. Membro di associazioni e centri internazionali, collabora con diverse università e istituti.

CECERE Marialuisa – Laureata in lettere con una tesi sui rapporti lessicali tra ricettari medici e ricettari di cucina nel medioevo, si occupa della ricostruzione filologica di vivande medievali. In tale veste ha strutturato e organizzato banchetti storici in molte città italiane e molti paesi esteri.

CESCON Devid – Psicologo psicoterapeuta, referente della sede NPI di Gorizia. Attualmente si occupa di età evolutiva e in particolare negli ultimi anni si è specializzato ed è terapista certificato nel trattamento dei bambini della Spettro Autistico 18-48 mesi con il modello ESDM.

CEVOLIN Guglielmo – Professore Aggregato di Istituzioni di Diritto Pubblico dell’Università di Udine, Presidente di Historia Gruppo Studi Storici e Sociali Pordenone, Coordinatore del LiMes CLub Pordenone Udine Venezia, avvocato cassazionista iscritto all’Albo dei docenti della Scuola Superiore dell’Amministrazione del Ministero dell’Interno della Repubblica Italiana.

CHIARPARIN Oriana – Psichiatra, Direttore ff della Neuropsichiatria Infantile dell’AAS2 Bassa Friulana-Isontina. È stata responsabile del Servizio Età Evolutiva e Disabilità e del Servizio Alcologia e Tossicodipendenze nell’ex ASS n.5. Si occupa dei disturbi dell’infanzia e dell’adolescenza secondo un approccio centrato sulle famiglie e il lavoro di comunità.
CHIODI Giulio Maria – Già ordinario di filosofia politica e di filosofia del diritto in diverse università, tuttora insegna al Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha introdotto studi di simbolica politica e giuridica, fondato centri di ricerca ed è presidente di alcune istituzioni scientifiche e direttore scientifico di riviste e di collane editoriali, nonché membro del Comitato nazionale patrocinato da Unesco per i distretti culturali europei.

CIAMPINI Emanuele M. – È professore associato di Egittologia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dirige la Missione Archeologica Italiana in Sudan – Jebel Barkal, e conduce ricerche di epigrafia presso collezioni museali italiane; è autore di saggi e studi che vertono principalmente sulla filologia e il pensiero religioso faraonici.

CIMMINO Marco – Membro SISM, specializzato nella Grande Guerra. Lavori più recenti: La conquista del Sabotino (finalista Acqui Storia 2013), La conquista dell’Adamello (2014), per la LEG; La battaglia dei ghiacciai (finalista Cerruglio e Acqui Storia 2018), per Mattioli; Breve storia della prima guerra mondiale, 2 voll., (2019) per Gaspari.

CIMMINO Maria Irene – Si occupa di promozione culturale con presentazioni, dibattiti, concorsi di narrativa, incontri letterari e public reading. Più volte ospite di Marestate, eventi estivi organizzati dal Comune di Trieste presso il Museo del Mare e in altri luoghi della città, per Ibiskos Editrice Risolo ha pubblicato la traduzione in italiano di Chamber Music, la raccolta di poesie giovanili di James Joyce presentata al Bloomsday 2015. Le sue traduzioni di If e Gethsemane di Rudyard Kipling sono state inserite nel volume Breviario d’amore in rima, (Nulla die, 2017).

CIRRI Massimo – Psicologo e giornalista. Dal 1997 è autore e voce di Caterpillar su Radio 2. Ha lavorato per venticinque anni nei servizi pubblici di salute mentale e se ne occupa adesso per la CGIL. Ha scritto Sette tesi sulla bellezza della radio (Bompiani, 2017) e Un’altra parte del mondo (Feltrinelli, 2016).
COFFARI Girolamo Andrea – Avvocato, presidente del Movimento per l’Infanzia, autore di Tuo figlio, Andrea (Edizioni Pendragon, 1999) e I diritti dei bambini: un debito con la storia (Franco Angeli, 2007). Docente di Master e corsi di specializzazione di Psicologia giuridica, da circa vent’anni dedica la sua vita a difendere le vittime di abusi e maltrattamenti.

COMPAGNONE Vincenzo – Giornalista, è stato per oltre 20 anni capocronista della redazione di Gorizia del Messaggero Veneto. Attualmente collabora con le testate del gruppo Gedi (ex Espresso) ed è direttore del mensile Gorizia News & Views.
CONDOLF Anna – Impegnata in una lunga carriera scolastica che ha inizio alla fine degli anni settanta, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di secondo grado; docente universitaria di Psicologia Sociale; Dirigente scolastica in diversi istituti ed attualmente titolare del Polo Liceale e reggente del ISIS “D’Annunzio” di Gorizia; autrice di testi di Psicologia generale, applicata ed evolutiva e di metodologia nei servizi sociali. Relatrice in Convegni, in azioni formative e conferenze.

COSMA Renato – Nativo di Turriaco, dove risiede, ha svolto la propria attività lavorativa quale responsabile amministrativo del Consorzio di bonifica Pianura Isontina. Appassionato di storia locale e di problematiche sulle acque, ha curato e pubblicato, assieme a Renato Duca, diverse monografie e volumi su tematiche storiche del territorio Monfalconese e della bonifica.

COSMA Stefano – Laureato in giurisprudenza, vive a Gorizia dove si occupa di comunicazione. È autore di libri su vini, gastronomia e storia locale. Collabora con quotidiani, periodici e con guide del Touring Club e del Gambero Rosso. Premio Collio, nel 2010, e Premio Città Impresa, nel 2012.

COSTA Roberto – Lavora all’Istat dal 1994 e attualmente è referente della sede regionale per il Friuli Venezia Giulia. Si è sempre occupato delle indagini sulle famiglie. Dal 2013 fa parte della rete dei referenti per la promozione della cultura statistica sul territorio dell’Istat.
COVAZ Roberto – Giornalista, vice caporedattore de Il Piccolo, lavora nella redazione di Monfalcone. Ha al suo attivo diversi libri che riguardano storie e personaggi del territorio. Per le edizioni della Leg ha pubblicato La casa del duce (2016), La domenica delle scope (2018) e Gorizia nella Grande Guerra (2019). È anche autore di testi teatrali. Tra i suoi libri più recenti Gorizia capovolta (Bee, 2018) e Monfalcone 1918-2018 (Mgs Press, 2018).

CREPET Paolo – Psichiatra, sociologo, educatore, saggista e opinionista italiano, ospite frequente di varie trasmissioni televisive. Scrittore di articoli per riviste e libri nazionali e internazionali, di saggi e rapporti tecnici. In ambito narrativo, tra le pubblicazioni più recenti ricordiamo Passione (Mondadori, 2018), Il Coraggio. Vivere, educare, amare (Mondadori, 2017), Baciami senza rete (Mondadori, 2016).

CRISTANCIG Cristina – Diplomata in Pianoforte, didattica della musica, e didattica pianistica. Dopo il diploma ha frequentato diversi corsi di perfezionamento e ha seguito diversi corsi di direzione corale dirigendo per anni diverse formazioni corali. Ha conseguito un Master in Musiche del ‘900 presso l’Università Tor Vergata di Roma. Ha pubblicato con la Sinfonia Edizioni e con la Progetti Sonori. Frequenta l’ultimo anno del corso di composizione nella classe del prof. Renato Miani. Si dedica alla didattica pianistica.

CUPANI Guido – Astrofisico e poeta. Lavora per l’Osservatorio astronomico di Trieste. Ha scritto Le felicità (Samuele, 2011), Qualcosa di semplice sulla neve (Culturaglobale, 2013) e Meno universo (Dot.com, 2018). È tradotto in inglese (Sonata for Gaza, Routledge 2018), rumeno e russo. Collabora con il Porto dei Benandanti di Portogruaro e con le riviste online “Perígeion” e “Fare voci”. Ha in cantiere una raccolta di haiku e un romanzo.

CUSARO Francesco – Nipote di un disperso della Campagna di Russia, si dedica alla storia degli italiani sul fronte orientale durante la Seconda Guerra Mondiale ed è Presidente Nazionale dell’Unione Nazionale Italiana dei Reduci di Russia, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani nella conoscenza della storia degli italiani sul fronte orientale.

CUZZI Marco – È professore associato e insegna Storia contemporanea all’Università degli studi di Milano. Tra le sue pubblicazioni più recenti, Istria, Quarnero, Dalmazia. Storia di una regione contesa dal 1796 alla fine del XX secolo (LEG, 2009), Dal Risorgimento al Mondo Nuovo. La Massoneria italiana nella Prima guerra mondiale (Mondadori Education, 2017). Si occupa di storia del fascismo e del neofascismo italiano e internazionale, del confine orientale d’Italia, della Jugoslavia nel Novecento, delle occupazioni italiane nei Balcani nonché del ruolo della Massoneria nella storia contemporanea.

DA COL Maria Cristina – Ha scritto il primo racconto dal titolo Vipava moja liubica nel 2018, vincendo il secondo premio al Concorso Nazionale Cisl-medici. Nel 2019 ha dato alle stampe la raccolta di racconti Donne in lotta ispirata alle parole delle sue familiari, testimoni di avvenimenti tragici durante il Ventennio e nel maggio 1945 a Gorizia. Nell’elaborazione del testo si è avvalsa della collaborazione di tre millennials.

DALLA ZUANNA Gianpiero – Professore di Demografia all’Università di Padova. Studia il comportamento coniugale, familiare e riproduttivo nei paesi sviluppati, pubblicando su questi temi numerosi articoli e alcune monografie. Nel 2017 con Maria Castiglioni, per Laterza, ha scritto il libro La famiglia è in crisi. Falso!

DALL’ORTO Giovanni – Militante gay, è stato redattore e direttore responsabile di periodici gay italiani. Ha svolto ricerche sulla storia lgbt, pubblicando la prima storia dell’omosessualità in lingua italiana, Tutta un’altra storia. L’omosessualità dall’antichità al secondo dopoguerra (il Saggiatore, 2015).

DANELUZZI Marta – Laureata in Giurisprudenza, è giornalista e formatrice. Speaker e autrice di numerosi programmi radiofonici, presta la voce a spot pubblicitari, svolge attività di ufficio stampa, editing e correzione bozze. È co-sceneggiatrice del docufilm “La voce di Impastato” e autrice dei testi delle multivisioni: “Interferenze”, dedicata a Progettoautismo Fvg; “Dusa nel mare”, sull’isola di Lampedusa, e della mostra fotografica “Io, il pescatore, la laguna”.

DE FILIPPIS Bruno – Magistrato dal 1978, autore di numerosissime opere giuridiche, pubblicate dalle maggiori case editrici nazionali, direttore e curatore di collane, più volte ascoltato come esperto di diritto di famiglia dalla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati. Ha diretto l’attività di commissioni di studio per la riforma del diritto di famiglia.

DE LUCA Rita – Docente di lettere e latino, referente regionale per ente di formazione per docenti, responsabile donne dell’Unione Nazionale Cavalieri d’Italia, per la quale ha ideato il premio “Donne di Valore”2019, vicepresidente del club UNESCO sezione di Gorizia, membro della commissione cultura e formazione del GECT, del direttivo della società Dante Alighieri, docente dell’UTE di Gorizia, collabora attivamente anche come direttore artistico con istituzioni cittadine e diverse associazioni in cui presta servizio di volontariato.

DE NIGRIS Fulvio – Giornalista professionista, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Dal 1998, dopo il coma e la morte del figlio Luca, si dedica con “Gli amici di Luca” alla creazione della “Casa dei Risvegli Luca De Nigris” un centro pubblico innovativo rivolto a persone con esiti di coma.

DE PERUSSE DES CARS Jean Marie – Giornalista, biografo e scrittore francese. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo, La storia dei Romanov (LEG, 2018), La storia degli Asburgo (LEG, 2018), L’Imperatrice Sissi (LEG, 2018).
DEGLI ESPOSTI Fabio – Ricercatore di storia contemporanea all’Università di Modena e Reggio Emilia. Esperto di storia economica e sociale italiana, si è concentrato particolarmente sulla Grande Guerra e temi quali la mobilitazione industriale e la politica interna italiana.

DEL PIERO Michela – Dottore commercialista. È Presidente del Consiglio di Amministrazione della Banca di Cividale e Presidente del Collegio Sindacale dell’Associazione Bancaria Italiana. Ricopre il ruolo di Consigliere dell’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari. Già Assessore alle risorse finanziarie, al patrimonio, alla programmazione e controllo, alle pari opportunità della Regione Friuli Venezia Giulia, è membro dei Collegi Sindacali di significative realtà del territorio.

DELMEDICO Sara – Dirige la rivista “Chronica Mundi” dal 2010. Dottorato di ricerca dall’Università di Cambridge (2018) con una tesi sulla condizione giuridica delle donne nel nord della penisola italiana (1815-1861). Si occupa di storia del diritto concentrandosi in particolare su donne, reputazione, onore e violenza nell’Ottocento e nel primo Novecento.

DEMOULE Jean – Paul – Professore emerito di tarda Preistoria europea presso l’Università Paris 1 (Panthéon-Sorbonne) e membro onorario dell’Institut Universitaire de France. Si interessa del periodo neolitico in Europa, della società dell’età del ferro, della storia dell’archeologia e del suo ruolo sociale, della costruzione delle ideologie e del “problema Indo-Europeo”. Tra le sue pubblicazioni più recenti, Les dix millénaires oubliés qui ont fait l’histoire – Quand on inventa l’agriculture, la guerre et les chefs (2017), Une histoire des civilisations – Quand l’archéologie bouleverse nos connaissances (2018, with D. Garcia and A. Schnapp).

DI PIAZZA Pierluigi – Sacerdote, laureato in Teologia, già insegnante, ha fondato il Centro di accoglienza per stranieri e di promozione culturale Ernesto Balducci di Zugliano (Udine), di cui è responsabile. Tra le sue pubblicazioni più recenti ricordiamo Il mio nemico è l’indifferenza. Essere cristiani nel tempo del grande esodo (Laterza, 2016) e Vivere e morire con dignità (con Beppino Englaro, Giulia Facchini Martini e Vito di Piazza, Nuovadimensione, 2016).

DONNINELLI Massimiliano – Presidente dell’associazione Italia – Israele di Trieste dal 2015, scrive per la rivista “Jarchon”, organo di stampa ufficiale della Comunità Ebraica di Trieste.
DRASCEK Lorenzo – Svolge attività concertistica orchestrale e corale. Organizza eventi musicali e culturali e visite guidate presso il ghetto e la Sinagoga di Gorizia. Tiene lezioni presso le Unitre provinciali. Ha pubblicato: Il Novecento a Gorizia. Ricerca di un’identità – Angelo Mazzoni, architetto ingegnere del Ministero delle Comunicazioni (2003), Gorizia, l’odore del mare, in “Clik”, periodico di informazione dell’Ordine degli Architetti del F.V.G. (2006) e L’ edificio scolastico di via Ponte Isonzo dedicato al volontario irredento Guido Brass (Edizioni della Laguna, 2014). Pubblica articoli sulla stampa regionale.

DUCA Renato – Laurea in Economia e Commercio e Master in Gestione di Consorzi di Bonifica. Attività professionale in ambito bonificatorio (Direzione Consorzi di bonifica operanti nel FVG). Cultore di storia patria locale e di problematiche sulle acque, ha curato e dato alle stampe, assieme a Renato Cosma, ricerche, monografie e alcuni volumi su tematiche storiche della bonifica e delle grandi opere idrauliche veneziane.

DeVRIES Kelly – Insegna Storia alla Loyola University nel Maryland ed è Consigliere storico onorario per la Royal Armouries, UK. Ha pubblicato trentadue libri e più di ottanta articoli sulla storia militare e la tecnologia, tra i quali The Battle of Crécy: A Casebook (2015) e La battaglia di Campaldino (LEG, 2018), scritto insieme a Niccolò Capponi, insieme al quale pubblicherà questa estate Castagnaro, 1269: Hawkwood’s Great Victory.
D’ARONCO Andrea – Consegue con lode a Trieste la Laurea Magistrale in Studi Storici dal Medioevo all’Età Contemporanea con una tesi sul Tribunale Militare della 35a Divisione italiana in Macedonia durante la Grande Guerra. È coautore de L’eccidio delle Carceri di Udine del 9 aprile 1945 (KappaVu, 2017).

ECCA Fabio – Cultore di storia contemporanea presso l’Università degli Studi Roma Tre, è autore di numerosi saggi e studi sul rapporto tra istituzioni ed economia nei primi decenni del XX Secolo, in particolare il caso tra politica e imprese durante la Prima Guerra Mondiale.

EMMANUELLI Monica – Direttrice dell’IFSML di Udine, membro dei comitati di redazione delle riviste “Storia contemporanea in Friuli” e “Patria indipendente”. È autrice di diversi saggi di argomento archivistico. Ha curato le mostre “Le radici del futuro. La Repubblica partigiana della Carnia e dell’Alto Friuli”, “Estate 1944: La zona libera partigiana del Friuli Orientale” e nel 2018 assieme a Paola Bristot “1942-1943. La storia che ci ri-guarda. Il dottor Mario Cordaro e gli artisti sloveni e croati nel campo di concentramento di Gonars”.
ENGLARO Beppino – Presidente dell’Associazione “Per Eluana”. Ha lavorato come responsabile tecnico-commerciale. È autore dei libri Eluana. La libertà e la vita (Rizzoli, 2008) scritto con Elena Nave e La vita senza limiti. La morte di Eluana in uno Stato di diritto scritto con Adriana Pannitteri (Rizzoli, 2009) e con Giulia Facchini Martini, Pierluigi Di Piazza e Vito Di Piazza Vivere e morire con dignità (Ediciclo, 2016).

FABRIZI Lorenzo – Laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche, si interessa in particolar modo di storia delle relazioni interazionali e di storia militare. Membro della Società Italiana di Storia Militare e dell’associazione Isonzo-gruppo di ricerca storica di Gorizia.

FALASCHI Elia – Fotografo professionista specializzato in fotografia di spettacolo, ritrattistica e architettura. Dal 2007 collabora con l’agenzia Phocus Agency per la quale segue eventi culturali, festival e rassegne. Al suo attivo numerose pubblicazioni su libri, riviste e testate giornalistiche. Ha esposto le sue foto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero.
FANNI CANELLES Massimiliano – Già ufficiale della Fanteria Alpina, è dirigente medico ospedaliero responsabile del reparto di nefrologia e dialisi all’Ospedale di Cividale del Friuli, docente di Cooperazione sanitaria internazionale presso la facoltà di Scienze Politiche l’Università di Bologna, giornalista pubblicista e direttore della rivista di geopolitica “Social News”, presidente di @uxilia Onlus e @uxilia Foundation per i percorsi sanitari nei Paesi in via di sviluppo, presidente del Comitato Italiano Progetto Mielina che finanzia la ricerca riguardante le malattie rare e demielinizzanti.

FERRARI Paolo – Insegna Storia contemporanea all’Università di Udine e si è occupato di storia delle guerre mondiali e dell’industria bellica. Tra i suoi lavori più recenti, 1914-1918: La guerra moderna. Con documenti inediti (Franco Angeli, 2014) e Arte libertà fra Europa e Americhe (Forum, 2017).

FIERRO Giovanni – Autore delle raccolte poetiche Lasciami così (La Quercia, 2004), Il riparo che non ho (Sasso Marconi, 2011), vincitore del premio “Ultima Frontiera” di Volterra 2012, e della plaquette Oleandro e garaža (Qudu, 2015), ha partecipato a varie letture e festival in Italia, Slovenia, Croazia, Austria e Repubblica Ceca.

FIORENTE Pasquale – Psicologo, psicoterapeuta specializzando in Psicoterapia Sistemica-Relazionale. Impegnato in attività rivolte alla promozione del benessere e allo sviluppo di skills sia in contesti individuali che di gruppo, in particolare rivolto al mondo adolescenziale e giovanile.

FIORENTINO Daniele – Professore ordinario di Storia degli Stati Uniti d’America all’Università Roma Tre. Direttore del CISPEA (Centro Interuniversitario di Storia e Politica Euro-Americana), coordina il percorso della laurea magistrale in lingua inglese “International Studies”. Il suo volume più recente è: Gli Stati Uniti e il Risorgimento d’Italia, 1848-1901 (Gamngemi, 2013).

FIORETTI Francesco – Autore di una serie di romanzi storici che raccontano, in forma di noir, la civiltà italiana dal Duecento al Seicento attraverso gli occhi di alcuni dei suoi protagonisti da Dante a Caravaggio. Il libro segreto di Dante, best-seller del 2011, ha venduto circa 300.000 copie. Nell’ultimo, La biblioteca segreta di Leonardo (Piemme, 2018), racconta gli anni dell’amicizia tra il genio di Vinci e il matematico Luca Pacioli. È tradotto in dieci paesi stranieri.

FIORI Simonetta – Inviata di “la Repubblica”, lavora nelle pagine culturali. Ha curato per Laterza un libro-intervista con Alberto Asor Rosa, Il grande silenzio (2010) e con Emilio Gentile Italiani senza padri (2011). Nel 2009 ha vinto il Premiolino. Con il regista Luca Scarzella ha realizzato Ingefilm, un docufilm su Inge Feltrinelli. Collabora con l’Università La Sapienza di Roma.

FIUMANÒ Piercarlo – Giornalista. Laureato in storia contemporanea. Caposervizio al Piccolo di Trieste si occupa di economia e finanza.

FLORAMO Angelo – Insegna Storia e Letteratura al Magrini Marchetti di Gemona. Collabora con la Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli. Ha pubblicato saggi e articoli specialistici, collaborando anche con riviste estere. Autore di Balkan Circus (ediciclio, 2013), Guarneriana Segreta (Bottega Errante Edizioni, 2015) e La veglia di Ljuba (Bottega Errante Edizioni).
FORNASIR Nicolò – Vice presidente di ICM, già presidente del Centro Studi “Rizzatti” e del Consorzio Universitario Goriziano; è stato anche consigliere comunale e assessore al Comune di Gorizia.

FRAGIACOMO Chiara – Insegnante di Storia e Filosofia al Liceo classico, ricercatrice, ha pubblicato saggi sulla Resistenza, storia delle donne e didattica della storia in volumi collettanei e sulle riviste Storia contemporanea in Friuli e Novecento.org. Collabora con l’Irsrec – Fvg Recentemente ha pubblicato il saggio Giovani donne isontine. Vissuti e nuove responsabilità in guerra e nella Resistenza in Il difficile cammino della Resistenza di confine (Irsml Fvg, 2016).
FRANZINELLI Mimmo – Storico del fascismo e dell’Italia repubblicana, è autore di varie pubblicazioni. Tra le più recenti, con Mondadori ha pubblicato Disertori (2016), Il tribunale del duce (2017), Tortura (2018), Fascismo anno zero. 1919 la nascita dei Fasci italiani di combattimento (2019). Per la LEG ha curato nel 2016 il Giornale di guerra di Benito Mussolini 1915-1917.

FREDIANI Andrea – Consulente scientifico della rivista “Focus Wars”, ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi e romanzi storici. Tra le pubblicazioni più recenti le serie Gli invincibili (2013) e Roma Caput Mundi (2016), i thriller storici Il custode dei 99 manoscritti (2017) e La spia dei Borgia (2018) e, con Massimo Lugli, Lo chiamavano Gladiatore (2018).

FURLAN Davide – Laureato in economia e commercio presso l’Università degli Studi di Trieste è iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Udine e nel Registro dei Revisori Contabili. Esercita la professione di commercialista e revisore contabile a Romans. Dal maggio 2011 è sindaco di Romans d’Isonzo.

GALIMI Valeria – Insegna Storia contemporanea all’Università di Firenze. Si occupa di storia dei fascismi e dell’antisemitismo europeo. Fa parte del comitato ordinatore del Master di Public History (Università di Milano-Fondazione Feltrinelli). Il suo ultimo libro, Sotto gli occhi di tutti. La società italiana e la persecuzione degli ebrei (Le Monnier, 2018).

GARIBOLDI Luca – Laureato in Storia presso l’Università degli Studi di Milano nel giugno 2016, con tesi di storia contemporanea dal titolo: La violenza degli austro-tedeschi nella Grande Guerra attraverso la propaganda de “Il Popolo d’Italia”, relatore il Prof. Marco Soresina

GEMO Giorgia – Storica dell’arte, è impegnata nella divulgazione e valorizzazione dei beni culturali. Collabora con l’ERPAC-Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG e con altre realtà culturali del territorio. Svolge attività di catalogazione e di ricerca sull’arte del Novecento, in particolare sulla scultura, e sui musei della regione.

GIACOMIN Elena – Si dedica con passione alla poesia, ottenendo premi e segnalazioni in campo nazionale e internazionale con liriche pubblicate in numerose antologie. Collabora con l’Associazione Poesia e Solidarietà nella promozione di numerosi progetti culturali.

GINZBURG Carlo – (Torino 1939) ha insegnato all’Università di Bologna, a UCLA, alla Scuola Normale di Pisa (di cui era stato alunno). Tra i suoi libri, tradotti in più di venti lingue: I benandanti(1966); Il formaggio e i vermi (1976); Indagini su Piero (1981); Miti emblemi spie (1986); Storia notturna (1989, nuova ed. 2015); Il giudice e lo storico (1991); Rapporti di forza(1990); Occhiacci di legno (1998); Nessuna isola è un’isola (2002); Il filo e le tracce. Vero falso finto (2006), Paura reverenza terrore (2015); Nondimanco. Machiavelli, Pascal(2018). Ha ricevuto l’Aby-Warburg-Preis (1992), il premio Feltrinelli per le scienze storiche (2005), l’Humboldt-Forschungspreis (2008), il premio Balzan per la storia d’Europa (1400-1700) (2010), il premio éStoria (2019), il premio Tomasi di Lampedusa (2019).

GIORDANI Claudia – Si è laureata in lettere classiche all’Università di Bologna nel 1995. Dal 1998 al 2012 ha lavorato presso l’archivio Film della Cineteca di Bologna. Dal 2013 ad oggi è in forze presso L’ ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI. In contatto con diverse associazioni culturali del territorio si è impegnata in progetti di formazione e divulgazione scientifica. Dal 2018 fa parte dello storico Gruppo Archeologico Aquileiese

GIOVANNINI Annalisa – Archeologa, formatasi alle Università di Trieste, Sapienza-Roma e Ferrara, è attiva nel campo della didattica museale; autrice di studi sulla storia delle ricerche ad Aquileia, si occupa anche di ricostruzioni storiche, da ultimo con peculiari riferimenti all’Archeologia della Grande Guerra.
GIURICIN Ezio – Giornalista di TV Capodistria, collaboratore e ricercatore del Centro di ricerche storiche di Rovigno, si occupa da anni di storia contemporanea e in particolare delle complesse vicissitudini della minoranza italiana in Istria, Fiume e Dalmazia e delle profonde lacerazioni provocate dall’esodo.

GRASSO Giovanni – Giornalista parlamentare e scrittore. Tra i suoi libri le biografie di Piersanti Mattarella e di Oscar Luigi Scalfaro e i Carteggi Sturzo-Rosselli e Sturzo Salvemini. Attualmente riveste l’incarico di Consigliere per la stampa e la comunicazione del Presidente della Repubblica. Il caso Kaufmann (Rizzoli, 2019), suo primo romanzo, ha vinto il premio Agnes 2019.
GRASSO Santi – Presbitero dell’Arcidiocesi di Gorizia, è professore di esegesi di Nuovo Testamento presso la Facoltà Teologica del Triveneto nello Studio Teologico Interdiocesano di Gorizia-Trieste-Udine, presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Udine e Gorizia e presso la Pontificia Università della Santa Croce a Roma. Tra le pubblicazioni più recenti, Il Vangelo di Giovanni. Commento esegetico e teologico (Città Nuova, 2017) e Le parole sono importanti. Interpretazione biblica sul Padre nostro (Città Nuova, 2018).

GRATTERI Nicola – Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, è uno dei magistrati più impegnati nella lotta alla ‘ndrangheta e vive sotto scorta dall’aprile del 1989. Ha coordinato importanti indagini sulla criminalità organizzata e sulle rotte internazionali del narcotraffico. DI recente ha scritto Male lingue (Pellegrini Editore 2014), Oro bianco (Mondadori 2015), Padrini e padroni (Mondadori 2016, con Antonio Nicaso), L’inganno della mafia (Rai-Eri, 2017), Fiumi d’oro (Einaudi 2017, con Antonio Nicaso) e Storia segreta della ‘ndrangheta. Una lunga e oscura vicenda di sangue e potere (1860-2018) (Mondarori, 2018 con Antonio Nicaso).

GRAZIOLI Enrico – Giornalista professionista. Uscito dall’IFG di Milano, ha sempre lavorato nei quotidiani del gruppo Espresso ora Gedi dirigendo la Provincia Pavese, La Sentinella del Canavese, La Gazzetta di Mantova, La Gazzetta di Reggio e la Gazzetta di Modena; è alla guida del Piccolo dal gennaio 2019.

GRI Gian Paolo – Già ordinario di Antropologia culturale nell’Università di Udine, ha svolto ricerche nei settori dell’etnologia alpina, dell’antropologia storica e dell’antropologia museale. Molte le analisi e gli interventi in tema identità, etnicità e riconfigurazione dei confini culturali nella contemporaneità e in riferimento particolare alle mutazioni in atto nel contesto nordorientale italiano, (S)confini (Olmis, 2015).

GRILLI Simonetta – È docente di Antropologia Sociale e Antropologia della Famiglia presso l’Università di Siena. Ha svolto ricerche sui temi della famiglia, della parentela, dell’emigrazione. Attualmente si occupa di questioni legate alle identità di genere, all’antropologia del corpo e alle nuove forme di famiglia e parentela nella società italiana. Tra le sue pubblicazioni più recenti, Tendenze della parentela nella società contemporanea (ETS, 2010), Antropologia delle famiglie contemporanee (Carocci, 2019).

GROS de BELER Aude – Egittologa, specializzata nelle problematiche della vita quotidiana dell’antico Egitto. Archeologa nella Mission française des fouilles de Tanis (delta del Nilo), ha lavorato ad Alessandria e sulle tombe civili della necropoli tebana. Insegna al corso di egittologia dell’università di Nîmes-Vauban. Scrittrice di una dozzina di saggi sull’Egitto, collabora con numerose riviste ed è titolare delle edizioni. Actes Sud.

GRUBER Ottavio – Nato ad Isola d’Istria, trasferito a Trieste negli anni del grande esodo che colpì le popolazioni giuliano –dalmate, ha lavorato come ufficiale di macchina nella marina mercantile e come elettronico delle telecomunicazioni. Incisore formato alla Scuola libera dell’acquaforte Carlo Sbisà e intensamente dedito alla poesia.

GUAGNINI Elvio – Critico letterario e saggista italiano professore emerito presso l’Università degli Studi di Trieste. È tra i principali organizzatori del festival letterario GradoGiallo, una rassegna dedicata al romanzo thriller, noir, poliziesco e horror. È primo vicepresidente della Società di Minerva, un’associazione culturale triestina fondata nel 1810 da Domenico Rossetti De Scander.

GUERRI Giordano Bruno – Docente universitario, storico, manager museale e editoriale e esperto di comunicazione. Insegna Storia contemporanea alla facoltà di Scienze Sociali dell’università Guglielmo Marconi di Roma. È Presidente del ForumTal per il Trattamento Automatico della Lingua, della Fondazione Vittoriale degli Italiani, direttore del MuSa, museo di Salò, e di GardaMusei. Tra le pubblicazioni più recenti, Con d’Annunzio al Vittoriale (Minerva, 2015), insieme a Lorenzo Capellini, e Antistoria degli italiani. Da Romolo a Grillo (La Nave di Teseo, 2018).

HEADY Patrick – Studioso di antropologia alla London School of Economics, è PhD e membro del Max Planck Institute for Social Anthropology, dove coordina un progetto di ricerca su “parentela, ricorrenza e variazioni”. I suoi interessi di ricerca si focalizzano sull’interazione di cognizione e pratica nel contesto della parentela e della vita comunitaria.

INNOCENTI Gioia – Studia e lavora. Tra le sue passioni, il volontariato, in particolare modo quello clown.
KODILJA Renata – Docente di Psicologia delle Relazioni e di Relazioni di qualità ed etica delle organizzazioni; coordinatrice dei Corsi di laurea Triennale in Relazioni Pubbliche e Magistrale in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni presso la facoltà di relazioni Pubbliche dell’Università di Udine sede di Gorizia.

KOLATA Jens – Già DAAD – Lektor per la lingua e la cultura tedesca all’Università di Zagabria, attualmente docente di storia in lingua tedesca al Liceo Classico Europeo “Educandato Uccellis” di Udine, collabora con il CIELS di Gorizia ed è presidente dell’Associazione culturale Kulturhaus Görz. Vive a Gorizia. Si occupa della memoria storica del passato nazista e degli autoritarismi.

LA MANTIA Cesare – Docente Associato di Storia dell’Europa Orientale e di Storia della Russia Contemporanea presso l’Università di Trieste ha pubblicato di recente La violenza come strumento politico tra gli ultimi anni dell’Ottocento e i primi del Novecento polacco (Aracne 2018).

LAVARONE Massimo – Si è laureato presso l’Università di Trieste in Lettere con indirizzo archeologico. Archeologo libero professionista e operatore didattico. Cofondatore della Società Friulana di Archeologia-ODV è il responsabile della stessa per la ricerca archeologica e per le attività didattiche con le scuole.

LEDOVINI Giorgio – Laureato in ingegneria navale e meccanica, ha lavorato presso una grossa ditta cantieristica nazionale. Dopo il pensionamento si è dedicato alla conoscenza della storia locale ed in particolare a quella dell’Istria, antica e recente.
LODI Pierluigi – Ricercatore storico, è stato per anni funzionario dei Musei provinciali di Gorizia. Curatore di numerosi convegni e mostre, anche internazionali, è da sempre impegnato nella didattica tematica della Grande Guerra.

LONGO Giuseppe O. – Professore emerito di teoria dell’informazione all’Università di Trieste, si occupa di epistemologia, di intelligenza artificiale e delle conseguenze socioculturali dello sviluppo tecnico. Narratore e drammaturgo, collabora a diverse riviste e quotidiani, tra cui “Avvenire”, “Prometeo” e “Scienzainrete”. Ha interpretato a teatro i ruoli principali di alcune commedie tra cui La leçon di Jonesco. Nel 2014 ha interpretato il ruolo di Heisenberg nell’allestimento del suo Farm Hall 45 al teatro Puccini di Firenze.

LOTTIERI Carlo – Insegna Filosofia del diritto a Verona. Studioso della tradizione filosofica liberale e libertaria, tra le pubblicazioni degli ultimi anni vi sono Credere nello Stato? (Rubbettino, 2011) e Un’idea elvetica di libertà (La Scuola, 2017).

LUDOVISI Davide – Dal 2001 lavora nell’ambito della comunicazione. Come giornalista collabora con “WIRED Italia”, edizioni Condé Nast. È co-autore del libro Trieste e la scienza. Storia e personaggi (Mgs Press, 2018) scritto nell’ambito del lavoro a Sissa Medialab e autore del libro Il potere dei dati. Il data journalism e le nuove forme del comunicare (Effequ, 2016).

LUGHI Paolo – Laureato a Trieste in Storia del cinema con Alberto Farassino. Lavora dal 1988 all’ufficio stampa della Biennale di Venezia e della Mostra del Cinema. Dal 1990 collabora con il quotidiano “Il Piccolo” di Trieste come critico e giornalista cinematografico.

LUNZER Renate – È docente di letteratura italiana e scienza della traduzione all’Università di Vienna, sua città natale. Oltre a svolgere attività di traduzione letteraria, si occupa in particolare delle relazioni culturali italo-austriache (specie dal 1880 in poi), di letteratura giuliana, di quella irredentista, interventista e di guerra, dell’esilio in Italia nonché di autori contemporanei.

MAKUC Neva – Storica modernista, è ricercatrice presso il Centro di ricerche dell’Accademia slovena di scienze, lettere e arti (ZRC SAZU) e collabora con la Facoltà di umanistica dell’Università di Nova Gorica. Ha pubblicato vari articoli e partecipato a conferenze internazionali. Presto uscirà la sua monografia sulle identità collettive del Friuli e del Goriziano in età moderna presso una rinomata casa editrice tedesca.
MALASPINA Riccardo – Si laurea nel 2012 in Scienze dell’Educazione all’Università di Milano Bicocca e nel 2013 inizia a lavorare in una comunità per minori stranieri non accompagnati: ne rimane talmente colpito che decide di scriverci un libro.

MALFER Luciano – Dirigente generale dell’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia Autonoma di Trento. Dal 1995 svolge incarichi dirigenziali presso la Provincia. Nell’ambito delle politiche familiari ha sviluppato il modello dei distretti familiari territoriali. Autore di diverse pubblicazioni su tematiche sociali, di welfare, e sulla qualità. Responsabile scientifico delle sette edizioni del Festival della Famiglia di Trento (2012-2018). Dal 2008 Presidente del Consiglio dell’Audit e della Commissione Distretti famiglia. Nel 2018 ha contribuito alla nascita del network europeo dei comuni amici della famiglia.

MALVALDI Marco – Chimico, ha esordito nel 2007 per Sellerio con La briscola in cinque, primo degli ormai sette volumi dedicati ai “vecchietti del BarLume”, divenuti nel 2013 anche una serie televisiva. Di recente ha pubblicato Negli occhi di chi guarda (Sellerio, 2017), L’architetto dell’invisibile ovvero come pensa un chimico (Cortina Raffaello, 2017), A bocce ferme (Sellerio, 2018) e La misura dell’uomo (Giunti, 2018).

MANCUSO Vito – Saggista e teologo, il suo pensiero è oggetto di discussioni per le posizioni non sempre allineate con le gerarchie ecclesiastiche, in campo etico e in campo dogmatico. È stato docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano e di Storia delle dottrine Teologiche presso l’Università degli Studi di Padova. Il suo ultimo libro è La via della bellezza (Garzanti, 2018). Ha collaborato con “La Repubblica” e dal 2019 scrive per “Il Foglio”.

MANNINO Biagio – Dopo la laurea in Scienze Politiche, ha conseguito il Master in Analisi e gestione della comunicazione pubblica. È giornalista pubblicista, curatore, autore e conduttore della trasmissione “Grandangolo”, su Radio Nuova Trieste. Si occupa inoltre di studi politico internazionali freelance, con attenzione alle conseguenze portate dalla creazione e caduta dei confini.
MANTINI Marco – Collabora con diversi enti e associazioni italiane e slovene che si occupano della storia della Prima Guerra Mondiale. Ha pubblicato diverse guide storico-escursionistiche e saggi storici: Da Tolmino a Caporetto (Gaspari, 2006), Viaggiare nella storia (Gaspari, 2007), Il racconto dei segni della Grande Guerra (Gaspari, 2007), La zona monumentale del Monte San Michele (Gaspari, 2016).

MARANGON Piero – Laureato in Lettere e in Filosofia insegna Letteratura italiana nei Licei. Ha insegnato Filologia dantesca nelle Università italiane e straniere e tenuto seminari di studio in Italia e all’ estero. Si è occupato in particolare del pensiero politico e di quello etico nelle opere minori e di angelologia nella Commedia.

MARCHESICH Elena – Ricercatrice presso l’Istituto Nazionale di Statistica, referente regionale nell’ambito delle indagini sociali sulle famiglie e per il censimento permanente della popolazione. Ha svolto attività di docenza a contratto per il corso di demografia presso l’Università degli Studi di Trieste.
MARCHESIELLO Massimo – Laureato in giurisprudenza con l’abilitazione della professione forense e la specializzazione in diritto amministrativo e scienze dell’amministrazione, dal 2017 riveste la carica di Prefetto della città di Gorizia.
MARTONE Vittorio – È ricercatore presso l’Università degli Studi di Torino e componente del Laboratorio di analisi e ricerca sulla criminalità organizzata (LARCO-UniTo). Tra i suoi libri: Le mafie di mezzo. Mercati e reti criminali a Roma e nel Lazio (Donzelli, 2017) e Mafia Violence (Routledge, 2019).

MASCILLI MIGLIORINI Luigi – È professore ordinario di Storia moderna e docente di Storia del Mediterraneo moderno e contemporaneo all’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”. È direttore della “Rivista italiana di studi napoleonici”, co-direttore della “Rivista storica italiana” e collaboratore culturale dei quotidiani “La Nazione” e “Il Sole 24 Ore”. Accademico dei Lincei, è tra i maggiori specialisti dell’età rivoluzionaria e romantica in Europa. La sua biografia di Napoleone, pubblicata dalla Salerno Editrice, ha ottenuto il Grand Prix.

MASINI Alessia – È ricercatrice in Comunicazione presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, dottoressa di ricerca in Storia, fa parte della Commissione Scientifica dell’Istituto Storia Marche. Collabora con Rai Storia, è autrice del programma di storia Vanloon in onda su Radio Città Fujiko (Bologna). Il suo primo libro, Siamo nati da soli. Punk, rock e politica in Italia e in Gran Bretagna (1977-1984) (Pacini editore, 2019).
MASSERIA Emanuela – Giornalista e psicologa, collabora con quotidiani, periodici, siti web e uffici stampa e insegna Teoria della comunicazione in una scuola superiore. Ha scritto L’uso terapeutico della metafora (Psiconline, 2017) e, in collaborazione con l’associazione Fotografaredonna, Fuori dove la parità non esiste e Femminile reale (edizioni La mongolfiera).
MASSIGNANI Alessandro – Membro della Società di storia militare, del Centro interuniversitario di studi e ricerche storico-militari e dell’International Intelligence Study Group, ha studiato in particolare le guerre mondiali in prospettiva comparata. È autore di molti libri e saggi. Tra i suoi ultimi lavori, Hitler strikes North. The Nazi Invasion of Norway and Denmark, 9 April 1940 con Jack Greene (Frontline Books, 2013) e 1914-1918. La guerra moderna con Paolo Ferrari (Franco Angeli, 2014).
MATTIUSSI Dario – Insegnante, segretario del Centro di Ricerca e Documentazione Storica e Sociale Leopoldo Gasparini. Ha pubblicato diversi volumi sulla Resistenza e sul regime fascista in regione, sui campi di concentramento italiani al confine orientale e sull’emigrazione isontina in Sud America.

MEDEOSSI Paolo – Giornalista udinese, è stato a lungo caporedattore al “Messaggero Veneto”, dove si è occupato in particolare di cronaca e cultura. Ha collaborato a far nascere alcune iniziative culturali, assieme a poeti e scrittori. Con Aldo Colonnello, ha curato tre pubblicazioni dedicate al poeta Federico Tavan.

MELIS Alessandra – Dottore di Ricerca in Storia Istituzioni e Relazioni Internazionali dell’Asia e dell’Africa Moderna e Contemporanea (2012), collabora con l’Università di Cagliari in qualità di Docente di Lingua Cinese 1 (Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche) e Formatore e Preparatore Linguistico al Centro Linguistico d’Ateneo e presso l’Aula Confucio.

MENSURATI Stefano – Conduttore di Trapocoinedicola, la rassegna stampa notturna di Radiouno un programma di approfondimento quotidiano dei principali fatti del giorno accompagnato dalla lettura delle prime pagine dell’indomani. Giornalista professionista dal 1990, ha lavorato per varie testate italiane e straniere occupandosi in particolare di politica estera.

MERLINO Emanuele – Operatore culturale e cultore della storia del confine orientale italiano, è vicepresidente nazionale del Comitato 10 Febbraio. Curatore ed autore di due racconti della raccolta Eroi. Ventidue storie dalla Grande Guerra (Idrovolante, 2018), ha scritto la sceneggiatura del fumetto Foiba rossa. Norma Cossetto, storia di un’italiana (Ferrogallico, 2018).

MERLUZZI Franca – Ha coordinato il progetto pluriennale di catalogazione dei parchi e giardini storici della regione e iniziative per la conoscenza condivisa dei beni culturali. È tra gli autori delle guide La verde sorpresa e La verde bellezza edite dall’ERPAC. Dal 2018 tiene una rubrica radiofonica per la Rai FVG e collabora a riviste.

MESSINA Dino – Ha lavorato per trent’anni al “Corriere della Sera”, giornale al quale collabora con articoli di attualità e cultura e curando il blog La no¬stra storia. Ha scritto, con Rosario Bentivegna e Carlo Mazzantini, C’eravamo tanto odiati (Baldini&Castoldi, 1997), il libro inchiesta Salviamo la Costituzione italiana (Bompiani, 2008), il saggio 2 giugno 1946 – La battaglia per la Repubblica (Corriere della Sera, 2016).

MEYR Georg – Docente di Storia dell’America del Nord e di Storia delle relazioni internazionali all’Università di Trieste a Gorizia, è coordinatore dei Corsi di Laurea in Scienze internazionali e diplomatiche e in Diplomazia e Cooperazione Internazionale. Fra le pubblicazioni recenti, Il valore strategico dell’Oceano Atlantico, in “Gnosis”, n. 1/2016, Sykes-Picot e il Califfato (Panozzo ed., 2016), Gli Stati Uniti d’America e la crisi ungherese del 1956, in G. Nemeth e A. Papo (cur), La Rivoluzione ungherese sessant’anni dopo (Aracne, 2017).

MEZZENA LONA Alessandro – Giornalista professionista, blogger per Arcane Storie, ha scritto saggi sulla letteratura italiana. Con il racconto Non credere ai santi ha vinto nel 2013 il Premio Grado Giallo Mondadori. Ha pubblicato i romanzi La Morte danza in salita. Ettore Schmitz e il caso Bottecchia (S. Volpato studio bibliografico, 2014), La via oscura (Delos Digital) e il racconto Preghiere all’Alba nell’antologia I mari di Trieste (Bompiani, 2015) curata da Federica Manzon.

MIANI Stefano – Professore ordinario di Economia degli intermediari Finanziari all’Università degli studi di Udine, Facoltà di Economia, è membro del Consiglio di amministrazione presso l’Università degli studi di Udine. Tra le ultime pubblicazioni Investment Strategies of International Investors: An International Comparision of Soverign Pension and Social Security Reserve Funds, (in collaborazione con A. Dreassi e A. Paltrinieri), in E. Beccalli – F. Poli (a cura di), Lending, Investments and the Financial Crisis (Palgrave Mac Millan, 2015) e, in collaborazione con J. Floreani, La finanza delle PMI: un inquadramento teorico, in AAVV, Strumenti finanziari a supporto dello sviluppo delle PMI (Franco Angeli, 2015).
MININ Stefano – Coordinatore politiche e attività di sistema Coop Alleanza 3.0.
MIRON POLACCO Armando – Dopo aver conseguito il diploma all’Istituto d’Arte di Trieste, si iscrive alla “Scuola Internazionale di Comics” di Padova per avvicinarsi al mondo del fumetto, da sempre sua grande passione. La “Culla del Terrore” è il suo debutto editoriale.

MONESTIER Omar – Direttore del Messaggero Veneto di Udine e Pordenone. Già collaboratore del “Gazzettino”, caposervizio della cronaca cittadina nella “Cronaca di Verona”, caporedattore del “Mattino dell’Alto Adige”, vicedirettore del “Mattino di Padova” e vicedirettore della “Tribuna di Treviso”, condirettore e successivamente direttore de “Il Mattino di Padova” e direttore del “Corriere delle Alpi” di Belluno.
MONTAGNOLI Corrado – Dopo aver terminato gli studi classici si iscrive nel 2011 all’Università di Milano. Laureato magistrale in Scienze Storiche, con una tesi sulla geopolitica fascista, al momento frequenta un master in Public History presso UniMi e FGF.

MORO Federico – Di formazione classica e storica, alterna ricerca e scrittura. Ha pubblicato ventisei tra saggi, romanzi, guide, raccolte di racconti e più di cento articoli. È membro dell’Aicc, della Sism e dell’Ateneo Veneto.

MORPURGO Andrea – Architetto e storico dell’architettura. Laureato presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, si è trasferito in Olanda, dove ha conseguito il Master of Excellence in Architecture presso il Berlage Institute di Rotterdam e in seguito il Dottorato di Ricerca in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica presso il Politecnico di Torino. Ha insegnato Storia dell’Architettura nelle Facoltà di Architettura di Cesena e di Ingegneria di Bologna dal 2001 al 2012 ed è stato consigliere della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia Onlus dal 2013 al 2016. Attualmente insegna Teoria e cultura del design allo IED Master Madrid.

MUNER Paolo – Già Ufficiale della Marina Militare Italiana, Comandante in 2^ del 22° Gruppo Navale e Prima Squadriglia della Guardia Costiera, Comandante del Reparto Comando Marina Durazzo, e Capo Sezione Forze Navali e Capo Progetto per la Guardia Costiera Albanese, presso la Delegazione Italiana di Esperti. Laureato in Scienze Politiche, giornalista, si dedica a ricerche storiche di soggetto albanese.

NEGLIE Pietro – È professore associato di Storia Contemporanea all’Università di Trieste. Noto studioso dell’Italia del XX Secolo si è lungamente occupato dei rapporti tra comunismo e fascismo. Oltre ad essere un affermato saggista, ha esordito come romanziere con Ma la divisa di un altro colore (Fazi 2014).
NEMEC Boris – Presidente del Forum za Goriško e membro del direttivo di ICM. Ingegnere con un master in economia e dirigente nel settore industriale, membro della Giunta (1986-90) e del Consiglio comunale (1990-94) di Nova Gorica. Nel 2010-2018 è stato membro del GECT e presidente del comitato per la cultura e formazione.
NEMETH Gizela – Laureata in storia, fondatrice e presidente del Centro Studi Adria-Danubia, è autrice di numerosi lavori (articoli, monografie, curatele) sui rapporti storico-culturali italoungheresi. Ha fondato e dirige i periodici “Quaderni Vergeriani” e “Studia historica adriatica ac danubiana”.

OLIVA Gianni – Studioso del Novecento, si occupa degli aspetti meno indagati della storia nazionale recente. Con Mondadori ha pubblicato: I Savoia (1999), La resa dei conti (1999), Si ammazza troppo poco (2006), Soldati e ufficiali (2009), Esuli. Dalle foibe ai campi profughi: la tragedia degli italiani di Istria, Fiume, Dalmazia (2012), Fra i dannati della terra. Storia della Legione straniera (2017), Foibe. Le stragi negate degli italiani della Venezia Giulia e dell’Istria (2017), Profughi. Dalle foibe all’esodo: la tragedia degli italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia, Il tesoro dei vinti. Il mistero dell’oro di Dongo (2018) e Anni di piombo e di tritolo (2019).

OLIVOTTO Marino – Studia canto lirico recitazione, avvicinandosi poi al teatro e al cinema. Frequenta dei masterClass di Recitazione Cinematografica con Alessandro Bertolucci e Giancarlo Giannini. È autore e regista di cortometraggi e testi teatrali, ed stato organizzatore generale del film “Un Ferragosto all’italiana” (regia di Christian Canderan).

OSTAN Piero Simon – Ha pubblicato Il salto del salvavita (Campanotto, 2006). Nel 2011 pubblica Pieghevole per pendolare precario per “Le Voci della Luna” con prefazione di Gian Mario Villalta, sempre nel 2011 vince il premio Cetonaverde, e nel 2013 il Premio Antonio Delfini. Nel marzo 2015 è uscita la plaquette È così anche il nostro stare qui (Edizioni Culturaglobale). Le sue poesie sono state pubblicate in varie antologie e riviste. Fa parte dell’Associazione Culturale Porto dei Benandanti di Portogruaro con la quale organizza il festival di poesia Notturni Diversi e il Premio Teglio Poesia. A marzo 2019 è uscito Il verde che viene ad aprile per Qudulibri.

OZBOT Fiorenza – Laureata in Musicologia all’Università di Pavia e diplomata in Pianoforte al Conservatorio G. Tartini di Trieste, è docente di Musica presso la scuola secondaria di primo grado Ascoli di Gorizia. È autrice del libro su Colombo Coen (Nuove Edizioni della Laguna, 2018), di articoli e saggi, tra i quali La musica nei periodici sloveni di Trieste e Gorizia dal 1900 al 1929 (Marsilio, 2011), e La stampa periodica musicale in lingua italiana: dalla «Gazzetta goriziana» a «Studi Goriziani» (BSI, 2014). Ha collaborato con la Società Italiana di Musicologia, il CIRPeM di Parma, l’International Foundation Adkins Chiti – Women in Music.

PACORIG Antonella – Presidente Federmoda di Gorizia dal 2017 e Vice Presidente regionale dal 2018. Animata da un’innata passione per la moda e spinta dalla costante ricerca d’innovazione e crescita professionale, crea il proprio brand SOOCHIC nell’ottica di conciliare l’importante know how di esperienze, maturate sia in Italia che all’estero, con la richiesta emergente di nuovi profili nel settore fashion.

PAHOR Boris – Scrittore. È stato segnato dalla persecuzione fascista nei confronti della comunità slovena della Venezia Giulia. Membro del Fronte di Liberazione sloveno, è stato deportato nei lager nazisti, esperienza che ha segnato gran parte della sua produzione letteraria, in particolare il capolavoro Necropoli (Fazi editore, 2008), tradotto in oltre venti lingue. È autore di Brez Kocbekovega sodelovanja ne bi bilo Osvobodilne fronte. Candidato al Nobel per la Letteratura.

PALAZZOLO Carmen – Esule dall’isola di Cherso; giornalista pubblicista, già direttore editoriale di Comunità Chersina e direttore responsabile de “La nuova Voce Giuliana”, collabora con più testate del mondo dell’esodo giuliano-dalmata per il quale svolge pure, da oltre vent’anni, attività di operatore culturale.
PAPO Adriano – Già docente dell’Università di Udine, membro estero dell’Accademia Ungherese delle Scienze, fondatore e presidente dell’Ass. Italoungherese P.P. Vergerio, è autore di numerosi lavori sui rapporti storico-culturali italoungheresi. Collabora col Dizionario biografico degli italiani.
PARLATO Giuseppe – Ordinario di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma, presidente della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice e coordinatore del comitato di direzione della rivista “Nova Historica”. Nel 2017 ha pubblicato La Fiamma dimezzata. Almirante e la scissione di Democrazia Nazionale (Luni editrice).

PASCALE Giuseppe – PhD in diritto internazionale presso l’Università di Roma La Sapienza, è attualmente ricercatore nell’Università di Trieste ed è abilitato a professore universitario di II fascia. È stato assegnista nell’Università di Bergamo e collaboratore dell’ISPI di Milano. È autore di una monografia, La tutela internazionale dei diritti dell’uomo nel continente africano (Jovene, 2017) e di più di 20 contributi in tema di diritto internazionale.

PASCOLI Bruno – Ingegnere e ricercatore storico goriziano. Membro dell’associazione Isonzo-gruppo di ricerca storica di Gorizia e del curatorio della Fondazione Coronini Cronberg, consigliere di Amministrazione della Fondazione CaRiGo. Autore di testi sulla Prima Guerra Mondiale sul fronte dell’Isonzo.
PATAT Luciano – Insegnante e preside, docente dell’Unitre, già sindaco di Cormons e componente del Direttivo del Centro Leopoldo Gasparini e collaboratore di diversi istituti e riviste di storia contemporanea. Ha pubblicato molti volumi sulle lotte operaie, il fascismo, l’antifascismo e la Resistenza nel Friuli Venezia Giulia.

PATERLINI Piergiorgio – Ha pubblicato una ventina di libri tradotti in una decina di Paesi. Il suo ultimo romanzo è Bambinate (Einaudi, 2017). Ha realizzato testi per la radio, la televisione, il teatro e il cinema. Scrive su “la Repubblica” e “L’Espresso”.

PENCO Giampaolo – Laureato in Storia del Cinema, perfezionato in Cinema diretto presso l’Association Varan svolge l’attività di autore e regista televisivo dal 1983. E’ uno dei soci fondatori della Videoest di Trieste. Ha scritto, diretto e prodotto numerosi film documentari, programmati dalle varie reti RAI e da altre televisioni europee.
PERANTONI Paolo – – Si è laureato in Scienze Storiche nel 2012 presso l’ateneo di Verona con una tesi di cultural history in early modern age analizzando il ruolo dei libri di famiglia come strumenti di veicolazione culturale. Giornalista freelance, è fondatore dell’associazione culturale Parentesi.

PESSOTTO Alex – Giornalista, dal 2006 collaboratore del quotidiano “Il Piccolo” per le pagine di Gorizia e Monfalcone nonché per quelle culturali. Collabora altresì con l’Accademia Europeista occupandosi di integrazione europea con particolare attenzione ai suoi aspetti socio-economici.

PETRACCO Franco – Musicista diplomato, pianista, cantante e compositore, ha tratto dalla lunga esperienza canora “Il piacere di esporre in modo del tutto personale” la lettura dei brani prescelti nel corso di eventi culturali, presentazioni, public reading.

PETRIGNANI Sandra – Con Neri Pozza ha pubblicato La scrittrice abita qui (2002), pellegrinaggio nelle case di grandi scrittrici del Novecento; i racconti di fantasmi Care presenze (2004); il romanzo-documento Addio a Roma (2013) e la biografia romanzata di Duras, Marguerite (2014). Nel 2006 lo stesso editore ha riproposto il suo libro di viaggio Ultima India (già Baldini e Castoldi, 1996) e, nel catalogo tascabile Beat, Il catalogo dei giocattoli che era apparso da Theoria nel 1998.

PICCIONI Anna – Già insegnante di materie letterarie, filosofia e scienze sociali nei licei e Consigliere Regionale del F.V.G. per cultura, affari europei, pari opportunità, diritti dei disabili, svolge attività di progettista e coordinatrice educativa in corsi di riqualificazione professionale e inserimento lavorativo degli invalidi del lavoro e dei disabili mentre continua ad occuparsi di pari opportunità anche scrivendo su questi temi.
PILLON Lucia – Si occupa quale libera professionista del riordino e dell’inventariazione di archivi storici, quali l’archivio della Cassa di Risparmio di Gorizia, del monastero di Sant’Orsola, delle famiglie Coronini Cronberg e Lantieri. Socia ordinaria dell’Associazione nazionale degli archivisti italiani, dal 2004 è Ispettore archivistico onorario.

PILLOSIO Antonia – Programmista regista Rai, lavora alla sede rai per il Friuli Venezia Giulia, cura la rubrica radiofonica Casa Friuli e collabora con servizi televisivi per i programmi Lynx Magazine e Alpe Adria. Ha lavorato a numerosi programmi televisivi, come “La storia siamo noi“ di Giovanni Minoli, “Correva l’Anno“, “Enigma”, “La Grande Storia” su Rai Tre e su Rai Storia con “Passato e Presente“, “Italiani“ con Paolo Mieli e “Eco della Storia” con Gianni Riotta. Ha pubblicato due libri, Viaggio nei misteri di Leonardo. Luoghi, incontri, curiosità? (Ancora editrice) e La Filmoteca Vaticana a cinquant’anni dalla sua nascita incontri e curiosità (Edizioni Vivere In).

PLESNIZER Francesca – Insegnante e redattrice culturale, laureata in Filosofia. Collabora con le riviste culturali “La Chiave di Sophia” e “Charta sporca” e con il magazine online “Mangiatori di cervello”. Scrive racconti e saggi filosofici. Ha pubblicato con Historica edizioni e EUT edizioni.

POLENCIC Federica – Infermiera.

POLMONARI Francesca – Psicologa Psicoterapeuta presso la Neuropsichiatria Infantile dell’AAS2 Bassa Friulana-Isontina. Terapeuta EMDR, metodo psicoterapico efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati. Si occupa prevalentemente della psicopatologia dell’età evolutiva e ha competenze specifiche per il trattamento dell’adolescenza e degli adolescenti complessi.

PONTANI Filippomaria – Già allievo della Scuola Normale di Pisa, dal 2006 insegna Filologia Classica presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Si occupa anzitutto di tradizione manoscritta e interpretazione di testi greci, bizantini e neogreci. Collabora con il Fatto quotidiano.

PORTELLI Ivan – Storico, archivista ed insegnante, ha pubblicato contributi dedicati a vari aspetti della storia istituzionale, culturale e religiosa del Goriziano tra Otto e Novecento; presidente dell’Associazione Culturale Bisiaca collabora con diverse istituzioni culturali locali.

PRINCIPE Quirino – Filosofo della musica, germanista, drammaturgo, poeta, traduttore. Ha insegnato Filosofia della Musica all’Università di Roma Tre; insegna Drammaturgia Musicale e Storia del Teatro all’Accademia per l’Opera Italiana di Verona e Musicologia all’Università IULM di Milano. È autore di vaste monografie su Beethoven, Mahler, Wagner, R. Strauss. Ha introdotto in Italia Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien. Per la sua attività culturale, è Cavaliere della Repubblica e Croce d’Onore di Prima Classe della Repubblica d’Austria.

PUNTIN Rossana – Laureata in filosofia all’Università di Padova, ha terminato gli studi di dottorato tra Italia e Germania sulle tematiche del co-sviluppo e del multiculturalismo. É funzionaria di programmazione culturale al Comune di Gorizia.

PUPO Raoul – Insegna Storia Contemporanea all’Università di Trieste. Fu uno dei promotori della revisione storiografica sulle vicende del Confine Orientale d’Italia dopo la II Guerra Mondiale, a cui ha dedicato diverse pubblicazioni, fra le quali citiamo Fra Italia e Jugoslavia. La questione di Trieste (1944 – 1954) (Del Bianco, 1989), Il lungo esodo. Istria: le persecuzioni, le foibe, l’esilio (Rizzoli, 2005), Il confine scomparso. Saggi sulla storia dell’Adriatico Orientale nel Novecento (Irsml, 2007) e Fiume città di passione (Laterza, 2018).
R. ISA Luca – Appassionato di ciò che “fa ridere”, si dedica al lavoro che più lo diverte: l’educatore. Laureato in Scienze dell’Educazione all’Università di Milano Bicocca, dal 2011 si occupa di tossicodipendenza, poi passa ai minori stranieri non accompagnati.
RAIMO Christian – Scrittore e traduttore, redattore del blog “minima et moralia” e “Internazionale”, docente di filosofia. Attualmente è Assessore alla Cultura del Municipio III a Roma e promotore del progetto Grande come una città. Di recente ha pubblicato per minimum fax Le persone, soltanto le persone (2014), e Figuracce (Einaudi Stile libero 2014). Per Einaudi ha inoltre pubblicato Il peso della grazia (2012), Tranquillo prof, la richiamo io (2015), Tutti i banchi sono uguali (2017), Ho 16 anni e sono fascista. Indagine sui ragazzi e l’estrema destra (Piemme, 2018) e La parte migliore (2018).

REDIVO Diego – È esperto in storia contemporanea, geostoria, economia delle regioni di confine, questioni storiche riguardanti l’idea di nazione, conflitti nazionalistici, Risorgimento, rapporti tra musica storia sport nazione. È operatore didattico alla Foiba di Basovizza, alla Risiera di San Sabba e al Museo del Risorgimento di Trieste. Collabora con l’UniPolTS e il C.R.S. di Rovigno. Tra i suoi scritti più recenti, Lo sviluppo della coscienza nazionale nella Venezia Giulia (Del Bianco, 2012) e Un’altra Italia. Fiume 1724-1924 (Lega Nazionale & C.R.S. di Rovigno, 2018).

RIBEZZI Andrea – È uno scrittore di noir con la passione per la storia. Dal passato di poliziotto ha tratto ispirazione per i propri romanzi che sono ambientati a Trieste. Ha pubblicato per Ibiskos Editrice: Sette fine – La prima indagine dell’ispettore Ravera (2009); Eredità blindate – L’ispettore Ravera indaga (2010); Ciliegie in Autunno (2011), e per Luglio Editore: Ombre diffuse – L’ispettore Ravera e l’intrigo di Miramare (2014), Prigionieri dell’odio (2016) e La luna di sotto (2018).
RIGO Alessandro – Laureando magistrale in Storia della storiografia presso l’Università degli Studi di Verona, è fondatore dell’Associazione culturale Parentesi Storiche, della quale ricopre il ruolo di capo-redattore e per la quale si occupa di Storia contemporanea e Storia della storiografia.

RIZZOLO don Antonio – Sacerdote della Società San Paolo. Direttore del mensile di inchieste e dibattiti sull’attualità religiosa “Jesus” e ideatore del settimanale “Credere, la gioia della fede”, una rivista di taglio popolare dedicata alle testimonianze di fede e alla divulgazione della dottrina cristiana, è direttore responsabile di “Famiglia Cristiana” e del nuovo settimanale mariano “Maria con te”.

ROHR VIO Francesca – insegna Storia romana e Storia delle donne nel mondo romano presso l’Università Ca’ Foscari Venezia. I suoi interessi di ricerca riguardano la politica nella tarda repubblica romana e dei primi secoli dell’impero; le dinamiche comunicative in Roma antica e la storia di genere.

ROMANO Sergio – Storico e diplomatico, è stato direttore generale degli affari culturali del ministero degli Esteri, rappresentante permanente dell’Italia alla NATO e ambasciatore a Mosca fino al 1989. Editorialista de “Il Corriere della Sera”, tra le ultimi pubblicazioni ricordiamo Putin e la ricostruzione della Grande Russia (Longanesi, 2017), Trump e la fine dell’american dream (Longanesi, 2017) e Atlante delle crisi mondiali (Rizzoli, 2018).

RONCOLETTA Paolo – Già collaboratore de “Il Piccolo” edizione di Pordenone, ha lavorato al “Corriere di Pordenone” e a “Sport Pordenone”. Caposervizio e vicecaporedattore presso la Rai del Friuli Venezia Giulia e vicecaporedattore.

ROSSI Davide – Docente di Storia e Tecnica delle Costituzioni e Codificazioni Europee presso l’Università degli Studi di Trieste, si occupa prevalentemente dello sviluppo istituzionale e giuridico dell’Alto Adriatico durante il Novecento. Editorialista de Il Corriere della Sera del Veneto, è membro per del Comitato per la valorizzazione del patrimonio culturale veneto nell’Istria e nella Dalmazia presso la Regione Veneto.

SABAHI Farian – Giornalista professionista, scrive per “il Corriere della Sera”, “il manifesto” e “iO Donna”. È Lecturer in Politics and Religion alla John Cabot University di Roma e insegna Relazioni internazionali del Medio Oriente all’Università della Valle d’Aosta. Di recente ha pubblicato il libro-intervista Il mio esilio (Feltrinelli, 2014) con il Nobel per la pace Shirin Ebadi, il reading teatrale Noi donne di Teheran (Jouvence, 2014), il memoir Non legare il cuore. La mia storia persiana tra due Paesi e tre religioni (Solferino, 2018), e i saggi Il bazar e la moschea. Storia dell’Iran 1890-2018 (Bruno Mondadori, 2019).

SABATTI Pierluigi – Giornalista, collabora con “Il Piccolo”, Rai, Radio e Tv Capodistria, “Limes” e “Ponterosso”. È autore di libri, tra cui Un ottobre a Trieste (Mgs Press, 2004), Sull’orlo dell’abisso – Trieste alla vigilia della Grande Guerra (2014) e Trieste Settanta (Comunicarte, 2015), scritti con Claudio Ernè, e Che storia: 175 anni di associazioni mediche a Trieste (Area Qualità, 2016). È scrittore di testi teatrali: Vola Colomba e Anna Magnani.

SACCHI Matteo – È giornalista della redazione Cultura e spettacoli de “Il Giornale” e tenente in congedo del Corpo degli alpini. È laureato in Lettere moderne a indirizzo storico e ha conseguito un dottorato in Storia delle istituzioni politiche e giuridiche medievali e moderne. Ha iniziato la sua carriera giornalistica collaborando con “Il Foglio”, “l’Unione Sarda” e la rivista “Giudizio Universale”, ha scritto alcuni pamphlet, tra i quali, “Il complottismo è servito” e “Contro la paura dei vaccini”.

SALIMBENI Fulvio – Docente di storia contemporanea all’Università di Udine, presidente dell’IICM di Gorizia e del Comitato di Trieste della Società “Dante Alighieri”, studioso di storia della storiografia, di didattica della storia e della storia dell’area adriatica e danubiano-balcanica in età moderna e contemporanea.

SALIMBENI Lorenzo – Giornalista pubblicista e ricercatore presso associazioni patriottiche e degli esuli, tra cui ANVGD, Comitato 10 Febbraio e Lega Nazionale; ha pubblicato la raccolta di saggi e articoli Sul ciglio della foiba. Storie e vicende dell’italianità (Pagine, 2016).

SANTIN Luciano – Giornalista, ha scritto per varie testate (“Meridiano”, “Messaggero Veneto”, “Panorama”, “l’Espresso”, “l’Europeo”, “Famiglia Cristiana”) e curato trasmissioni per Rai, TeleCapodistria e Telequattro. Si interessa di storia ed etnofolklore locale, e sulla Grande Guerra ha allestito: “Guerra di note – Note di guerra” e “Eros e Thanatos”.

SANUA Lorenzo – È un attivista di Libera: associazioni, nomi e numeri contro le mafie, e da anni affianca al suo lavoro nell’edilizia l’impegno per scoprire la verità sull’omicidio di suo padre, Pietro Sanua, e per sensibilizzare sui temi di mafie, criminalità organizzata, corruzione.

SARACENO Chiara – Sociologa, ha insegnato alle Università di Trento e di Torino. Ė stata professore di ricerca al Wissenschaftszentrum Berlin für Sozialforschung (WZB). Tra i suoi volumi recenti, Il Welfare (il Mulino, 2013), Il lavoro non basta (Feltrinelli, 2014), Mamme e papà (il Mulino, 2016), Coppie e famiglie (Feltrinelli 2016) e L’equivoco della famiglia (Laterza, 2017).
SAVOIA Amedeo principe di Savoia e duca d’Aosta – Membro di Casa Savoia e imprenditore. Imparentato con le maggiori famiglie reali europee, gli Aosta sono stati al centro di strategie dinastiche. È laureato in scienze politiche all’università di Firenze e presidente del comitato di gestione permanente della Riserva Naturale Statale Isola di Vivara, “testimonial” della Rassegna Internazionale del Cinema Nomade e di Emigrazione “Metix Film Festival” e cittadino onorario di Marigliano, Pantelleria ed Abetone. Per l’Unione monarchica italiana, in linea di successione sarebbe il legittimo re d’Italia.

SAVORGNAN CERGNEU DI BRAZZÀ Fabiana – Docente di Letteratura italiana presso l’Università di Udine, è membro dell’Accademia Udinese di Scienze Lettere ed Arti. Nel quadro dei suoi interessi ha pubblicato Filologia e canti popolari nel carteggio Michele Barbi-Renata Steccati (1930-1940), (Olschki, 2009), Conversazioni letterarie. Cultura e società nelle scritture private di intellettuali italiani tra Settecento e Ottocento (Forum, 2016) e Viaggi e letteratura nell’Italia dell’Ottocento (Lint, 2018). È tra i curatori del volume degli Atti del Convegno Percorsi, spazi, approdi. Tempi e spazi del viaggio (Lint, 2017).

SBERNA Mario – Sposato con Egle da 34 anni, cresce figli naturali, adottati e in affido familiare di lungo periodo. Già volontario internazionale per in Brasile, opera in Curia a Brescia nella Pastorale familiare. Laureato in Scienze Religiose, già Deputato della XVII Legislatura, è Fondatore e attuale Presidente dell’Associazione nazionale Famiglie numerose.

SBUELZ Antonella – È scrittrice, poeta e docente. Tra i suoi romanzi Greta Vidal (Frassinelli, 2012), La fragilità del leone (Forum editrice, 2016), La ragazza di Chagall (Forum editrice, 2018). Tra le ultime raccolte poetiche La misura del vicino e del lontano (Raffaelli, 2016), La prima volta delle cose (Culturaglobale, 2016). Per le sue raccolte poetiche e i suoi romanzi storici ha ricevuto una ventina di Premi. Insegna presso il liceo Malignani di Udine, conduce laboratori di scrittura creativa, collabora con riviste culturali e continua a occuparsi di microstoria.

SCHÜRZEL Donatella – Storica della letteratura, è dottore di ricerca nel Dottorato di Storia dell’Europa presso l’Università La Sapienza di Roma. Vicepresidente nazionale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, ha orientato da anni i suoi studi sulla letteratura di frontiera dell’Adriatico orientale, realizzando numerosi saggi e lavori scientifici e di alta divulgazione tra cui La letteratura di frontiera dell’Adriatico e di Trieste crocevia di culture (Drengo, 2003) e Scipio Slataper e la letteratura triestina del primo Novecento (Editoriale Umbra sas, 2009).

SFORZA FOGLIANI Corrado – Presidente dell’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari, Vicepresidente dell’ABI e Cavaliere del Lavoro. Avvocato cassazionista, pubblicista e autore di testi giuridici, dal 1986 al 2012 Presidente del Comitato esecutivo e consigliere di amministrazione della Banca di Piacenza. Dal 1991 al 2016 Presidente di Confedilizia, oggi è Presidente del suo Centro Studi e membro del Comitato di Presidenza.

SGARBI Vittorio – Critico e storico dell’arte, ha ricoperto altresì vari ruoli in settori eterogenei, come quello della politica o della televisione. Durante la sua carriera ha curato mostre sia in Italia che all’estero ed è autore di numerosi volumi, tra i quali ricordiamo Dal mito alla favola bella. Da Canaletto a Boldini. Il tesoro d’Italia. Vol. 5 (La Nave di Teseo, 2017), Il Novecento. Vol. 1: Dal futurismo al neorealismo (La Nave di Teseo, 2018), Il Novecento. Vol. 2: Da Lucio Fontana a Piero Guccione (La Nave di Teseo, 2019) e Dal mito alla favola bella. Da Canaletto a Boldini. Il tesoro d’Italia. Vol. 5 (La Nave di Teseo, 2019).

SGORBISSA Federica – Giornalista scientifica con un PhD in neuroscienze, lavora per Sissa Medialab dove progetta mostre e svolge il ruolo di press officer. Ha diretto il magazine online “OggiScienza”, scrive anche per “Le Scienze”,” Mind”, (edizioni L’Espresso), e “Il Tascabile” (Treccani). Con Davide Ludovisi è autrice del libro Trieste e la scienza (Mgs Press, 2018).

SGUAZZERO Tiziano – Studioso della storia dei partiti politici e delle culture politiche del Novecento, in particolare azionista e socialista. Tra le ultime pubblicazioni: il saggio Partiti e culture politiche in Friuli in Il Friuli. Storia e società, vol. VI (IFSML, 2016) e la monografia Il socialismo Friulano 1945/1994 (IFSML, 2016).

SGUBIN Raffaella – Già Sovrintendente ai Musei Provinciali di Gorizia, curatrice di mostre e autrice di numerosi saggi su costume e arti applicate, è attualmente Direttore del Servizio Musei e Archivi storici dell’Ente Regionale per il Patrimonio culturale della Regione Friuli Venezia Giulia.

SILVESTRI Marina – Giornalista, ha lavorato ai programmi nazionali di Rai Tre e nelle testate informative Rai di Roma, Trieste e Trento. Ha scritto libri di narrativa, divulgazione scientifica e saggistica legata alla cultura triestina fra i quali Aurelia Gruber Benco: Trieste, l’identità europea e la politica della cultura (2009); Lassù nella Trieste Asburgica. La questione dei regnicoli e l’identità rimossa, (LEG,2017), collabora a riviste ed è attiva nell’associazionismo culturale.

SLATAPER Aurelio – Nipote di Scipio Slataper e custode del ricco patrimonio di libri e manoscritti dello scrittore triestino, Presidente onorario del Centro Studi che gli è dedicato, è autore di Appunti per una storia di famiglia (Centro studi Scipio Slataper, 2019) in cui ricostruisce la storia degli Slataper dal 1700 alla seconda guerra mondiale, nel suo intreccio, affascinante e drammatico, con la storia di Trieste, crocevia novecentesco delle vicende europee.

SOKOL Alessio – Insegna latino e greco al Liceo classico Dante Alighieri di Gorizia; ha partecipato e collaborato a iniziative culturali (tra cui Pordenonelegge e Classici Contro), all’organizzazione di progetti di orientamento universitario e di promozione della cultura classica.

SOLOMONS Natasha – È autrice di cinque romanzi, tra cui si segnalano: Un perfetto gentiluomo (2010), La fidanzata inopportuna (2011) e La galleria dei mariti scomparsi(2013), pubblicati in Italia da Frassinelli. Il suo lavoro è stato tradotto in diciassette lingue. Vive nel Dorset con il marito, il premiato scrittore per bambini David Solomons, e i loro due figli. I Goldbaum è stato pubblicato da Neri Pozza a gennaio 2019.

SPIRITO Pietro – Scrittore e giornalista alle pagine culturali de “Il Piccolo”, collabora con la Rai ed è autore di documentari e testi per il teatro. Fra i suoi libri Le indemoniate di Verzegnis (2000), Speravamo di più (2003), L’antenato sotto il mare (2010) (editi per Guanda), Il bene che resta (Santi Quaranta, 2009). Nel 2017 è uscito Trieste – Una città e la sua anima, con fotografie di Massimo Crivellari (Leg) e nel 2018 Il suo nome quel giorno (Marsilio) e i racconti Se fossi padre (Pagliai).
SPITALERI Fabio – Avvocato, professore di Diritto dell’Unione Europea presso l’Università di Trieste, già referendario presso la Corte di giustizia dell’Unione Europea. Si è occupato di immigrazione e dei suoi risvolti giuridici nell’UE proponendo anche modifiche ai regolamenti comunitari in materia.

STANIŠIĆ Božidar – Scrittore bosniaco, nel 1992 fugge dalla guerra rifiutandosi di indossare qualunque tipo di divisa. Arriva in Italia e trova la sua residenza a Zugliano (UD), dove vive tuttora. È uno dei massimi conoscitori della letteratura dell’area balcanica; con Bottega Errante Edizioni ha recentemente ripubblicato I buchi neri di Sarajevo.

STELLI Giovanni – Esule da Fiume, laureato in filosofia, già docente nei licei e all’Università, è direttore editoriale di “Fiume. Rivista di studi adriatici” edita dalla Società di Studi Fiumani di Roma, della quale è il Presidente. È autore di numerose opere filosofiche e di diversi libri e saggi sulla storia del confine orientale e in particolare sulla storia di Fiume, tra cui Fiume e dintorni nel 1884 (Trieste, 1995), La memoria che vive. Fiume: interviste e testimonianze (Archivio Museo Storico di Fiume, 2008) e Storia di Fiume dalle origini ai nostri giorni (Biblioteca dell’immagine, 2017).

STOCCO Filippo – Studente al secondo anno di Scienze e Tecnologie Biologiche all’Università di Trieste. Alle spalle ha diverse esperienze di volontariato e da poco ha iniziato il percorso di clown terapia.

STRACHAN Sir Hew – Wardlaw Professor of International Relations all’Università St Andrews e Emeritus Fellow presso l’All Souls College di Oxford. Tra i suoi libri più recenti, La Prima Guerra Mondiale (Mondadori, 2005) e The Direction of War (Cambridge University Press, 2013).

STRIZZOLO Nicola – Ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli studi di Udine, dove insegna Sociologia dell’Educazione e Teorie e Tecniche delle Relazioni Pubbliche. Coordina il Laboratorio di Sociologia del Dipartimento di Scienze Umane per lo stesso Ateneo, vice presiede il Laboratorio Internazionale della comunicazione di Gemona, professore invitato di Sociologia presso il Seminario Interdiocesano di Castellerio Pagnacco. Autore per diverse case editrici e di articoli per Agendadigitale.eu.

STROPPOLO Daniele – Docente di materie letterarie, ha scritto articoli di ambito culturale per pubblicazioni locali. Ha una formazione eclettica che va dalla letteratura latina alla storia della musica, alla filosofia. Ama particolarmente letteratura e storia del ‘900. Il caos, la bomba, il caos (Bottega Errante Edizioni, 2018) è il suo esordio nella narrativa.
TASSIN Feruccio – Insegnante, giornalista pubblicista, è stato direttore dell’Istituto per gli incontri culturali mitteleuropei e socio fondatore dell’Istituto di storia sociale e religiosa di Gorizia. È coordinatore dell’Associazione Terre sul confine e collabora con giornali e istituzioni italiane, austriache e slovene. Autore di molti saggi sulla storia regionale.

TAVAGNUTTI Maurizio – Fondatore del C.R.C. “C. Seppenhofer” e iscritto alla Società Speleologica Italiana e istruttore di Tecnica della Scuola Nazionale di Speleologia della Società Speleologica Italiana. Guida speleologica nell’ambito del Collegio delle Guide Speleologiche della Regione Friuli Venezia Giulia, è membro della Pseudokarst-Commission della International Union of Spelelogy. Ha pubblicato diversi studi e saggi e il volume Il fenomeno carsico di Taipana. Ha organizzato la prima spedizione speleologica italiana in Cambogia e diversi incontri nazionali e internazionali su temi speleologici.

TAVANO Sergio – Già insegnante di Storia dell’arte bizantina e di Archeologia e storia dell’arte paleocristiana e altomedievale presso l’Università di Trieste, ha svolto attività scientifica con ricerche e pubblicazioni di interesse storico, archeologico e artistico attorno a luoghi e a monumenti della Provincia di Gorizia.
TEODORI Massimo – Professore ordinario di storia americana, saggista, già parlamentare, è opinionista di giornali, radio e televisioni italiane e straniere. Gli ultimi suoi libri sono Obama il grande. Con una guida alle presidenziali 2016 (Marsilio, 2016), Ossessioni americane. Storia del lato oscuro degli Stati Uniti (Marsilio,2017) e Controstoria della Repubblica. Dalla Costituzione al nazionalpopulismo (Castelvecchi, 2019).
TESTA Antonella – Autrice di una monografia sui candelabri etruschi per i Musei Vaticani e alcuni cataloghi di materiale archeologico e numismatico della regione. Ha partecipato a campagne di scavo in Giordania con il Franciscan Achaelogical Institute. Cura l’allestimento di mostre e cataloghi con il GAA.

TIRABASSI Maddalena – È il direttore del Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane e della rivista Altreitalie. Sta curando l’edizione italiana del volume The Routledge History of Italian Americans,W. Connell e S. Pugliese eds. È consulente del “Comitato 11 Ottobre d’Iniziativa per gli Italiani nel Mondo”, della Camera.

TODERO Roberto – Ricercatore storico, studioso della Prima Guerra Mondiale, animatore culturale, collezionista, esperto di uniformologia e storia asburgica è autore di diversi volumi legati alla storia e alle tradizioni dell’esercito austro – ungarico con particolare riguardo alla memorialistica dei militari austriaci di lingua italiana e slovena.

TOLLOI Emiliano – Operatore portuale presso il porto franco di Trieste. Laureato in storia contemporanea. Studioso di storia sindacale e della cooperazione nel secondo dopoguerra.

TOMADA Francesco – I suoi testi sono stati tradotti in una quindicina di lingue straniere. Ha pubblicato quattro raccolte di poesia ed ottenuto riconoscimenti in Italia e all’estero.

TOMASELLA Paolo – Architetto e Dottore di ricerca in Architettura Tecnica (2001) e in Storia (2014). Svolge attività di ricerca sulla storia dell’architettura e della città tra Ottocento e Novecento in Friuli e nell’area balcanico-danubiana. Tra le pubblicazioni più recenti, La nostalgia della casta bellezza. Victor Asquini architetto e le famiglie di Majano in Romania (Gaspari, 2010) e Antonio Zumino (1867-1927): un artista friulano fra Italia e Romania (Spilimbergo, 2016).

TOMINZ Francesca – È laureata in architettura e nel 2017 consegue un master in Valorizzazione Turistica. Per la collana “Paesaggi” cura la sezione degli itinerari ciclabili che connettono giardini, parchi e dimore storiche, per poter esplorare il territorio in modo lento e rispettoso dell’ambiente.

TONELLO Andreina – Laureata in giurisprudenza, appassionata di letteratura francese, ha frequentato corsi di dizione e uso della voce presso la Nico Pepe di Udine, la Scuola delle Arti, Danza e Musica di Cussignacco, L’Arlecchino Errante di Pordenone. Collabora come lettrice con l’Associazione Viandants di Basiliano.

TONOLO Sara – È professore di Diritto internazionale all’Università di Trieste, ove attualmente insegna Diritto internazionale pubblico, Diritto internazionale avanzato e Diritto internazionale privato. Direttrice del Dipartimento di Scienze politiche e sociali, si interessa dello studio della tutela internazionale dei diritti umani, dei metodi di coordinamento tra ordinamenti, e dei rapporti di famiglia transnazionali. È autrice di tre volumi, Il rinvio di qualificazione nei conflitti di leggi (Giuffrè, 2003), Le unioni civili nel diritto internazionale privato (Giuffrè, 2007), Il principio di uguaglianza nei conflitti di leggi e di giurisdizioni (Giuffrè, 2011) e di articoli e saggi inerenti ai suoi temi di ricerca.

TORNO Armando – Giornalista e scrittore, responsabile della cultura de “Il Corriere della Sera” e de “Il Sole 24 Ore” per un quindicennio, poi editorialista dei due quotidiani. Ha scritto numerosi saggi e introduzioni a testi classici e contemporanei, pubblicati da Mondadori, Bompiani e Rizzoli.

TOROŠ Ana – È professoressa associata di letteratura presso la Facoltà umanistica e il Centro di ricerche dell’Università di Nova Gorica. Ha pubblicato monografie scientifiche sul poeta Alojz Gradnik e sulla poesia triestina della prima metà del Novecento. Per le sue ricerche ha ottenuto il premio dall’Ufficio del Governo per gli Sloveni d’oltre confine e nel mondo e il premio del Comune di Brda.

TORREGGIANI Alberto – Dottore in informatica presso la I.B.M Italia a Milano, dopo la pubblicazione del libro Ero in guerra ma non lo sapevo (A.CAR. 2006) si è dedicato alla sua battaglia di giustizia quale vittima di un gruppo armato. Ha collaborato nella stesura della Legge 206 “Nuove norme in favore delle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice”. Dal 2013 è Responsabile Nazionale per i Diritti Civili e del Dovere in Fratelli d’Italia. È Dirigente Nazionale con delega alla Comunicazione e Promozione di FAREAMBIENTE.

TORRIERO Fabio – Giornalista professionista, docente di Media, società e politica presso la Lumsa, spin doctor di ministri e politici. Ha lavorato all’”Italia settimanale”, allo “Stato”, a “Libero” e al “Tempo di Roma”. È direttore de “Lo Speciale.it” e della rivista culturale “Identità” e autore di numerose pubblicazioni, tra cui Il futuro dei cattolici in politica (Giubilei Regnani, 2017) e La Nuova Politica, la fine della destra e la sinistra tra la piazza e i social (Historica edizioni, 2019). Ha curato le edizioni italiane dei libri di Sarkozy, di Aznar e l’intervista con Sar il principe Amedeo di Savoia, duca d’Aosta, in cui l’esponente della dinastia si racconta a 360 gradi.

TOZAJ Anila – Giornalista freelance. Laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche, vive in Italia da oltre dieci anni, si occupa dell’ufficio stampa di “Prima”, ufficio progettazioni del design italiano nel mondo. Inviata di due testate nazionali del suo Paese, in qualità di ricercatrice storica e giornalista ha curato numerose traduzioni.

TREBBI Giuseppe – Ordinario di Storia moderna e di Storia del Risorgimento nelle Università di Udine e Trieste. Ha scritto recentemente: Le subordinazioni delle città comunali a poteri maggiori in Italia dagli inizi del secolo XIV all’ancien régime (CERM, 2014) e Studi sulla condizione della donna nel Medio Evo friulano (in “Ce fastu?”). Collabora al Dizionario biografico degli Italiani.
TROTTA Marco – Insegna Storia moderna e contemporanea e Storia del Mediterraneo all’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara. È membro del comitato editoriale di “Risorgimento e Mezzogiorno. Rassegna di studi storici” e della “Rassegna Storica Salernitana”. Tra le sue pubblicazioni più recenti, Il Mezzogiorno nell’Italia liberale. Ceti dirigenti alla prova dell’Unità (1860-1899) (Biblion, 2012).
TURCINOVICH Rosanna – Giornalista. Nata a Rovigno si è formata al quotidiano “La Voce del Popolo di Fiume”. Ha collaborato anche con “Trieste Oggi”, “Il Meridiano”, “il Piccolo-Istria Amica”, Telequattro e TeleCapodistria. È direttrice del periodico “La Voce di Fiume”. Dal 2006 è corrispondente dall’FVG de “La Voce del Popolo”. L’ultimo suo romanzo s’intitola Maddalena ha gli occhi viola (Comunicarte edizioni, 2016).

URŠIČ Mihael – Storico sloveno. Laureatosi sul tema dei censimenti della popolazione del goriziano nella prima metà del XX secolo, dal 2010 è impiegato come storico alla Fondazione del Sentiero della Pace nell’Alto Isonzo. Il suo lavoro è incentrato sulla tematica dei cimiteri militari della prima guerra mondiale.

VADORI Ivan – Giornalista free lance. Collaboratore de “Il Fatto Quotidiano”, “Affari Italiani” e “Messaggero Veneto”. Da sempre in prima linea a difesa dell’art.21, promotore della cultura antimafia. È stato nel direttivo nazionale dell’associazione Annaviva, l’unica in Italia in memoria della reporter Anna Politkovskaja. È referente per il nord est di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato.

VALERA Gabriella – Storica, Socio fondatore della International Society for Cultural History, fondatrice e Direttore scientifico del Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile; scrittrice e vincitrice di premi letterari. Studiosa delle tradizioni disciplinari (diritto, politica, storiografia, etica) che hanno strutturato i paradigmi della Modernità.

VELLANTE Valerio – Neuropsichiatra Infantile, lavora presso la Neuropsichiatria Infantile dell’AAS2 Bassa Friulana-Isontina. Si è occupato presso l’Ospedale Santa Chiara di Trento della gestione delle emergenze psichiatriche e neurologiche in età evolutiva. Si occupa di psicopatologia e disturbi del neurosviluppo secondo un modello territoriale di integrazione socio-sanitaria.
VERCELLI Claudio – Storico contemporaneista e giornalista, insegna all’Università Cattolica di Milano. Per la Fondazione Università popolare di Torino è titolare dell’insegnamento di Storia contemporanea mentre su incarico dell’Unione della comunità ebraiche italiane è docente per i corsi di Storia del sionismo e dello Stato d’Israele. Per il Centro Servizi Didattici della Città metropolitana di Torino conduce programmi sulla storia contemporanea rivolti alle scuole secondarie di secondo grado. Dirige il semestrale “Keshet”, e collabora con “Pagine ebraiche”, “Moked”, “Bet Magazine-Mosaico” e diverse altre testate. Ha pubblicato, tra gli altri, Israele 70 anni, nascita di una nazione (il Capricorno, Torino 2018), Neofascismi (il Capricorno, Torino 2018) e “Francamente razzisti”. 1938: storia e memorie delle leggi razziali (il Capricorno, Torino 2018), Soldati. Storia dell’esercito italiano, dall’Unità ad oggi (Laterza, Roma-Bari).

VERCESI Pier Luigi – Inviato del Corriere della Sera, ha scritto numerose opere tra le quali Storia del giornalismo americano (Mondadori, 2005), Ne ammazza di più la penna. Storie d’Italia vissute nelle redazioni dei giornali (Sellerio, 2014), Il marine. Storia di Raffaele Minichiello, il soldato italo-americano che sfidò gli Stati Uniti d’America (Mondadori, 2017) e Fiume. L’avventura che cambiò l’Italia (Neri Pozza, 2017). Ha, inoltre, realizzato numerosi documentari televisivi sulla Roma di Nerone, sulla Germania del Novecento e sulla Prima guerra mondiale.

VERILLI Massimo – Plurilaureato in ambito giuridico-amministrativo, ex arbitro presso FGCI-AIA, vicepresidente dell’UNCI di Gorizia, vicepresidente e Consigliere Nazionale nel direttivo nazionale UNCI, collabora con il Corpo Militare della CRI provinciale di Udine e con il gruppo volontari della Protezione Civile del Comune di Tavagnacco. Insignito dell’onorificenza del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, è stato insignito anche della Croce al Merito di Secondo Grado della Croce Rossa Sammarinese.

VEZZOSI Elisabetta – Insegna Storia degli Stati Uniti d’America e Storia delle Donne e di Genere all’Università di Trieste, dove coordina il dottorato inter-ateneo “Storia delle società, delle istituzioni e del pensiero”. È Presidente dell’Associazione Italiana di Studi Nordamericani e membro della redazione della rivista “Contemporanea”.

VIAZZO Pier Paolo – Insegna antropologia sociale all’Università di Torino. Tra i suoi lavori più recenti, Introduzione all’antropologia storica (Laterza 2000), Oltre le mura domestiche: famiglia e legami intergenerazionali dall’Unità d’Italia ad oggi, con Alessandro Rosina (Forum, 2008), con Silvia Sovič e Pat Thane ha curato The History of Families and Households. Comparative European Dimensions (Brill, 2016).

VIDIC Federico – Primo segretario all’Ambasciata d’Italia ad Amman dove è a capo degli uffici culturale, commerciale e stampa. Dopo laurea in Scienze diplomatiche a Gorizia e master in management a Bologna, alla Farnesina si è occupato di Unione Europea. Ha pubblicato un volume su Enrico de Calice.

VIDON Alberto – Laureato in storia, docente presso l’ISIS Magrini Marchetti di Gemona del Friuli, svolge attività di ricerca storica. Autore di varie pubblicazioni tra cui il saggio storico “Giulio Savorgnan”, ha contribuito alla realizzazione del libro intervista a Boris Pahor “Quello che ho da dirvi”.
VILLANI Marcello – Giornalista professionista, ha pubblicato saggi e libri sulla storia della dominazione spagnola nel Ducato di Milano nel XVII secolo, oltre che sulla storia del Primo Conflitto Mondiale in Alto Lago. Collabora con “La Provincia” di Lecco, Como e Sondrio, “Eco di Bergamo”, “Avvenire”. È responsabile della comunicazione per il Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù.

VINTALORO Giordano – È docente di lingua inglese presso le università di Udine e Trieste. Si occupa di letteratura inglese, traduzione, cinema e architettura. Traduttore freelance dal 2008, è stato segretario dal 2013 al 2015 di Strade – Sindacato dei Traduttori Editoriali.

VIOLA Giacomo – Insegnante in pensione. Ha scritto diversi libri sulla Grande Guerra in Friuli. Con l’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione di Udine ha partecipato alla raccolta di studi, coordinati dal prof. Gustavo Corni, intitolata Storia della società friulana 1914 – 1925 (2000), sviluppando il tema dell’Arcidiocesi di Udine nella Grande Guerra. Nel 2017 ha collaborato con il regista Massimo Garlatti Costa per la realizzazione del video/documentario Isonzofront.

VISINTINI Maria – Già docente di storia dell’arte nelle scuole medie superiori, da anni rivolge i suoi studi e le sue ricerche storico – archeologiche alla conoscenza del territorio regionale, in particolare di Aquileia e di Cividale, in epoca romana e tardo antica.

VITALE Debora – Lavora presso varie strutture di Fitness come Istruttrice. Volontaria di clown terapia.

WARD William – Giornalista, scrittore e broadcaster. Ha lavorato sia per la Rai che per la BBC e collabora con numerose testate britanniche ed internazionali. È stato autore e presentatore di “La mia Italia”, una serie di programmi per Radio 4 della BBC; dal 1995 è corrispondente a Londra de “il Foglio” e di “Panorama”.
ZADRA Alessandro – Sovrintendente Capo della Sezione della Polizia Stradale di Vicenza.

ZANATTA Anna Laura – Ha insegnato sociologia della famiglia all’università di Roma La Sapienza. È autrice di numerosi saggi sulle trasformazioni familiari e sulle politiche sociali per le famiglie. Tra l’altro, ha pubblicato per la società editrice Il Mulino Le nuove famiglie (2008, terza ed.), Nuove madri e nuovi padri (2011) e I nuovi nonni (2013).

ZANELLO Gabriele – È ricercatore di Glottologia e linguistica presso l’Università di Udine, dove insegna Lingua e letteratura friulana. Si occupa di traduzione letteraria, teatro plurilingue e letteratura religiosa, dedicando particolare attenzione alla realtà linguistica regionale. Collabora con diverse istituzioni culturali.

ZANNINI Andrea – Insegna Storia moderna all’Università di Udine, dove è direttore del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale. Le sue ultime monografie sono: Venezia città aperta. Gli stranieri e la Serenissima (XIV-XVII sec.) (Marcianum Press, 2009) e Storia minima d’Europa. Dal Neolitico a oggi (Il Mulino, 2015).

ZORZENON Luca – Insegna nei Licei e si è occupato di didattica della letteratura. Ha curato l’opera di Machiavelli, di Ariosto e di Pascoli in La letteratura e noi (G.B. Palumbo editore & C., 2012). Ha scritto su autori del ‘900 giuliano in saggi e articoli su riviste e curato volumi, tra cui Voglio morire alla sommità della mia vita: cento anni dalla morte di Slataper (Centro Studi Scipio Slataper, 2016) e Angelo Vivante e il tramonto della ragione (Centro Studi Scipio Slataper, 2017). È Presidente del Centro Studi Scipio Slataper.